Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il Codice Wildix - La vera storia del centralino blu

Il Codice Wildix - La vera storia del centralino blu

Leggi anteprima

Il Codice Wildix - La vera storia del centralino blu

Lunghezza:
94 pagine
1 ora
Pubblicato:
20 ott 2016
ISBN:
9788822858009
Formato:
Libro

Descrizione

La storia dell'azienda italiana Wildix con illustrazioni a fumetti.

Perché scrivere un libro sulla storia di un’azienda?

Anzitutto perché un’azienda è fatta di persone e le persone portano in sé il racconto di storie che, se raccontate, fanno bene alla collettività.

Questi racconti sono esempi di come, nonostante le sofferenze, le delusioni, i litigi, gli sconforti, l’uomo riesca a reagire, e a costruire un sogno (come un’azienda), anche sul terreno del “non ce la farai mai”.

Questo libro racconta la nascita dell’azienda Wildix, nata da un'idea di Stefano e Dimitri Osler, che produce sistemi di comunicazione (centrali telefoniche e software di collaborazione). Wildix è un marchio che conta oggi più di 15000 installazioni in tutta Europa, tra cui tutti i caselli delle Autostrade in Italia e i negozi di H&M in Francia.

Pubblicato:
20 ott 2016
ISBN:
9788822858009
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Il Codice Wildix - La vera storia del centralino blu

Libri correlati

Anteprima del libro

Il Codice Wildix - La vera storia del centralino blu - Emiliano Tomasoni

Emiliano Tomasoni, Laura Piaz

Il Codice Wildix

UUID: 6a687e54-96c2-11e6-8ac4-0f7870795abd

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write (http://write.streetlib.com)

un prodotto di Simplicissimus Book Farm

Indice

Introduzione

1 - Una Guinness fa la differenza

2 - L’idea senza l’asterisco

3 - Il carrozziere e le scatole blu

4 - Il nome Wildix e la Maserati rubata

5 - Mister Wolf e la banca della fiducia

6 - Intermezzo, the love story

7 - Alla conquista del Far East

8 - I telefoni su, in ascensore e l’azienda giù, nella crisi economica.

9 - Stefano il fuorilegge.

10 - Sfanculamenti

11 - La crociata del buon Cristiano

12 - Il primo Partner e un sacco di casini.

13 - Guerra a Est, quella vera!

14 - Uil-dìx e Vìl-dix, internazionalizzazione.

15 - Una fionda da sogno

16 - Tu chiamale se vuoi, emozioni.

Conclusione

Ringraziamenti

Dedicato a tutti quelli che lavorano o hanno lavorato 

per o con Wildix.  Colleghi, Partner, Clienti.

Introduzione

Perché scrivere un libro sulla storia di un’azienda?

Anzitutto perché un’azienda è fatta di persone e le persone portano in sé il racconto di storie che, se raccontate, fanno bene alla collettività.

Questi racconti sono esempi di come, nonostante le sofferenze, le delusioni, i litigi, gli sconforti, l’uomo riesca a reagire, e a costruire un sogno (come un’azienda), anche sul terreno del non ce la farai mai.

Leggete la storia di come sono nati i famosi Baci Perugina o come Henry Ford ha concepito la sua prima auto e scoprirete due racconti inaspettatamente appassionanti.

La storia che vi racconterò in questo libro è una storia avventurosa e vede, in ordine sparso, una crisi diplomatica tra comunità Ebraica e Armena, fughe d’amore, ascensori occupati, flash card disseminate sull’autostrada Milano-Roma, cure al magnesio, sangue blu e molto altro...

Questo libro racconta la nascita dell’azienda Wildix, che produce sistemi di comunicazione (centrali telefoniche e software di collaborazione), un marchio che conta oggi più di 8000 installazioni in tutta Europa, tra cui tutti i caselli delle Autostrade in Italia e i negozi di H&M in Francia.

Questo libro è frutto di interviste che ho compiuto con i protagonisti delle vicende e vi racconto come è andata.

Sono andato a Tallinn a incontrare i fratelli Osler, i fondatori di Wildix, con un registratore e una lista di domande.

Ma quando sei intervistato, in ufficio, con una scrivania davanti e il computer accesso lì accanto, sei ingessato, racconti le cose freddamente, in ordine cronologico, purgandole di aneddoti leggeri o divertenti, perché li ritieni non opportuni per una biografia aziendale. Ma erano proprio quelli i dettagli che volevo.

Allora ho deciso di cambiare location e siamo andati a fare un giro per i pub, sapendo che Stefano è appassionato di Guinness (come sa chiunque lo conosca).

Così come spesso è davanti alle macchinette del caffè che si trovano soluzioni a problemi che in ore di riunione non sembravano possibili, davanti a qualche boccale di Guinness, in un ambiente formale, sono usciti i racconti che volevo e che ho immortalato nel mio registratore.

Alcune vicende le ho omesse (per diversi motivi), ma tutti i fatti e le persone qui riportati e descritti sono veri, anche se inseriti in una cornice di narrazione quasi romanzesca.

Al pub c’era una grande confusione, tra cui una bambina che non la finiva mai di piangere e gli europei di calcio alla TV con tanto di esultanza al segnare dei goal, contorni sonori che mi sono ritrovato a dover ignorare, certe volte a fatica, nel momento dell’ascolto delle mie registrazioni, ma che mi hanno strappato qualche sorriso per la straordinarietà della situazione.

Ecco a voi la storia di Wildix. 

I due protagonisti della nostra storia.

Stefano Osler, nasce nel 1975. È un appassionato di informatica, lo cattura fin da bambino. Quando ha 11 anni i genitori gli comprano un Computer (un Philips MSX, con sistema operativo Basic di Microsoft).

Si interessa subito di programmazione e crea un software per gestire l’inventario di magazzino del negozio di alimentari del padre di un suo compagno di classe.

(riceve la sua prima paga di 5.000 lire).

Una sua citazione: Quando ero ragazzino, mi sono appassionato di informatica perché avevo capito che il computer, a differenza degli esseri umani, era l’unico oggetto che faceva esattamente quello che gli si dice.

Dimitri Osler, nasce nel 1982. Laureato in informatica a Trento nel 2003, da sempre appassionato di IT e Open Source. Alla fine delle superiori inizia a lavorare come sistemista sostituendo costose e complesse infrastrutture Windows based con Linux presso StarSystem IT srl. Durante l’università si appassiona di sistemi di comunicazione e comincia a sperimentare con software come Asterisk, SER, Kamailio, partecipa allo sviluppo di Callweaver per cui scrive modifiche e applicazioni. Da questa esperienza nasce il core e l’idea dei sistemi Wildix.

Quando il progetto

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Il Codice Wildix - La vera storia del centralino blu

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori