Trova il tuo prossimo book preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorniInizia la tua prova gratuita di 30 giorni

Informazioni sul libro

Conoscere l'Induismo: La Bhagavadgita tradotta e spiegata

Conoscere l'Induismo: La Bhagavadgita tradotta e spiegata

Azioni libro

Inizia a leggere
Valutazioni:
Valutazione: 5 su 5 stelle5/5 (1 recensione)
Lunghezza: 1,336 pagine14 ore

Descrizione

Bhagavadgītā "Canto del Divino" o "Canto dell'Adorabile" è un poema di contenuto religioso di circa 700 versi (śloka) diviso in 18 canti (adhyāya), contenuto nel VI parvan del grande poema epico Mahābhārata. La Bhagavadgītā ha valore di testo sacro, ed è divenuto nella storia tra i testi più popolari e amati tra i fedeli dell'Induismo. L'unicità di questo testo, rispetto ad altri, consiste anche nel fatto che qui non viene data un'astratta indicazione del Bhagavat, ma questa figura divina è un personaggio protagonista che parla in prima persona, e fornisce la possibilità di una sua darśana (dottrina) completa. Nell’Opera viene riportato il testo sanscrito originale, translitterato in caratteri romani. La traduzione letterale e letteraria in italiano e le spiegazioni dei versi sono state eseguite da Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Svami Prabhupada Acarya, fondatore dell’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna.
Leggi altro
Conoscere l'Induismo: La Bhagavadgita tradotta e spiegata

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Conoscere l'Induismo: La Bhagavadgita tradotta e spiegata

Valutazioni:
Valutazione: 5 su 5 stelle5/5 (1 recensione)
Lunghezza: 1,336 pagine14 ore

Descrizione

Bhagavadgītā "Canto del Divino" o "Canto dell'Adorabile" è un poema di contenuto religioso di circa 700 versi (śloka) diviso in 18 canti (adhyāya), contenuto nel VI parvan del grande poema epico Mahābhārata. La Bhagavadgītā ha valore di testo sacro, ed è divenuto nella storia tra i testi più popolari e amati tra i fedeli dell'Induismo. L'unicità di questo testo, rispetto ad altri, consiste anche nel fatto che qui non viene data un'astratta indicazione del Bhagavat, ma questa figura divina è un personaggio protagonista che parla in prima persona, e fornisce la possibilità di una sua darśana (dottrina) completa. Nell’Opera viene riportato il testo sanscrito originale, translitterato in caratteri romani. La traduzione letterale e letteraria in italiano e le spiegazioni dei versi sono state eseguite da Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Svami Prabhupada Acarya, fondatore dell’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna.
Leggi altro