Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Gratis per 30 giorni, poi $9.99/mese. Cancella quando vuoi.

Caterina di Valois

Caterina di Valois

Leggi anteprima

Caterina di Valois

Lunghezza:
57 pagine
40 minuti
Pubblicato:
Jun 22, 2017
ISBN:
9781507134993
Formato:
Libro

Descrizione

La principessa francese dimenticata il cui coraggio ha creato la dinastia Tudor.

La guerra l'ha fatta regina d'Inghilterra. Il suo amore per un uomo del Galles l'ha resa immortale.

Meglio conosciuta come la sposa di Agincourt di Enrico V nell'opera di Shakespeare "Enrico V ", Caterina de Valois fu una straordinaria donna dotata di fede, coraggio e convinzione in un'epoca di donne politicamente potenti.

Figlia più giovane di re Carlo VI di Francia, terrorizzata dalla sua malattia mentale, la principessa Caterina è sopravvissuta alle ingiurie della sua schizofrenia, ad una guerra civile in casa, e alla guerra di Re Enrico con la Francia fino a diventare una delle più affascinanti e coraggiose regine del Rinascimento inglese.

Un saggio biografico della serie Donne della Storia del Mondo. Comprendente un albero genealogico della Guerra delle Due Rose, una cronologia dettagliata, ricco di letture consigliate.
 

Pubblicato:
Jun 22, 2017
ISBN:
9781507134993
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Caterina di Valois

Libri correlati

Anteprima del libro

Caterina di Valois - Laurel A. Rockefeller

PROLOGO

Io Margaret prendo te Edmund come mio legittimo sposo, giurò Margaret Beaufort davanti alla porta della piccola cappella nel castello di Bletsoe nel Bedfordshire, dove era nata e cresciuta come figlia del duca di Somerset, John Beaufort e di sua moglie, Margaret Beauchamp. A soli 12 anni, la piccola figura di Margaret si presentava al suo sposo gallese, il ventitreenne Edmund Tudor la cui linea di sangue che originava dal principe gallese Rhys ap Gruffudd si manifestava nei capelli scuri e negli occhi azzurri. Fatto il giuramento del matrimonio, il sacerdote aprì loro la grande porta rossa nella cappella per la messa di nozze.

Appena la messa finì e il prete disse le parole finali di benedizione, il fratellastro più grande di Edmund, re Enrico VI abbracciò calorosamente Margaret, Congratulazioni, Cugina!.

Margaret si inchinò profondamente, abbassando gli occhi con rispetto, Grazie, Vostra Maestà!.

Enrico si rivolse ad Edmund, Quando parti per il Galles?.

Presto – tra una settimana, se piace a Sua Maestà.

Enrico fece cenno ad Edmund e Margaret di seguirlo nel corridoio, pieno di ritratti di antenati di Margaret, Col vostro permesso, vorrei stare qui a Bletsoe con entrambi fino alla vostra partenza.

Edmund sorrise a Margaret Che ne pensi?.

Ancora giovane e un po’ timida, in compagnia del suo re e del suo sposo, Margaret tentennò un pò prima di rispondere Sarebbe un onore, Vostra Maestà. Nervosamente, alzò lo sguardo verso di loro E’ vero che siete fratelli?.

Si affermò il re. Dopo la morte di mio padre, nostra madre sposò il padre di Edmund, portando i suoi tre figli in ritiro a Bermondsey Abbey.

Non avete mai conosciuto Vostro padre, Vostra Maestà? chiese più fiduciosa e incoraggiata Margaret.

No, no – è morto in Francia quando ero bambino. Dopo che mio padre ebbe il permesso da mio nonno,  re Carlo Sesto, di incoronarmi re di Francia e di continuare la guerra alla Francia.

Vostro padre era un grande uomo, Vostra maestà.

Il re sorrise malinconicamente Alcuni dicono così. Certamente qui in Inghilterra la maggior parte delle persone credono che lo fosse. Era un abile sovrano. Ha stabilito l’inglese come linguaggio ufficiale, per la prima volta dal re Guglielmo di Normandia. Ma mio padre aveva un difetto: amava la guerra e amava uccidere. Gli inglesi ricordano la sua crudeltà verso i cugini gallesi? O ricordano come non mostrò pietà per donne e bambini a Rouen? Non c’è  dubbio che la sua morte prematura fosse il giudizio di Dio contro di lui – come lo fu la scelta della madre di un gallese per marito – contro la volontà del Parlamento, devo dire.

I ricordi inondarono la mente di Edmund, Si – era una brava donna, nostra madre.

Mi raccontate la storia? chiese Margaret.

Re Enrico assentì. E’passato tanto tempo dall’ultima volta che ho parlato di nostra madre a qualcuno. Forse è giunto il momento, in questo felice giorno, per ricordarla e onorarla ancora una volta.

CAPITOLO 1: PARIGI

Caterina si inginocchiò in preghiera nella Cappella Reale del palazzo di Saint Pol, con la mano, scherzando, distraeva sua sorella maggiore, la sedicenne Isabella che pregava accanto a lei davanti al grande altare.

Virgo Dei Génitrix, María, deprecáre Iesum pro me, finì Isabella. Il rimprovero era per Caterina più piccola di 5 anni, "Caterina, sai meglio di me che non devi distrarmi così. Come può la mia anima prepararsi a sposare

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Caterina di Valois

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori