Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Iseo Franciacorta Viaggio nel gusto

Iseo Franciacorta Viaggio nel gusto

Leggi anteprima

Iseo Franciacorta Viaggio nel gusto

Lunghezza:
108 pagine
59 minuti
Pubblicato:
22 gen 2017
ISBN:
9788894208214
Formato:
Libro

Descrizione

Dalla passerella di Christo, nel lago d'Iseo, alle grandi cantine di Franciacorta.
Un viaggio nell'enogastronomia tipica e fra le ricette dei grandi chef di un'area romantica, alla scoperta di tesori artistici, di riserve naturali, luoghi per splendide escursioni e belle cantine dove si produce il Franciacorta DOCG.
Un libro a metà fra il racconto di viaggio e l'invito a scoprire i gusti e i sapori di questa splendida area dell'Italia del nord.

Pubblicato:
22 gen 2017
ISBN:
9788894208214
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

I was born in Milan and I live in Desenzano del Garda (Brescia - Italy).Graduated in Political Sciences, I worked in the tourism field. Journalist, professor at Università Cattolica del Sacro Cuore (Brescia).I like to explore, observe, I’m passionate.Follow me on Smashwords and Facebook.


Anteprima del libro

Iseo Franciacorta Viaggio nel gusto - Massimo Ghidelli

Siamo arrivati sin qui.

Ci troviamo in Franciacorta perché amiamo i grandi vini e vogliamo vivere un'esperienza del gusto. Siamo qui perché transitiamo da Milano a Venezia e ci incuriosiva la fama di questo territorio.

Ci troviamo sulle sponde del lago d'Iseo perché vogliamo trascorrere qualche giorno di vacanza in un luogo rilassante e corroborante per la mente e per il corpo, oppure perché ne abbiamo sentito parlare e ci incuriosivano i ricordi di scuola, quando leggevamo di grandi scrittori che elencavano le piacevolezze di questo lago.

Siamo qui per un grande evento di livello internazionale, come il Floating Piers, dell'artista bulgaro-americano Christo, che ha catturato l'attenzione di tutto il mondo dell'arte (e non solo) e vogliamo esserci anche noi.

Siamo partiti con l'idea di vivere un'emozione e sperimentare la scoperta dei luoghi noti e degli angoli più intimi di un'area dal nome curioso: Iseo-Franciacorta.

Ci muoviamo senza un percorso prestabilito: le distanze sono modeste e le cose da scoprire sono veramente tante. Lasciamoci indurre dalla curiosità della scoperta e dalle suggestioni di un viaggio che non ci aspettavamo così bello e romantico. Percorriamo le colline, il lungolago, le stradine fra i vigneti e le montagne così silenziose e pure e protettrici.

"Oh tu, invisibile spirito del vino, diceva Shakespeare; I laghi italiani, asilo di tutti gli adulteri", scriveva Chateaubriand.

Spirito, asilo, rifugio: tre termini che condensano l'essenza del nostro breve itinerare fra mondi reali e sensazioni dell'animo. E che sono la premessa per una vacanza originale, autentica.

L'eroe dei Due Mondi

Nella piazza di Iseo svetta la statua di Giuseppe Garibaldi.

Si trova nella piazza omonima, di fronte al Comune, proprio al centro di piacevoli costruzioni caratterizzate da file di portici asimmetrici (retaggio architettonico della Repubblica di Venezia). Questo è il cuore della cittadina, con bar, ristoranti, il mercato e vari negozi.

Alta 3 metri, è stata realizzata in marmo di Carrara dall'artista veronese Pietro Bordini nel 1883. L'Eroe dei Due Mondi era morto da 1 solo anno e la Provincia di Brescia aveva invitato i diversi comuni a raccogliere fondi per ricordare degnamente la memoria di questo Padre della Patria italiana. Quella di Iseo è la prima statua eretta in suo onore in Italia.

Giuseppe Garibaldi ci perdonerà se prendiamo in prestito un termine (che a lui e a lui solo fa riferimento) per parlare di Iseo e della Franciacorta, due realtà diverse (Due Mondi, quasi), eppure convintamente unite.

La Franciacorta fa interamente parte della provincia di Brescia.

Si estende per 240 Kmq dalla periferia di Brescia sino al lago di Iseo, chiusa ai lati dal Monte Orfano, a sinistra, e dalla Valle Trompia, a destra.

Le sponde del lago d'Iseo (chiamato anche Sebino) si affacciano sulle province di Brescia e di Bergamo, in Lombardia. Il lago è formato dal fiume Oglio, ha una superficie di poco più di 65 km², è lungo 25 km e ha una profondità massima di 251 mt.

Da tempo le collaborazioni fra comuni, associazioni ed enti di promozione turistica di Iseo e Franciacorta sono molto sviluppate e tutti, abbandonati anacronistici campanilismi, considerano questa unione come l'elemento strategico per conseguire successi nella difficile competizione internazionale.

Chi viene qui per la prima volta forse vede più le differenze, che i punti di contatto; ma queste paiono evidenti solo dal punto di vista geografico. La Franciacorta è verde, colline, cantine; è un pizzico di snobismo determinato dal fatto che il suo prodotto-simbolo è un vino nato, cresciuto e sviluppatosi esponenzialmente grazie agli investimenti degli industriali bresciani che hanno puntato sull'unica aspirazione di ottenere il massimo della qualità.

Se fossimo in Francia questo vino si chiamerebbe Champagne; così, tanto per dire...

Il lago, invece, è diverso: predomina l'acqua.

Acqua dal colore mutevole: il grigio dei laghi alpini, quando c'è il maltempo; i riflessi verdi dei grandi boschi che si specchiano al suo interno; azzurra e trasparente quando sole e cielo decidono di riflettersi in un gioco di scambi. Acqua solcata dal ritmo lento delle barche dei pescatori o dai battelli di stile retrò della Navigazione Lago d'Iseo. Non c'è l'azzurro caraibico che qualcuno idealizza, né i rumorosi e inquinanti catamarani che solcano altri mari; qui si costruivano i Riva, gli eleganti yacht evocatori della Dolce Vita e di James Bond e Indiana Jones. Ben altro stile...

I canneti, i boschi che circondano il lago, le atmosfere di Monte Isola, i panorami collinari, le ville, i castelli danno l'idea di un mondo protetto; non estraneo al turismo internazionale, ma capace di conservare e riproporre la verità del proprio essere.

La gente è semplice, diretta; gente che se la frequenti per pochi minuti te la fai amica per sempre. Non sono connotazioni semplicistiche, né irriguardose; al contrario, questo è un luogo vero, dove il paesaggio è ancora intatto, i comuni hanno un'anima e i turisti ci vengono perché qui trovano quell'atmosfera italiana che ovunque ricercano, ma non dappertutto riescono a trovare.

Sono, la Franciacorta e il lago d'Iseo, luoghi di sincerità: dei rapporti, della vita e, naturalmente, della cucina.

Due territori così diversi geograficamente

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Iseo Franciacorta Viaggio nel gusto

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori