Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Grafologia e Cromoterapia: Emozioni tra le righe
Grafologia e Cromoterapia: Emozioni tra le righe
Grafologia e Cromoterapia: Emozioni tra le righe
E-book149 pagine3 ore

Grafologia e Cromoterapia: Emozioni tra le righe

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

In questo libro faremo un affascinante viaggio che permetterà di conoscere meglio te stesso e gli altri, attraverso la correlazione della scienza grafologica e delle proprietà psicologiche e terapeutiche dei colori. 
Il libro è suddiviso in tre parti:
nella prima avrai modo di approcciarti alla grafologia e capire molti aspetti della tua personalità; 
nella seconda potrai conoscere l’affascinante mondo del linguaggio dei colori e la loro  raffinata influenza sulla psiche e sul corpo; 
nella terza ed ultima parte grafologia e colori sono messi in relazione, mostrandone lo stretto legame. 
Attraverso il test grafologico potrai rilevare quali sono i tuoi bisogni in un determinato momento, e come la conoscenza dell’influsso dei colori possa influire sul sentirti meglio e, di conseguenza, sollecitarti a scegliere il colore più congeniale per quel determinato frangente. Correlando questi due specifici linguaggi potrai capire meglio come stai e quali sono le tue esigenze e stati d’animo attraverso la grafologia e ricorrere ai colori per consolidare, migliorare o ripristinare l' equilibrio. 

Andrea Pietro Cattaneo: dottore in psicologia, consulente grafologo in ambito della personalità, evolutivo, della selezione del personale,  peritale e criminologico. E’ Master Reiki, cromoterapeuta,  insegnante di canto. Tiene corsi di formazione in grafologia e interpretazione del disegno infantile, è autore di numerosi articoli sia in rete che su riviste. E’autore delle opere: “ Dottore come sta la mia grafia?”, Greco & Greco, Milano, 2009; “La scrittura specchio della salute. Grafologia e medicina psicosomatica”, RED!, 2013; “Corso multimediale Basi di Grafologia”, Olismultimedia; “Un foglio bianco profuma di fiori. Grafologia e Fiori di Bach", Nuova Ipsa Editore, 2012; “Grafologia e chakra. Un foglio bianco intriso di energia, Enea, 2014; “Grafologia e relazioni umane. Io e l’altro nella scrittura, Enea, 2015; “Grafologia e Reiki”, Il cerchio della luna, 2016; “Immagini allo specchio. Grafologia e sessualità”, PM edizioni, 2016.

Brunilde Valenta: Consulente grafologo e tecnico giudiziario, docente di grafologia, psicologa, sociologa, consulente familiare, formatrice, master in sessuologia, vive e lavora a Bergamo. Si dedica alla consulenza rivolta alle scuole di ogni ordine e grado relativamente a disturbi specifici dell’apprendimento, difficoltà di apprendimento, disgrafia, aspetti emotivi, relazionali e comportamentali. È autrice di articoli di grafologia e psicologia.
 
LinguaItaliano
Data di uscita25 mag 2017
ISBN9788869372117
Grafologia e Cromoterapia: Emozioni tra le righe
Leggi anteprima

Correlato a Grafologia e Cromoterapia

Libri correlati

Articoli correlati

Recensioni su Grafologia e Cromoterapia

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Grafologia e Cromoterapia - Andrea Pietro Cattaneo - Brunilde Valenta

    ​INDICE

    Introduzione

    ​Parte prima: la grafologia

    G-r-a-f-o-l-o-g-i-a…Grafologia…", ti starai chiedendo dove hai sentito questo termine, in quale occasione… purtroppo molte persone ricollegano questa espressione a una qualche arte divinatoria o scienza esoterica, aiutati, in questo approccio approssimato, dai media che ne hanno fatto un uso, a volte, improprio o superficiale. La grafologia è una scienza che studia la scrittura da un punto di vista scientifico e si pone come fine la conoscenza dell’essere umano nelle sue caratteristiche temperamentali, affettive, emotive, volitive, energetiche, intellettive, non riguarda le previsioni o la divinazione e non è neppure un simpatico gioco da fare, in salotto, tra amici. Il test di scrittura è un test psicodiagnostico finalizzato a una maggiore conoscenza e consapevolezza di se stessi e degli altri, non può essere improvvisato poiché richiede un percorso di studi e un formazione scientifica adeguata e riconosciuta legalmente. Devi sapere che gli studi sulla grafologia scientifica sono stati portati avanti nel corso dei secoli da scienziati come medici, psicologi, neurologi, attraverso lunghe, particolareggiate ricerche e sperimentazioni e il campo di ricerca è in continua evoluzione e aggiornamento sistematico. Per diventare grafologo è possibile frequentare corsi generalmente triennali che preparano presso Scuole e Centri riconosciuti o Master universitari, pertanto ti consigliamo di non fare analisi su scritture dopo aver letto solo qualche testo divulgativo della disciplina. La grafologia è una professione riconosciuta dalla legge n.4 del 14.01.2013, dopo molti anni di pregiudizi ne è stata attestata la validità e l’attendibilità anche a livello legislativo.

    Ogni scienza che studia l’uomo si pone un preciso oggetto: la psicologia studia l’essere umano e il suo oggetto è la psiche, la medicina studia l’essere umano e il suo oggetto è il benessere del corpo umano, la neurologia, una specializzazione della medicina, studia l’essere umano e il suo oggetto è il sistema nervoso. La grafologia è una scienza, seria e precisa, che ha per oggetto lo studio e la conoscenza dell’essere umano nella sua complessità, in una visione olistica che tiene conto dei fattori fisici, intellettivi, affettivi, emotivi, energetici. L’oggetto di studio indiretto è l’essere umano, quello diretto la sua scrittura, la quale essendo un gesto neurofisiologico, lascia trasparire, come in filigrana, la traccia attraverso cui si snodano inconsapevolmente molti aspetti dell’uomo che ha prodotto quel gesto grafico. La conquista dell'abilità scrittoria rappresenta il raggiungimento di un importante compito di sviluppo. Tutti noi siamo stati sollecitati ed incuriositi dalle parole scritte, ma è nel momento in cui inizia il nostro percorso scolastico che impariamo, a scuola, un modello grafico condiviso con la cultura di appartenenza. Inizialmente lo si riproduce con fatica attraverso attenzione e concentrazione, successivamente il gesto risulta più sciolto, fino a diventare, dopo anni, gesto automatizzato. Attraverso questi passaggi si consolidano le proprie abilità grafiche che poi, nel tempo, si arricchiscono di personalizzazioni, si modificano fino all' acquisizione di un proprio stile che esprime il nostro modo di essere. La scrittura cambia e assume un aspetto peculiare proprio come avviene nella strutturazione della personalità nell’età evolutiva: i bambini modificano il loro modo di essere in base agli stimoli relazionali e ambientali. La grafia segue lo stesso percorso: acquisisce dei modelli ma poi se ne distacca raggiungendo una propria fisionomia. Evidenziamo che lo scritto è solamente il prodotto finale di un percorso tutt’altro che semplice ad opera del sistema nervoso e muscolare: esso invia gli impulsi al nostro corpo e ai muscoli e in questo tragitto subisce le sollecitazioni delle emozioni, sentimenti, vissuti e del contesto. Nella scrittura registriamo le influenze di molteplici aspetti che caratterizzano il gesto grafico rendendolo unico ed esclusivo per ogni individuo. La grafologia è una scienza che studia il gesto grafico sia da un punto di vista neurofisiologico che psicologico, evidenziando gli aspetti che influiscono sul gesto grafico e rilevando in questo modo la sua specifica unicità. Pensa ad esempio a come alcune patologie come il Morbo d Parkinson destrutturi il tratto grafico o come alcuni stati come ansia, fretta o emotività possano essere espressi nella scrittura, ma anche ad una prensione e postura scorretta. In questa prima parte faremo un viaggio interessante alla scoperta della grafologia, che ti permetterà di porre in luce e comprendere molti aspetti della tua personalità. Abbiamo operato una sintesi e trattato solamente alcuni segni grafologici di base, il fine di questo libro non è infatti quello di creare un manuale di grafologia ma darti l’opportunità di prendere consapevolezza di alcuni aspetti della tua personalità. L’augurio è che alla fine di questo brevissimo, ma intenso viaggio, nasca in te il desiderio di approfondire questa scienza, ora non attardiamoci e dilunghiamoci troppo, andiamo subito a conoscere degli amici speciali: i segni grafologici.

    Nozioni di base di Grafologia

    Cominciamo questa bella conoscenza individuando come è fatta anatomicamente la grafia, cioè quali sono i suoi elementi costitutivi. Memorizza bene questa parte che si rivelerà utile nel proseguo del nostro viaggio.

    Corpo letterale: è la parte centrale della grafia, quella che si estende nello spazio orizzontale, escludendo gli allunghi sia superiori sia inferiori;

    Allunghi: sono le parti alte e basse quelle che si estendono verso l'alto o il basso dal corpo letterale e che salgono o scendono, possono essere superiori (come avviene per tracciare le lettere b, d, f, h, k l, t) o inferiori (vedi le lettere f, g, p, q);

    Aste: sono movimenti grafici con direzione dall’alto verso il basso, essi sono tracciati per formare le lettere l, d, f, g, h, k, l, p, q, t;

    Filetti: sono movimenti grafici che vanno dal basso verso l’alto per formare le asole degli allunghi sia superiori che inferiori;

    Asole: è lo spazio che si forma fra asta e filetto;

    Occhielli: sono gli ovali che compongono le lettere tondeggianti come la a, d , g, o ,q;

    Legamenti : sono i gesti di collegamento che servono a unire una lettera alla successiva;

    Stacchi: sono distacchi tra una lettera e la successiva all’interno di una parola;

    Ricci: sono dei gesti chiamati accessori, poiché sono aggiunti al modello calligrafico che non li prevede; nella categoria dei ricci rientrano anche tutti i ghirigori e le forme grafiche che sono inserite per abbellire una grafia. Possono comparire all’inizio, a metà o alla fine delle parole.

    Rigo di base reale o rigo ideale: è la linea orizzontale immaginaria o reale su cui si snoda la scrittura si ottiene tracciando una linea parallela al bordo superiore del foglio partendo dalla prima lettera della riga.

    Pillole psicologiche…

    A questo punto invitiamo a leggere una parte che troverai molto interessante, a seguire potrai avvicinarti alla tua psiche per capire meglio come è strutturata. Si tratta di qualche pillola di concetti di psicologia e, in particolare, ci riferiamo a Freud, neurologo, psicoanalista e filosofo austriaco, fondatore della psicoanalisi. Molti storcono il naso e pensano che sia un argomento piuttosto complesso e impegnativo, se, per caso, amico lettore, tu appartenessi a questa categoria, prova ad abbandonare il pregiudizio, troverai quanto segue interessante e coinvolgente. Proponiamo le teorie di Freud in maniera semplice, simpatica e più chiara possibile: parleremo di Es, Io e Super-Io. Devi sapere che nella tua psiche agiscono queste tre parti: una impulsiva che ti spinge a pretendere tutto e subito, una razionale che frena, censura e limita i tuoi desideri e un’ultima che cerca di mediare gli impulsi del volere tutto subito ed il censurare a priori.

    Es: indica quella parte della tua psiche inconscia (cioè automatica e di cui non sei consapevole) che ti spinge a reagire con impulsività, ti sprona al soddisfacimento del piacere, a volere tutto e subito, senza attendere troppo, ti porta a essere impulsivo, irrazionale e immediato. L’Es è alleato della tua personalità poiché ti spinge a espanderti nell’ambiente, rappresenta un serbatoio di energia ed eccitabilità, di grande stimolazione a concretizzare sul piano pratico, certamente però non conosce limiti o ragioni. Spinge agli interessi di tipo materiale e concreto quali ad esempio lo sport, la natura, tutto ciò che ha a che fare con il movimento, la realizzazione e la concretezza, gli istinti (sesso e piacere sessuale, cibo, sonno, attività, lavoro).

    Super-io: è quella parte della tua psiche che può essere conscia o inconscia (cioè ne puoi essere o no consapevole) che ti spinge alla realizzazione, perfezione e alla disciplina, frena e limita nei pensieri e nelle azioni istintive, rappresenta la tua moralità, il tuo interessamento e la tua risposta ai tuoi ideali. Il Super-io contiene tutte le norme e i divieti che hai ricevuto attraverso l’educazione e censura, continuamente, i desideri dell’Es. Il

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1