Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

L’ultima Mousse: Una vita da pasticcere

L’ultima Mousse: Una vita da pasticcere

Leggi anteprima

L’ultima Mousse: Una vita da pasticcere

valutazioni:
4.5/5 (2 valutazioni)
Lunghezza:
187 pagine
1 ora
Pubblicato:
12 dic 2015
ISBN:
9788868102616
Formato:
Libro

Descrizione

Gabriele Spinelli pasticcere istrionico, vulcanico, curioso e mai domo inaugura la collana “I maestri del Loggione”. La professione di pasticcere raccontata,in modo insolito, da chi della propria passione ha fatto un lavoro. Non mancheranno le ricette, da provare e riprovare, i trucchi e i consigli amalgamati a ricordi, emozioni e momenti vissuti con personaggi famosi e amici. Un libro che dovrebbe essere utilizzato dalle Scuole di Pasticceria per far capire ai ragazzi che si avvicinano a questa professione quali sono gli “ingredienti” necessari per trasformare un sogno in realtà.
Pubblicato:
12 dic 2015
ISBN:
9788868102616
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a L’ultima Mousse

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

L’ultima Mousse - Gabriele Spinelli

Gabriele Spinelli

L’ultima Mousse

Una vita da pasticcere

Prima Edizione Ebook 2015 © Edizioni del Loggione, Modena

ISBN: 9788868102616

Edizioni del Loggione

Via Paolo Ferrari, 51/c - 41121 Modena

http://www.damster.it  e-mail: loggione@loggione.it

Gabriele Spinelli

L’ultima mousse

Una vita da pasticcere

INDICE

PREFAZIONE Gino Fabbri

PREFAZIONE Roberto Sarti

PREFAZIONE Francesco Elmi

INTRODUZIONE

L’INIZIO

Francesco Checco Elmi

FROLLA COMUNE

FROLLA MONTATA

FROLLA AL CACAO

FROLLA PER BISCOTTI AMERICANI (COOKIES)

FROLLA VEGANA

LA PARTENZA

Damiano Zzio Tedeschi

PAN DI SPAGNA CLASSICO A UNA MONTATA

PAN DI SPAGNA MARGHERITA (CON BURRO)

PAN DI SPAGNA ARROTOLATO ALLA VANIGLIA

DAQUOISE AL COCCO (ARROTOLATO)

PAN DI SPAGNA BASSO (DA ARROTOLATO) SENZA FARINA

LA DEGUSTAZIONE

Iginio Massari

CREMA PASTICCERA (MIA RICETTA SEGRETA)

CREMA CON LATTE ALTERNATIVO

CREMA INGLESE (QUELLA CHE TI DANNO IN MONTAGNA NEL PIATTO CON LO STRUDEL)

CREMA ALLO ZABAIONE

IL MAESTRO

Gino Fabbri

MOUSSE BAVARESE ALLA CREMA

MOUSSE AL CIOCCOLATO (LATTE)

MOUSSE ALLA NOCCIOLA

MOUSSE ALLO YOGURT

L’ENTUSIASMO

Leonardo (Joe) Macchiavelli

TORTA AL LIMONE

CAKE ARANCIO E NOCCIOLA

FINANZIERE ALLA MORTADELLA

CUP CAKE AI MIRTILLI

IL MITICO BROWNIE AL CIOCCOLATO DI DAMIANO TEDESCHI

LA FRAGANZA

Mauro Wizzy Pizzichino

BOMBOLONI

LE VENEZIANE O FOCACCE DOLCI

STREGHETTE DEL PIZZICO

PIZZA

AMICI

La pasticceria e gli amici

CRÈME CARAMEL AL CIOCCOLATO

ZABAIONE AL VINO PASSITO

CREMA DIPLOMATICA AL CAFFÈ

AMICICOLLEGHI

RICETTA TORTA DI RISO… ALL’AMICO GABRIELE SPINELLI

PANONE

LA PINZA

TORTA TIPO BAROZZI

LA FAMIGLIA

MASCARPONE CREMOSO

ZUPPA INGLESE  (mia ricetta)

TORTA SACHER ( MIA RIVISITAZIONE )

POSTFAZIONE

RINGRAZIAMENTI

NOTE AUTORE

Credits immagini

Catalogo Edizioni del Loggione

A Rino, mi manchi!

L’ultima mousse

la vide solo un bimbo

appena nato

Aveva occhi tondi e neri e fondi

e non piangeva

con grandi ali

prese la luna tra le mani

tra le mani

e volò via

volò via

Era l’uomo di domani!

(liberamente tratta da "L’ultima luna" del grande Lucio Dalla)

Gino Fabbri, Gabriele Spinelli. Andrea Bandiera

PREFAZIONE Gino Fabbri

Confrontarsi con i colleghi, giudicare e farsi giudicare, sapersi mantenere aggiornato con i tempi significa mettersi in gioco tutti i giorni non tanto verso gli altri, quanto verso se stessi.

Cercare nel prossimo il tuo io significa mediare tra convinzioni, certezze e insicurezze, per trovare un equilibrio in ciò che noi facciamo ogni giorno.

Anni fa ho conosciuto una persona che  rispecchia quanto ho descritto perché da quando lo conosco l’ho avuto sempre al mio fianco ogni volta in cui gli ho chiesto aiuto e con molta disponibilità e generosità mi ha sempre donato più di quello che mi meritavo senza mai chiedere nulla in cambio. Anzi.

In una realtà come quella attuale dove tanti valori sono scomparsi potrebbero sembrare utopie simili attributi ma, nella vita come nel lavoro e nella famiglia, questi valori sono indispensabili per essere corretto, pulito, onesto e lui lo è per come lo ha dimostrato a tutti in questi anni in cui ci frequentiamo a livello professionale.

È  un pasticcere sensibile, motivato e sempre attento alle piccole cose. Sono quelle che contano.

Avrò sicuramente il piacere di congratularmi con lui in futuro per le conquiste che farà. Se le meriterà tutte.

Questa persona è Gabriele Spinelli e lo ringrazio per la stima che mi ha sempre regalato.

Gino Fabbri

Maestro pasticcere

Presidente AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani)

PREFAZIONE Roberto Sarti

Per parlare di te Lele inizio dalla fine.

Vorrei che scrivessi qualche riga per il mio libro mi hai detto fra una frolla e una crema pasticcera.

Perché hai scritto un libro? mentre ti ponevo la domanda conoscevo già la risposta! Perché tu sei così Lele. Non sai stare fermo, ami le sfide, metterti in gioco, esplorare mondi nuovi.

Sei una fucina di idee e hai la caparbietà di metterle in pratica.

Lo confesso, invidio questa tua capacità, ma mi conosci e sai che riesco a trasformare l’invidia in stima.

Stima per un amico collega con cui condivido la stessa passione per il nostro lavoro e a cui chiedo consigli.

Ti ho avuto e so che ti  avrò al mio fianco Lele nelle nuove esperienze che ci attendono con l’Associazione Pasticceri Bolognesi. Pronto a pungolare, a lanciare nuove sfide, a proporre progetti e a bocciarne altri sempre con l’onestà e la schiettezza che ti contraddistingue.

Perché tu sei così: testardo, sognatore e generoso.

Roberto Sarti

Presidente Associazione Pasticceri Bolognesi

PREFAZIONE Francesco Elmi

A Gabriele, allievo e amico.

Un bel giorno mi chiamò Rosanna, la madre di Gabriele, un’amica per me, che conobbi nella sua gelateria quando avevo 20 anni. Promisi di tornare per fare qualche dolce e dimostrare loro come utilizzare l’abbattitore, uno strumento oggi indispensabile, ma all’epoca ancora conosciuto da pochi. Fu così che conobbi Gabriele.

Quel pomeriggio feci una dimostrazione su come preparare una Saint Honoré e un profiterole.

Gabriele, essendo un gelatiere, non capiva molto di pasticceria, non aveva mai visto fare nemmeno i bignè. Notai da subito in questo giovane però la curiosità e la golosità, elementi a mio parere indispensabili per diventare un bravo pasticcere.

Poco a poco diventammo amici, tornai da loro a fare altri dolci, nel frattempo io facevo le mie esperienze professionali in Italia e all’estero per varie aziende del settore come chef pasticcere. Contemporaneamente iniziai anche l’insegnamento, trasmettendo tutto quello che sapevo ai giovani colleghi.

Con Gabriele continuammo a sentirci frequentemente, condividevo con lui le mie esperienze. Essendo un ragazzo molto curioso, si dimostrava molto attento e interessato. Più volte mi chiese se potevo portarlo con me. Di fronte all’ennesima sua

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di L’ultima Mousse

4.5
2 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori