Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Led Zeppelin - Houses of the Holy (Dischi da leggere)

Led Zeppelin - Houses of the Holy (Dischi da leggere)

Leggi anteprima

Led Zeppelin - Houses of the Holy (Dischi da leggere)

valutazioni:
5/5 (1 valutazione)
Lunghezza:
54 pagine
39 minuti
Pubblicato:
27 ott 2015
ISBN:
9788892512153
Formato:
Libro

Descrizione

Questa serie di guide all'ascolto ha lo scopo di svelare i segreti custoditi dentro ogni disco preso in esame, per offrirli al lettore per dare nuova linfa vitale ai successivi ascolti.

In questo libro viene analizzata in dettaglio la musica contenuta nel disco. Soltanto la musica. L’analisi di ogni opera viene introdotta da un quadro storico-musicale di riferimento e seguita da un resoconto sull'eredità lasciata alla musica successiva.
Non sono presenti, quindi, riferimenti agli aneddoti e alla storia della registrazione, né commenti sulla copertina e sugli aspetti iconografici. Altri libri si sono soffermati su questi argomenti e non c’è bisogno di aggiungere altro.
Per poter godere appieno delle informazioni qui presentate, si consiglia di ascoltare il disco oggetto dello studio di pari passo con la lettura.

Indice dei contenuti:

- Introduzione
- The Song Remains the Same
- The Rain Song
- Over the Hills and Far Away
- The Crunge
- Dancing Days
- D'yer Mak'er
- No Quarter
- The Ocean
- Conclusione

Seguici su www.facebook.com/dischidaleggere
Pubblicato:
27 ott 2015
ISBN:
9788892512153
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Led Zeppelin - Houses of the Holy (Dischi da leggere)

Leggi altro di Carlo Pasceri

Libri correlati

Anteprima del libro

Led Zeppelin - Houses of the Holy (Dischi da leggere) - Carlo Pasceri

cpasceri@libero.it

Nella stessa collana

Già pubblicati:

1) Miles Davis - Kind of Blue

2) John Coltrane - A Love Supreme

3) Miles Davis - Bitches Brew

4) Return To Forever - Hymn Of The Seventh Galaxy

5) Pink Floyd - Wish You Were Here

6) Led Zeppelin – Houses Of The Holy

Di prossima pubblicazione:

Black Sabbath - Black Sabbath

Deep Purple - In Rock

Gentle Giant - Octopus

Mahavishnu Orchestra - Inner Mounting Flame

Genesis - Foxtrot

King Crimson - Larks’ Tongue in Aspic

Avvertenza

In questo libro viene analizzata in dettaglio la musica contenuta nel disco. Soltanto la musica. L’analisi di ogni opera viene introdotta da un breve quadro storico-musicale di riferimento e seguita da un resoconto sull’eredità lasciata alla musica successiva.

Non sono presenti, quindi, riferimenti ai testi, agli aneddoti e alla storia della registrazione, né tantomeno commenti sulla copertina e sugli aspetti iconografici. Altri libri si sono soffermati su questi argomenti e non c’è bisogno di aggiungere altro.

Per poter godere appieno delle informazioni qui presentate, si consiglia di ascoltare il disco oggetto dello studio di pari passo con la lettura.

Led Zeppelin – Houses Of The Holy

1) The Song Remains The Same – 5:30 (Page, Plant)

2) The Rain Song – 7:38 (Page, Plant)

3) Over The Hills And Far Away – 4:49 (Page, Plant)

4) The Crunge – 3:17 (Page, Plant, Bonham, Jones)

5) Dancing Days – 3:43 (Page, Plant)

6) D’yer Mak’er – 4:22 (Page, Plant, Bonham, Jones)

7) No Quarter – 7:00 (Page, Plant, Jones)

8) The Ocean – 4:31 (Page, Plant, Bonham, Jones)

Jimmy Page - chitarra acustica, elettrica, steel, theremin, backing vocals

Robert Plant - voce

John Paul Jones - organo, basso, synth, backing vocals

John Bonham – batteria, backing vocals

Registrato a Stargroves and Headley Grange con il Rolling Stones Mobile Studio, e agli Island Studios (Londra) – Gennaio/Agosto 1972

Mixato agli Olympic Studios (Londra) e agli Electric Lady Studios (New York)

Prodotto da Jimmy Page

Etichetta: Atlantic

Pubblicato nel 1973

Versioni dell’album oggetto dell’ascolto:

CD – Atlantic 7567-81529-2 (Europe – 1988)

CD (Remaster) – Atlantic 7567-82639-2 (Europe - 1994)

CD (Deluxe Edition) – Atlantic 8122-79582-7 (Europe – 2014)

Introduzione

I Led Zeppelin sono un gruppo inglese che, sul finire degli anni ’60 ha fondato e sviluppato, insieme con altri, uno stile di Rock chiamato hard; successivamente, come vedremo più avanti, faranno e saranno ben di più.

In quegli anni stava emergendo uno stile di musica più duro (che coniugava canzoni pop, ballate acustiche folk, Rock 'n' Roll e Blues) che gli artisti Rock stavano elaborando anche sulla scorta dell’esperienza, già fecondissima di fusioni, delle splendenti stelle polari dei Beatles e Jimi Hendrix; naturalmente i punti di riferimento validi erano anche altri. Tra i gruppi, i Cream e gli Iron Butterfly sono tra quelli che, oltre ai Fab Four e al fenomeno di Seattle, hanno contribuito di più allo sviluppo del Rock (duro). Tra i brani un riferimento importante è rappresentato dal brano Satisfaction dei Rolling Stones.

I Led Zeppelin sono però riusciti, meglio di tantissimi altri, a coagulare in maniera personale questa vigorosa ed immediata durezza, basata su incisivi e trascinanti riff, con le altre variegate caratteristiche del Rock. Forti della coppia in prima linea, di grandissimo talento e incisività, incarnata da Robert Plant e Jimmy

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Led Zeppelin - Houses of the Holy (Dischi da leggere)

5.0
1 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori