Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Dodici guaritori: Arcangeli, angeli, cherubini, maestri. Il tredicesimo portale. La frequenza della fratellanza bianca. Le ventuno tipologie umane

Dodici guaritori: Arcangeli, angeli, cherubini, maestri. Il tredicesimo portale. La frequenza della fratellanza bianca. Le ventuno tipologie umane

Leggi anteprima

Dodici guaritori: Arcangeli, angeli, cherubini, maestri. Il tredicesimo portale. La frequenza della fratellanza bianca. Le ventuno tipologie umane

Lunghezza:
186 pagine
3 ore
Pubblicato:
24 giu 2013
ISBN:
9788863651348
Formato:
Libro

Descrizione

I Dodici Guaritori - Arcangeli, Angeli, Cherubini, Maestri - Il Tredicesimo Portale - La frequenza della Fratellanza Bianca - Le ventuno tipologie umane, e altre istruzioni per un pionieristico impegno con Dio. Attraverso le "pagine-diario" del libro, il lettore può essere ispirato a sua volta a esprimere e ad intuire un dialogo con Dio molto personale. L'incontro con Dio è un'esigenza costante e continua per ognuno di noi. Man mano che le parole e i contenuti sono condivisi dall'autrice, il lettore scopre un richiamo anche per se stesso. I messaggi che giungono a lui ispirano la sua anima e lo stimolano a essere un interlocutore attivo; il lettore scopre, infatti, che ciò che legge è ciò che può sentire, ascoltare, percepire come spontanea e personale esperienza. Le pagine in bianco nel libro sono, infatti, dedicate a chi vuole aprirsi al dono del ricevere e prenderne nota, presupposto necessario per l'ascolto e l'interagire con ogni essere che sia nella luce e nell'amore.
Pubblicato:
24 giu 2013
ISBN:
9788863651348
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Dodici guaritori

Libri correlati

Anteprima del libro

Dodici guaritori - Tomasoni Ornella

giungere!»

1 SETTEMBRE 2010

Questa notte inizio il mio racconto, la mia storia con gli Angeli, gli Arcangeli e non solo.

Il mondo spirituale è un grande mondo per il quale e nel quale noi abbiamo un grande posto d’onore. Ne siamo parte e con loro ne siamo i costruttori. È molto bello poter dire che è una cosa così naturale farne parte – intendo noi e loro – anche se è così difficile crederlo.

Parlare con loro, i grandi messaggeri di luce, è per me ora un grande dono di consolazione. E non solo per me. Ora posso finalmente condividere con altre persone, con tutte quelle persone che mi chiedono e mi fanno domande su come essere aiutate, su come comprendere la propria vita.

Il mio viaggio sulla Terra è iniziato con un ovulo e uno spermatozoo che si sono uniti, creando un campo di manifestazione che mi ha inglobato, come un risucchio da una cannuccia. Poi, inesorabile, il tempo mi ha costruito occasioni e opportunità per rivelarmi a me stessa, non solo come ragazza e poi giovane donna, ma ora anche come messaggera, sensitiva che crea e vive contatti con il piano puramente spirituale (il termine «spirituale» nasce proprio da «spirito»).

Nel mondo spirituale da me percepito vi sono le Guide Personali, gli Arcangeli, la Madre, Dio e altro ancora che appartiene al nostro bisogno di sentire… di percepire.

Noi abbiamo dei bisogni molto semplici e fondamentali. Il primo bisogno è rappresentato dal cibo, cibo fisico e cibo amoroso, poi dal calore, dalla cura, dal conforto, dall’incoraggiamento…

Gli Angeli sono il nostro cibo amoroso, almeno inizialmente: poi, capendo l’ordine cosmico divino, con loro possiamo trasformare questo «cibo» in nutrimento propriamente pratico, solido.

Inizio scrivendo del mio compito con Dio.

Sì, mi apro alla divulgazione, alla comunicazione di parole, pensieri, insegnamenti dal mondo spirituale e da Dio stesso, che coordinano la mia e la nostra vita fino ai minimi particolari.

Dio esiste e crea per noi e con noi. Posso affidarmi a Lui, ora lo sto imparando. Tutto risulta più facile veramente; non ci sono più preoccupazioni ma completo abbandono a un destino di luce e perdono.

Sì, ancora sono in ansia per alcune cose a cui devo delle risposte come donna. A volte mi è ancora difficile assumere il ruolo di «donna responsabile», come se vi fosse in me un grande mare che vive, fa rumore, si infrange contro i confini in cui si trova. La terra lo contiene, lo limita, lo esalta.

Il mio corpo contiene, esalta la mia marea. Il mio sangue è fulcro di un benedetto liquido amorevole. Nelle mie cellule vi sono programmi antichi di lotte per la sopravvivenza, per la difesa personale. Attacco/difesa sono così parte della stessa medaglia, la medaglia della separazione…

Oggi ho accolto Felicita, sono stata con lei nel suo tormento, nel suo sentirsi confusa e persa. È stato pesante per me reggere tutto questo campo emotivo, ma grazie a «loro» tutto è andato bene…

Fiducia. È proprio giunto il momento di credere nelle Grazie ricevute.

Vi è tanto rumore attorno alle «faccende spirituali». Ogni persona sente forte il desiderio di conoscere ed essere in azione con la propria parte animica… trascurando a volte il concetto fondamentale: l’anima non fa rumore, ma è un soffio soffice e amorevole che si evidenzia quando il corpo è pronto, la mente fluida, il cuore aperto.

Le leggi cosmiche sono semplici, ma altrettanto infallibili nel loro essere divine.

Il mio compito con Dio è ricordare a me, e a chi mi chiede, che esistono leggi cosmiche, leggi divine.

È naturale e semplice: se il mio pensiero è gioia, genero gioia, attiro gioia… quindi creo, per così dire, un mondo parallelo a quel mondo da cui provengo e nel quale facilmente vivono separazione, fatica, limite, dolore.

Gli Angeli dell’Amore spesso lavorano con le persone attuando grandi lavori energetici. Gli Angeli dell’Amore sono i Guaritori, trasformatori di karma, iniziatori di passaggi energetici. Sono con me da molto tempo, da quando ero bambina, e mi hanno protetto da forti disagi psichici e cui sono stata sottoposta.

La mia esperienza terrena inizia con l’idea della mia famiglia che Dio è «là», chissà dove, e non si sa se farà miracoli o se si girerà dall’altra parte… pertanto è naturale che in questo «stato problema» io abbia vissuto generando dolore per me e i miei cari.

Amo mia madre e mio padre, entrambi nello stesso modo e intensità, ma ancora non riesco a sintonizzarmi sempre con quell’onda di frequenze d’amore dove vivere chiaramente e concretamente il mio affetto per loro. È come se vi fossero parole di amore, riconoscenza, scusa e gratitudine, ma che non riescono a generarsi in base a un codice etico uguale per me e loro, per il mio cuore e il loro, per la mia mente e la loro.

Torniamo agli Angeli dell’Amore.

Nel pomeriggio del 24 dicembre 2007, mentre ero sul divano con la compagnia dei miei animali, Joly e Kelly, mi sono stati rivelati i nomi e le caratteristiche di questi Angeli, chiamati i «Dodici Guaritori», che già da tempo mi erano stati affiancati nei lavori energetici.

Le Guide ora vogliono che tutto questo sia portato a conoscenza anche di altre persone, affinché siano guidate e aiutate nei propri processi di autoguarigione e autoconsapevolezza.

A seguire, ecco una breve presentazione dei Dodici Guaritori, così come l’ho ricevuta.

I DODICI GUARITORI

1. Manhattan – Si occupa del collegamento dello Spirito Universale con tutto il creato.

Il suo raggio è oro e argento: nutre e purifica il nostro canale-cor-done sottile (anch’esso di colore argento e oro) e lo collega con ciò che si è. È la luce saggia, ispirata, forte, amorevole di tutto ciò che è Dio.

È responsabile del canale di comunicazione con lo Spirito e tutte le Guide.

È un Arcangelo.

Amore mio, provengo da molto lontano e sono il coordinatore di tutte le altre Guide Guaritrici che a te sono state affidate, e non solo a te.

Collego mondi invisibili e saltuari nella loro presenza sulla Terra.

La mia natura è di grande efficacia per voi, cari fratelli.

Se tu potessi sentire la mia voce, potresti paragonarla a un suono un po’ metallico, ma di infinita vibrazione. Non avere dubbi su ciò che stai scrivendo. Il mio essere non ha appartenenza a mondi finiti, ma appartiene a tutto un essere che è nella trasformazione e nella trasfigurazione.

Lascia che ti si parli, che ti si dica. Il limite tuo per noi è poca cosa, in quanto ora ci è stato permesso di essere sempre più efficaci nella nostra presenza con voi.

Molti mondi e universi sono esistiti; ora nel vostro piccolo grande mondo si sta creando un fenomeno di autogenesi… Sì, autogenesi, dal buio al chiaro, dal chiaro al buio, e poi ancora, ancora, fino a essere poi solo, solo, solo Dio, ossia amore, fratellanza e movimento.

2. Robbin – Guarigione eterica. Raggio verde. Il suo intervento è per la guarigione umana e animale.

Ti accolgo nelle mie braccia, sorella. Ti do il mio benvenuto, ti accolgo da molto tempo e ti assicuro che da molto avevo questo forte desiderio di parlarti. Il tuo lavoro di guarigione eterica è quasi terminato, e quando questo accadrà sarai ancora più ispirata e guidata nella tua missione. Ti amo, sorella, ti amo, ti amo, ti amo. Sono un Cherubino.

3. Archall – Protezione per qualsiasi tipo di pericolo in cui si è o si potrebbe essere. È energia bianca.

Sono un Angelo e proteggo. La preghiera per me: «Chiedo aiuto, protezione, visione a te, Angelo Archall.

Affido ora la mia vita alla tua Grazia affinché la Grazia di Dio sia a me rivelata. Apro il mio campo energetico e fisico alla tua Grazia come espressione della Grazia di Dio in me. Sono, Sono, Sono».

4. Chaghall – L’amore candido che permette di non essere intaccati dalle paure, dall’ego presuntuoso. È coraggio. Il raggio è verde oliva.

5. Chanthell – È la risoluzione alle situazioni, è la saggezza che ci guida. Il colore del raggio è arancio/blu.

Archall, Chaghall e Chanthell sono i tre Angeli soccorritori per te e i tuoi fratelli, per le situazioni difficili. Sono puri, candidi, senza orpelli, per essere intaccabili da qualsiasi sentimento di paura, odio, ignoranza.

6. Mitthen – Maestro dell’amore compassionevole.

Ho vissuto più vite e non mi è mai stato permesso fino a ora di accompagnare uno di voi nella vostra dimensione terrena. È veramente difficile per voi sentirci, sentire l’amore compassionevole. Il mio raggio è color verde smeraldo e corallo.

Balsamizza le ferite del cuore, le tue, cara compagna, e quelle dei tuoi amici. Sì, accetta di essere il medico del cuore, delle ferite del piano emozionale.

Io sono questo e tu quindi sei questo.

7. Arnell Angelo della mente, della visione illuminata.

Con il cuore le emozioni si placano, e con la mia visione la mente si placa. Sì, amore mio, io sono questo per te e per i tuoi amici fratelli. Il mio colore è bianco-giallo. Ti illumino sempre affinché tu accolga ogni mio/nostro intervento così come è accolto ogni tuo sospiro. Abbandonati, abbandonati, abbandonati.

8. Orihen – Salvataggio delle anime. Arcangelo del pronto soccorso e di grande forza e coraggio, per scavalcare una dimensione dal buio senza luce alla sponda luminosa. La sua luce è fortissima e di colore viola e arancio.

Ho esercitato molta forza in te, e ora sono qui, ancora per te, per le anime che ti chiedono e ti chiederanno aiuto. Non essere in dubbio su ciò che ti si sta rivelando; tutto questo è per te, adesso, per il tuo risveglio.

Siamo qui per te e con te, per esserti di aiuto e per generare aiuto ai tuoi fratelli.

Orihen è forte ed è la Guida più «energetica» di tutte le altre. Con lui non vi è ritorno al buio.

Con Orihen può esserci solo salvataggio.

9. Janthell – È Serafino della gloria, della benedizione e del passaggio da una dimensione a un’altra. Il suo raggio è di colore lilla.

Sono ogni volta che si conducono anime incarnate o meno a un livello superiore, alla conoscenza di sé. Ogni volta che viene conferito un nome spirituale, ogni volta che si parla a un’anima, io ci sono e ci sono stato. Ti accompagno ogni volta nel tuo compito di far passare, di essere testimone del passaggio subliminale delle anime a te collegate. Dio è vicino a noi più che mai e io, ora, con te, posso fare molto per te e per tutte le anime per le quali tu sei chiamata ad accompagnare.

10. Orhan – Lavora sul corpo fisico. È un Arcangelo. Il suo raggio è azzurro e verde.

Con me le energie più sottili possono agire senza creare sconvolgimento sul vostro piano fisico. Sono con te sempre, diversamente tu stessa non potresti essere nell’equilibrio psico-fisico e cellulare. Cara, come sei bella nella tua luce di ora. Io conosco il tuo raggio, ma anche ciò che sei nel tuo destino di anima, scintilla, corpo di luce. Ti amo, ti amo, ti amo.

11. Netthen – Polo

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Dodici guaritori

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori