Inizia a leggere

Gioia di vivere - Dialogo tra una pittrice e il suo cancro

Valutazioni:
123 pagine51 minuti

Sintesi

Un viaggio meraviglioso, un cammino tortuoso, un incontro inaspettato.

Il cancro era lì, in attesa, in silenzio, del suo momento e quando arriva davanti alla sua porta, bussa e lei lo fa entrare, tranquillamente. Perché? Se ne renderà conto più tardi.

Lo stava aspettando.

Un dialogo particolare tra una pittrice e il suo cancro che all’inizio veste il ruolo del protagonista ma alla fine brillantemente si scambiano i ruoli. Un’ artista che attraverso i colori, la dansa dei pennelli, il suo corpo, si esprime nel ruolo più autentico, più vero, più emozionante e inconsapevolmente anticipa un carcinoma alla mammella. In questi dipinti dove raffigura nudi di donna si concentra sulla parte più femminile: il seno, il suo.

Quello stesso seno sul quale indica esattamente il punto dove due anni dopo si andrà a concentrare una massa tumorale maligna. La sua vita cambierà completamente. Qualcosa di simile si ripeterà… qualche anno dopo, quando all’improvviso inizierà a disegnare con la tecnica del carboncino, le mani, le sue mani. In particolare la sinistra che qualche settimana dopo, durante un bruttissimo incidente stradale, si frattura. Così è costretta di nuovo a fermarsi, riflettere, rilassarsi soprattutto.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.