Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Fisica quantistica per curiosi

Fisica quantistica per curiosi

Leggi anteprima

Fisica quantistica per curiosi

Lunghezza:
120 pagine
59 minuti
Pubblicato:
22 apr 2017
ISBN:
9788826056326
Formato:
Libro

Descrizione

Lasciatevi guidare lungo un percorso curioso e sorprendente, alla scoperta di qualcosa di veramente paradossale e coinvolgente.

Il tragitto sarà ricco di interessanti scoperte e vi aiuterà a comprendere molti dei principali fenomeni quantistici, e dei relativi paradossi, che tuttora contribuiscono ad alimentare quella sorta di “sana pazzia” che da sempre contraddistingue i più illustri scienziati di tutti i tempi.

Saranno delineate le davvero poco intuitive (ed indeterminate) caratteristiche del mondo subatomico, le curiose conseguenze che la teoria della relatività ha nel nostro quotidiano, il tutto passando attraverso le congetture che attribuiscono alla coscienza la capacità di modificare la realtà che ci circonda.

Perché l'universo in cui viviamo è incredibilmente strano.

E dopo la lettura del testo, non potrete fare a meno di essere d'accordo.
Pubblicato:
22 apr 2017
ISBN:
9788826056326
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Fisica quantistica per curiosi

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Fisica quantistica per curiosi - Luca Montemagno

Takei

Prefazione

Ad un anno e mezzo dalla prima pubblicazione de Il mio gatto odia Schrödinger, il mio primo testo di divulgazione sulla meccanica quantistica, devo ammettere che ne è passata tanta di strada.

Se quel libro ha dei meriti, uno di questi è senza dubbio l’aver appassionato migliaia di lettori ad una materia spesso ritenuta, ingiustamente, davvero ostica.

Dato l’entusiasmo mostrato da chi tuttora segue con passione la pagina Facebook dedicata, non vi nego che la voglia di continuare a scandagliare i misteri del cosmo e delle stranissime e controverse caratteristiche del mondo subatomico, non ha fatto altro che continuare a crescere.

Perché quindi non proseguire a snocciolare le stranezze fisiche di cui è composta la realtà che ci circonda?

Perché l’universo di cui facciamo parte è incredibilmente strano, e sono sicuro che completata la lettura del testo che avete tra le mani, me ne renderete atto.

Anche in questa occasione tenterò di guidarvi con allegria lungo un percorso curioso e sorprendente, alla scoperta di qualcosa di veramente paradossale e coinvolgente.

Il tragitto sarà ricco di scoperte e per forza di cose non potrà essere esaustivo (sarebbero necessari tomi e tomi, su questo siamo tutti d’accordo); ma vi assicuro che questa gradevole lettura vi fornirà ricchi spunti di approfondimento.

Il libro è una panoramica dei fenomeni quantistici, e dei relativi paradossi, che tuttora contribuiscono ad alimentare quella sorta di sana pazzia che da sempre contraddistingue i più illustri scienziati di tutti i tempi.

Partiremo dal delineare le davvero poco intuitive caratteristiche del mondo subatomico, fino ad accennare alle stranezze della relatività e del cosmo, passando attraverso le teorie che attribuiscono alla coscienza la capacità di modificare la realtà che ci circonda.

A completare la narrazione ho aggiunto giusto un paio di estratti da Il mio gatto odia Schrödinger. Tutto ciò a beneficio dell’esposizione, e soprattutto per fornire delle divertenti chicche a tutti coloro che non hanno ancora avuto occasione di consultarlo.

Detto questo sono sicuro che il testo che avete tra le mani certamente vi fornirà parecchi piacevoli spunti di studio.

Considerate il libro come un piccolo gradino, uno di quelli comodi e mobili; uno strumento che vi permetterà di accedere a delle opere sempre più approfondite.

Un punto di lancio verso orizzonti sempre più lontani.

Questa volta però, a differenza del primo volume, ho preferito non avvalermi della compagnia del mio gatto.

Prendetelo come un atto di coscienza.

Al secondo libro su di lui avrebbe infatti certamente tentato di estorcermi qualsiasi diritto possibile.

Lui è un tipo duro, c’è da stare attenti. Sotto quelle orecchie di stoffa mormora il ruggito di una tigre.

Il demone di Laplace, un essere prodigioso

Immaginate qualcuno che conosca la posizione e il momento di ogni singola particella dell’universo.

Un essere prodigioso che abbia un intelletto così potente e veloce da poter vedere contemporaneamente tutte le interazioni reciproche tra tutte le particelle dell’Universo.

Questo oscuro figuro potrebbe essere in grado di vedere il futuro di ogni cosa?

Tre numeri al lotto sarebbe capace di darmeli?

Ebbene, Pierre Laplace nel 1814 ipotizzò proprio un essere del genere, un demone che ha preso il nome di demone di Laplace.

Possiamo considerare lo stato attuale dell'universo come l'effetto del suo passato e la causa del suo futuro. Un intelletto che ad un determinato istante dovesse conoscere tutte le forze che mettono in moto la natura, e tutte le posizioni di tutti gli oggetti di cui la natura è composta, se questo intelletto fosse inoltre sufficientemente ampio da sottoporre questi dati ad analisi, esso racchiuderebbe in un'unica formula i movimenti dei corpi più grandi dell'universo e quelli degli atomi più piccoli; per un tale intelletto nulla sarebbe incerto ed il futuro proprio come il passato sarebbe evidente davanti ai suoi occhi. (da Essai philosophique sur les probabilités)

Pierre era evidentemente ottimista a tal riguardo, però vedremo come tale ottimismo andrà a scontrarsi con ciò che in realtà davvero accade.

A tal proposito c’è da dire che è stato recentemente proposto un limite sull’efficacia di calcolo dell’universo.

Si è infatti ragionato sul fatto

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Fisica quantistica per curiosi

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori