Trova il tuo prossimo libro preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorni
Il tempo dell'amore: ora

Il tempo dell'amore: ora

Leggi anteprima

Il tempo dell'amore: ora

Lunghezza:
306 pagine
4 ore
Pubblicato:
Nov 22, 2016
ISBN:
9781507156780
Formato:
Libro

Descrizione

Nel 2187, Marile storico-1 vuole solo il suo dottorato di ricerca Ha in programma di ottenere la laurea da viaggiare indietro nel tempo per studiare Milton Carver, un afro-americano e il più grande fisico di tutti i tempi.

I professori del Dipartimento di Storia si preoccupano che lei possa cambiare inavvertitamente il passato.

La caporeparto già sa che lei e Carver condividono un amore che potrebbe invece cambiare il futuro.

2187 un paradiso? Grazie alle scoperte della fisica di Milton Carver agli inizi del 21 ° secolo, l'energia non costa nulla. Gli storici viaggiano indietro nel passato per studiare eventi storici.

Nessuna guerra, senza fame senza difficoltà.

Nessuno soffre di problemi di relazione. Il governo assegna a tutti un partner sessuale, e, tramite la realtà virtuale, garantisce a tutti quattro orgasmi per sessione.

A Marile piace il suo partner sessuale, e nei quattro orgasmi garantiti gode con lui, ma sente qualcosa che manca dalla sua vita.

Si chiede cosa succede in passato, quando gli uomini e le donne devono trovare il piacere con l'altro come volevano - quando si innamoravano.

Com'è potuto accadere?

Poteva innamorarsi di un uomo da sola. Solo lei e lui?

Marile decide di scrivere la sua tesi sul dottorato di ricerca sul fisico, Milton Carver, le cui scoperte hanno cambiato il mondo, come abbia potuto compiere quest'impresa, nonostante soffrano di povertà, il razzismo e pregiudizi accademici contro le sue teorie.

L'umanità è sopravvissuto al "periodo di transizione", un momento di intensa trasformazione sociale, anarchia politica, terrorismo, disastri ecologici, il fanatismo distruttivo, guerre e rivoluzioni.

Gli avvocati avevano restaurato 'ordine, e imposto Risk Management su tutta la Terra.

Nessuna libertà. No eccitazione. Nessun amore.

Il capo del Dipartimento di Storia approva il progetto di Marile, che visita Carver nel 1957, 1968, 1986 e nel 2002.

Marile non si aspetta di innamorarsi di Milton Carver. O che avrebbe potuto innamorarsi di lei. O che avrebbe rompere ulteriormente il diritto 22 ° secolo, impegnandosi non solo tempo di viaggio romanticismo interrazziale, ma la passione fisica con Carver.

Anche iniziare una gravidanza non autorizzata e quindi illegale nel suo grembo.

Nel 2187, gli scienziati, medici, e altri - una piccola minoranza di persone - praticano professioni utili che richiedono una persona reale.

I robot eseguono tutto il lavoro non qualificato.

I molti milioni di "utility-sfidato sociali" persone si trovano in cialde monodose nei magazzini, che vivono attraverso i sogni storia Syntho.

Marile e l'amore di Milton. . . la loro passione. . . la loro storia d'amore. . . raggiunge attraverso i secoli. Sfida entrambi i pregiudizi moderni contro il romanticismo interrazziale, un uomo nero e una donna bianca si amano, e il divieto del 22 ° secolo in tutto l'amore e le relazioni romantiche. E trionfa nonostante le inibizioni intellettuali di Milton e la paura della punizione di Marile.

Marile e Milton per amore creano un alleato segreto per aiutare Marile a sfuggire alle 2187 Enforcer determinati a mandarla al scorporo Center.

In questo romanzo futuristico, fantascienza romanticismo e viaggio nel tempo, la donna che va indietro nel tempo per trovare il vero amore inizia nel nostro futuro, e pensa del nostro periodo come il passato.

Scaricare e provare The Time for Love: Now!

Attenzione: contenuto sessuale: interrazziale. Riservato alle persone con età maggiore di 18 anni!

Pubblicato:
Nov 22, 2016
ISBN:
9781507156780
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Il tempo dell'amore

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Il tempo dell'amore - L.A. Zoe

lettura?

Prologo

––––––––

Hayley Hall, Università di Kiowa, Campus Cromwell Nord

Sabato sera, 25 maggio 20XX

Sugli striscioni in nylon verde luminoso si può leggere:

COMPLIMENTI!

Felice pensione, Milton!

GRAZIE!

Le parole di rabbia a tutto volume saltano fuori a Milton Carver, il più muscoloso degli studenti, accompagnato da una aiuto infermiera che spinge la sua sedia a rotelle attraverso il corridoio centrale che porta al tavolo sul davanti.

La folla si alzò e applaudì. Come un moto browniano, il forte rumore scorreva attraverso le orecchie di Carver.

Volti sorridenti apparvero davanti a lui come fantasmi di una casa stregata, mostri in un film a basso costo.

Le donne si chinarono e lo baciarono sulla guancia. Lui non poteva sentire, ma sapeva che evitavano il rivolo di saliva che gocciolava fuori dall'angolo destro della sua bocca.

L'asciugamano drappeggiato sopra la spalla destra, messo lì per proteggere il vestito nero fantasia che indossava dagli addetti che avevano lavorato sapientemente sul suo corpo, si adattava naturalmente al suo fisico pre-corsa.

Conosceva tutte queste persone. Ma i loro nomi erano rimasti dietro una fortezza di pietra, chiusa a chiave in un database sotterraneo memorizzato su una parte del disco rigido del suo cervello a cui non poteva avere più accesso.

Non che le sue labbra rigide come quelle di una statua e la lingua potessero pronunciare i loro nomi, anche se avesse potuto ricordarli.

Per un attimo pensò a sua madre e a suo padre. Potevano a malapena crederci quando si laureò al college con una laurea quadriennale in Fisica. Pensò a come sarebbero rimasti stupiti oggi nel vedere questa folla, per lo più vestita in bianco, applaudire il loro figlio più giovane e festeggiare la sua carriera.

La stanza puzzava di raggi gamma.

Come avrebbe voluto morire proprio lì, in quel momento. Lasciare che un fulmine lo colpisse con

il suo terzo colpo, quello che lo avrebbe ucciso, proprio di fronte a tutto il corpo docente del Dipartimento di Fisica e a qualunque altro membro dell'Università di Kiowa. Al Presidente Kearney era stato ordinato di essere lì per lui, ma Kearney odiava il coraggio di Milton e sapeva che Milton ricambiava il suo sentimento.

Quindi questo era tutto ciò che era venuto giù. Oltre cinquant'anni come dipendente di Ki, dall'insegnamento ad assistente Capo Dipartimento.

Costretto dal suo perfido Dipartimento corpo in modo che la biologia ha vinto il finanziamento sovvenzione finale guerra e la banda dei teorici delle superstringhe imbarazzati perché non piegarsi alle loro teorie.

Il prossimo semestre sarebbero tornati di fronte alle loro classi e Carver si sarebbe trovato nel suo letto nell'ala di riabilitazione della Casa di Cura di Parkside Torri.

Stephen Hawking ha una sedia a rotelle su misura, con i dispositivi speciali che gli permettono di comunicare tramite i muscoli delle sue guance ed altrettanti infermieri, assistenti e studenti.

Carver ottenne un orologio d'oro e la pensione.

Ed era così vicino a legare la meccanica quantistica alla relatività generale.

Molto vicino!

Non la teoria di Einstein idealizzata sul Tutto o la Teoria del Campo Unificato, che non sarebbe mai accaduto, ma a spiegare la geometria trans dei quanti, indicando la via per l'umanità ad imparare a sfruttare le più recenti scoperte e l'energia della materia oscura. E come fosse infinito il numero di universi collegati.

Con i nuovi dati che erano appena arrivati dalla Large Hadron Collider, avrebbe presto finito il suo lavoro finale.

Poi avrebbe lasciato le superstringhe ai teorici che avrebbero fatto del loro peggio. Lasciate che arrivi il terzo colpo.

Se solo avesse potuto ottenere che l'articolo fosse completato e presentato, poteva anche sopportare l'idea di morire e tutto ciò che può seguire. Se un paradiso spirituale e l'inferno al di là della scienza realtà esaminate, o l'oblio senza cervello di una creatura biologica, a cui è appena successo di avere un organo di autocoscienza bio-elettrica usurata dal tempo e dalla Seconda Legge della Termodinamica.

Marile!

Quanto bisogno aveva ora di lei.

Mio caro angelo custode, amore mio, dove sei?

CAPITOLO UNO

Facoltà di Storia, Università di Kiowa, Campus Cromwell Nord

Lunedi mattina, 15 gennaio 2187

La storica Marile lasciò il ro-taxi non appena si aprì la porta. Inclinò la mano sinistra per proteggere il suo iPhone dalla luce del sole, in modo da poter leggere lo schermo.

08:52

Giusto in tempo per il suo appuntamento alle nove.

Doveva fare una buona impressione su questo gruppo di suoi consiglieri di facoltà, in particolare su Sonny Boy storico-9.7, il capo del Dipartimento di Storia.

Indossava un semplice abito turchese tendente al blu di cotone, che scendeva poco sopra il ginocchio, accentuando i suoi occhi. Una cintura sottile di vernice nera. Pompe Brown. Un tocco di rossetto e fard. Sulla testa una sciarpa di seta blu e orecchini di perle. Un profumo floreale.

Aveva trascorso intere ore in un negozio d'abbigliamento a progettare il suo vestito, la scelta dei materiali e la forma, per poi ricominciare da capo.

Non sapeva esattamente chi, oltre a Sonny Boy, di tutto il corpo docente del Dipartimento di Storia, sarebbe stato sul pannello. Dopo la laurea con specializzazione in Storia, più di tre anni a studiare per il Master e poi cinque anni di lavoro per il dottorato. Ormai conosceva tutti e tutti la conoscevano.

Eppure lei voleva apparire come un'allieva degna della possibilità che chiedeva. Non era la stessa studentessa stravaccata che aveva trascorso intere giornate giù, ad ascoltare le loro lezioni. O che scriveva disperatamente saggi in Blue Books. O che socializzava con loro al Long House, uno dei luoghi di ritrovo preferiti fuori dal campus per studenti e docenti.

Questo incontro avrebbe potuto determinare la sua intera carriera, tutto il resto della sua vita.

Voleva questa opportunità per capire come aveva preso sul serio la storia, per dimostrare che aveva già studiato con attenzione il periodo di transizione del tardo 20 ° secolo e dell'inizio del 21°. Non chiedeva il permesso di viaggiare indietro nel tempo per spasso, semplicemente come turista, ma per esaminare il passato come un ricercatore professionista.

Aveva trascorso il suo tempo a studiare la storia vera e propria, non vivendo storie o drammi in costume.

Con il suo vestito, lei avrebbe potuto confondersi in ogni strada o centro commerciale durante il periodo di transizione. Avrebbe potuto anche aggiungere al vestito l'etichetta End, ma, anche se la società era ormai fuori dal mercato, qualcuno potrebbe ancora possedere il marchio di fabbrica, e lei non aveva il coraggio di rischiare una querela.

Dall'altra parte della strada, un ro-tagliaerba rotolava giù lungo una fila d'erba fresca, di un

colore verde frizzante. Come il suo Carver le valvole alimentavano le lame che ronzavano aspirando energia dal crollo in corso di una galassia cosmica informe contro la materia di una simile nube di antimateria nella X dimensione, emettendo il caratteristico suono e ronzio. L'odore d'erba tagliata aleggiava nell'aria.

La sua posizione in altezza necessitava di una regolazione tuttavia, perché l'erba dietro di lui era alta quasi quanto l'erba ancora da tagliare.

Gli occhi di Marile andavano poi alla deriva di granito rosso, un edificio di vetro in marmo grigio e scintillante su quel lato della strada, che occupava l'intero isolato. Alto dieci piani, faceva impallidire il resto del campus.

Attraverso la porta:

Costruzione di Milton Carver

Dipartimento di Fisica

Proprio lì dove tutto è accaduto. Dove Milton Carver aveva riformulato le leggi della fisica per rendere possibile il mondo di pace, prosperità e abbondanza di cui ora potevano godere.

Libero, senza limiti, l'energia non inquinante. Il viaggio nel tempo e molto di più.

Come era appropriata la U del Dipartimento di Storia di Ki di sedersi proprio accanto a dove era stata fatta la storia.

E lei mostrava un profondo rispetto per questo, prima della sua intervista al pannello.

Non che Milton Carver avesse mai potuto vedere l'edificio eretto in suo onore.

Ha fatto tutto il suo lavoro in un vecchio edificio a suo tempo, ordinario, una decrepita mostruosità in mattoni rossi. Vide le immagini del centro di Cromwell Milton Carver Museum.

Che la sua attratti alla storia. Quanto realizzato dalle persone in passato, nonostante le circostanze più avverse: la necessità di lavorare nei posti di lavoro per i soldi, le guerre, il pregiudizio etnico e razziale, le rivoluzioni, le catastrofi ambientali, la povertà, le attrezzature primitive, le famiglie non solidali, le carestie, gli uragani, le bufere di neve e altri mali del tempo, tanti ostacoli e difficoltà.

Milton Carver è morto subito dopo la presentazione della prova finale, senza nemmeno vederla pubblicata, per non parlare della possibilità di vedere quale impatto catastrofico avrebbe avuto su tutta l'umanità.

Marile agitò la mano sinistra sullo scanner all'ingresso della facoltà di Storia. Controllò il suo impianto ID, il suo database per docenti autorizzato e gli appuntamenti.

Come studente laureata, poteva entrare nella zona aule, e negli uffici dei docenti dove, come

assistente, aveva un piccolo angolo tutto per sè. Ma lei non aveva mai avuto accesso là in fondo nella sezione amministrativa.

Il pannello all'ingresso:

VIETATO L'INGRESSO AL PERSONALE NON AUTORIZZATO

La sua nomina richiese in tutto due minuti.

Aveva usato il suo impianto per chiamare.

Sonny Boy storico-9.7 avatar si era materializzato accanto a lei. Il capo del Dipartimento di Storia era un uomo basso, rotondetto, con la pelle del colore del caramello mou. Il suo avatar indossava un abito gessato blu scuro e scarpe con ghette.

Gli piaceva troppo vestire bene. Questo richiamo aveva fatto sentire Marile più fiduciosa.

Dal suo profondo del Mississippi Delta, la voce di Bukka White disse: Io sono impegnato in questo momento. Si prega di lasciare un messaggio in modo da poter essere richiamati .

Sono Marile storico-1 aveva detto. "Sono qui per la mia intervista, ma la porta non si apre.

Fammi entrare."

L'avatar del capo reparto brillò, poi ebbe come un lampo, e la figura giunta alla sua destra aveva sostituito la voce dell'avatar registrata. Oggi indossava un abito marrone. Appariva appesantito e aveva un po' meno capelli. Indossava scarpe in pelle lucida nera, al posto delle solite ghette.

Un altro pasticcio amministrativo le disse. Sarò giù in un momento

L'immagine svanì, ma in cinque minuti dal posto esterno scivolò indietro con un metallo grezzo, raschiando con rumore.

Notandolo trasalì. Mi scuso, ma l'equipaggio fisico è necessario per lavorare con i robot. Vieni dentro.

Probabilmente il supervisore responsabile passava le giornate su storie Syntho invece di fare il duplice controllo sulla manutenzione delle attrezzature.

Capisco.

Sonny Boy le diede uno sguardo caldo e accogliente. Non sei vestito troppo bene oggi.

Non ho troppa fantasia, ma ho voluto fare una buona impressione.

Vorrei poterti rimandare indietro nella sala da ballo Cromwell, quindi abbiamo potuto tagliare il tappeto. Circa 1960 .

«Oh, io non sono vestito per questo. Ma sono voluto venire di persona. So che è antiquato, ma..."

Sonny Boy sussurrò le sue scuse mentre entravano nell'ascensore e premette il pulsante per il terzo piano. Siamo tutti vecchio stile quì, lo sai.» Sorrise con calore inaspettato. Rischi del mestiere. Non siamo nulla di buono. "

Stava convalidando la sua scelta stravagante di abbigliamento o semplicemente mettendola a suo agio, in modo che non potesse citare in giudizio l'università se il pannello non fosse riuscito ad approvare il suo progetto di ricerca?

L'ascensore salì, poi si fermò così in fretta che lo stomaco di Marile avvertì il contraccolpo. Sperava che la nausea che provava non fosse visibile sul suo viso.

Abbiamo anche chiesto alla manutenzione di regolare la velocità dell'ascensore, disse Sonny Boy. Poi si strinse nelle spalle. Mentre aspettavamo, o ci facevamo l'abitudine o prendevamo le scale. Posso portarle qualcosa? Decaffeinato? Tè alle erbe? Succo? Acqua?

No, no grazie disse Marile.

Indiretta, la luce del sole artificiale illuminava la sala delle conferenze. La parete esterna era trasparente, dando una visione completa dell'edificio Milton Carver dall'altra parte della strada. La stanza puzzava di detergente al limone. Grandi, colorati ologrammi in 3D erano incorniciati ed appesi al muro.

Nel primo, c'era un gran numero di uomini in marrone e nero con alle spalle grandi rocce. Alcune corde erano avvolte intorno a grandi blocchi di calcare bianco.

L'etichetta sotto diceva: Cantiere della Grande Piramide di Giza, 2562 aC.

Altri ologrammi mostravano George Washington sul balcone della Federal Hall di New York, nel momento del giuramento come primo Presidente degli Stati Uniti, Gengis Khan a cavallo e la regina Elisabetta I d'Inghilterra che si sedeva sul suo trono.

Tre professori di storia erano già seduti alle sedie collocate intorno al grande tavolo in plastica.

Buon giorno disse Marile.

Sonny Boy lesse i loro nomi per il record ufficiale:

Ferris storico-5.1. Un uomo bianco che indossa calzamaglia gialla convenzionale e che mostra un drago rosso tatuato sul petto. Ancora piuttosto giovane, non aveva ancora raggiunto i sessant'anni. Specializzato nella dinastia cinese dei Ming.

Kiko storico-3.2. Nero. Un uomo dalla pelle scura con capelli lunghi fino alle spalle e due orecchini d'oro, che indossa un abito lungo marrone. Non sembrava intenzionato a stabilire un contatto visivo con Marile. Esperto in Europa medievale, in particolare dei Paesi Baltici.

Oh no ...

Sophie storico-7.3. Una donna bianca dai capelli neri che indossa una felpa di cotone leggero e scarpe da ginnastica sporche. Lei sorrise e salutò Marile. La sua specializzazione erano gli studi arabi pre-islamici.

Odiava Marile. In passato aveva dato a Marile il suo primo (e unico) B in un corso di storia.

Sonny Boy tirò fuori una sedia a capo del tavolo e Marile prese il suo posto. L'intervista iniziò.

Fece un respiro profondo e cercò di rilassarsi. Cercò di non pensare a quanto fosse importante questo incontro per la sua carriera, per il resto della sua vita. Se lei non avesse potuto ottenere il permesso di utilizzare la macchina del tempo dell'università per il suo progetto di ricerca, non avrebbe avuto il suo dottorato di ricerca. Non sarebbe potuta mai diventare un professore di storia. Non avrebbe potuto insegnare. Non avrebbe mai potuto svolgere altre ricerche nel suo campo.

Avrebbe dovuto passare il resto della sua vita come la maggior parte delle persone che vivono attraverso le storie Syntho.

Ehmmmm!

Sonny Boy si schiarì la gola. Siamo tutti presenti, quindi se siamo tutti pronti possiamo anche cominciare. Gli altri tre professori non si mossero, solo Marile annuì.

A proposito, stiamo registrando. Si tratta di un'audizione formale per discutere il progetto di dottorato di Marile sul campo e della tesi soggetto, come richiesto dalla normativa di legge e universitaria. La questione riguarda sia l'adeguatezza, dato il suo espresso interesse nel campo, sia la valutazione del rischio del progetto in rapporto al risultato finale .

Marile avrebbe voluto urlare, ma riuscì a mantenere uno sguardo tranquillo sul viso.

Rischio. Sempre il rischio. Non le risorse. Il viaggio nel tempo ha richiesto un enorme dispendio d'energia, ma grazie a Milton Carver, non vi era stato nessun ostacolo. Un enorme valvola aveva tirato l'energia in questo universo. Qualsiasi residuo di calore, radiazione, ed avanzi di luce dell'operazione viaggio nel tempo è stato deviata di nuovo nell'altro universo.

Pertanto un milione di macchine del tempo potrebbero tornare al passato ogni giorno, senza ridurre l'energia necessaria per tenere le luci accese e la maggior parte della popolazione avvolti nelle storie Syntho. E senza influenzare il clima globale del pianeta. Secondo il Novikov l'autoconsistenza del Principio e la legge di conservazione della storia di Larry Niven, nessuno poteva cambiare il passato, quindi non c'era il rischio di pregiudicare la storia.

No, l'unico 'rischio' sarebbe stato quello di qualche idiota che, procuratosi una distorsione alla caviglia, li citasse in giudizio con gli avvocati.

Avrebbe potuto essere un piede, oppure tutta la gamba.

Sonny Boy si appoggiò allo schienale della sedia e intrecciò le dita in grembo. Marile, ho nominato io il vostro consulente accademico per il dottorato di ricerca per proiettare qui a U di Ki. Nessun altro si concentra sul periodo di transizione. La loro ascesa e, ovviamente, la loro caduta. Quindi non vi è una sovrapposizione .

Il passato remoto è più sicuro per uno storico. Meno controverso. Solo pochi restanti fanatici religiosi ancora cercano uno stato emotivo su tutto ciò che è accaduto nel corso di qualche centinaio d'anni fa. Marile si rese conto che si trattava di diversi anni fa, ma decise di non lasciare che pregiudicasse i suoi interessi professionali. E se i suoi studi avessero portato alla luce fatti che contraddicevano la versione ufficiale di quegli anni turbolenti?

Inoltre, era interessata alla vita delle persone, ordinaria e straordinaria, non alla politica. Come l'umanità aveva vissuto e progredito.

Marile sorrise e annuì, riconoscendo il privilegio di avere accesso diretto al capo del dipartimento. In questo momento era la persona più importante della sua vita, e doveva convincerlo del valore della sua proposta.

Sonny Boy proseguì: Abbiamo letto tutti la tesi di master sulla connessione tra la musica e la psicologia e la sociologia nel periodo di transizione. Abbiamo concordato che era un lavoro eccellente .

«Grazie», disse Marile facendo un cenno a tutti, però per quanto riusciva a vedere, solo Sonny Boy stava prestando attenzione.

Marile non poteva credere che Sophie avesse condiviso tale valutazione incandescente, ma non importava.

Sonny Boy ridacchiò. Non ricordo nemmeno i miei genitori intenti ad ascoltare alcuni degli artisti di cui hai parlato ha detto. Credo che non dovrei ammettere che già un centinaio d'anni fa erano diciottenni.

Ferris continuando a fissare il muro, improvvisamente disse: Tagliamo corto, che ne dite? Si vuole studiare la vita di un uomo il cui lavoro ha cambiato l'umanità più di chiunque altro, in quanto si tratta della persona che ha scoperto come utilizzare il fuoco. Naturalmente si tratta di un tema rilevante. Ma il rischio, è rischio.

Kiko torse le mani. Non possiamo dipendere da Novikov.

Se qualcosa andasse stortodisse Sophie. Si può ribaltare tutto ciò che gli avvocati avranno costruito. Senza energia illimitata, l'implosione della popolazione, le eco-zone per stabilizzare il clima, dove saremmo adesso?

Noi non vogliamo scoprire disse Ferris. "Anche se non possiamo più ricordare questo stile di

vita."

Certo che ho capito le vostre preoccupazioni disse allora Marile Ma non ho voglia di cambiare qualcosa nella vita di Milton Carver. Il mio obiettivo è quello di scoprire come le persone avanzano nonostante le circostanze difficili. Sono d'accordo a rispettare tutte le normative di non interferenza .

Ma su questo che garanzie abbiamo? Chiese Sophie con voce esigente.

Il progetto in sé disse Marile. Propongo di fare cinque visite. In ognuna preleverò dei campioni rappresentativi, sezioni trasversali della sua vita in quel periodo. La sua opera più importante è avvenuta poco prima di morire. Se qualche cosa nel mio progetto va male, potrete interromperlo prima che la carta finale sia scoperta.

È necessario rispettare tutte le norme, i regolamenti ed i termini di servizio disse Sonny Boy con voce severa.

Certo. Marile agitò la mano verso le fotografie sul muro. Ovviamente la gente che hai mandato torna da altri eventi importanti, e con telecamere di alta tecnologia.

Nessuno di questi periodi ha un legame così diretto di causalità ad oggi sussurrò Ferris.

Sonny Boy fissava con i suoi occhi neri tutti gli amici che se n'erano andati. Questa è una osservazione convincente. Ci si aspetterebbe i più elevati standard professionali ed etici da voi e dal vostro comportamento, come in passato. Se si discostano da quelli standard, sarebbe mio dovere lecito abolire non solo il progetto, ma anche raccomandare perché le venga tolto lo status di studente.

E da allora in poi Marile avrebbe trascorso il resto della sua intera vita in un piccolo angolo di un magazzino gigante insieme a centinaia di migliaia di altre persone inutili, sperimentando storie Syntho.

Un comune cittadino. Con nessun accesso al passato. Nessun accesso a un eco-zone. Nessuna libertà di cambiare posizione. Nessun diritto di riprodurre, mai.

Marile avrebbe preferito morire.

Capisco perfettamente disse. Cercò di scegliere con cura le sue parole. E' una mia responsabilità di occuparmi solo dello studio. Non ho alcun desiderio di cambiare nulla. Il passato è passato. Storia. Sono stata affascinata da essa per tutto il tempo di cui mi ricordi. Storia in generale, ma in particolare il periodo di transizione. Non so perché .

Forse era una piccola bugia bianca.

Una antica memoria le era tornata alla mente.

Quando Marile era piccola, ancor prima di iniziare la scuola, la gente comune poteva ancora

possedere e guidare la propria auto. Un giorno sua madre escluse il conducente automatico e condusse Marile fuori città, ad un parco giochi per bambini nei pressi di un antico parco, ormai dimenticato.

Le erbacce erano cresciute attraverso l'asfalto incrinato. La palestra era diventata una giungla. Le aste di un'altalena cadevano. Fango ed erbacce avevano riempito le gallerie di cemento.

Ma il telaio in ferro dell'altalena era ancora saldamente fissato al terreno. E le catene, anche se così arrugginite che scricchiolavano forte, ancora potevano tenere il suo peso mentre si sedeva sul sedile di legno duro sporco.

Sua madre le aveva insegnato ad oscillare i suoi piedi con un movimento ritmico, e la spinse per farla iniziare a dondolarsi.

Dopo un po' di tempo, aveva imparato a dondolarsi da sola. Mentre la madre la guardava, aveva oscillato spingendosi sempre più in alto, cercando di arrivare all'asta superiore, senza però riuscirci.

Nel suo volersi spingere sempre più in avanti, improvvisamente le venne un'idea.

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Il tempo dell'amore

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori