Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Solo $9.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche

Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche

Leggi anteprima

Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche

Lunghezza:
115 pagine
48 minuti
Pubblicato:
Mar 22, 2013
ISBN:
9788896365281
Formato:
Libro

Descrizione

La storia dell’Automobile visse nei decenni di fine Ottocento i suoi fermenti pionieristici più avvincenti. Le prime vetture furono chiamate Horseless Carriage, perché in effetti si trattava di carrozze senza cavalli. Il grande editore Ulrico Hoepli aveva già introdotto sul mercato librario numerosi manuali di grandissimo successo, quando nel 1899 decise di dedicarne uno a questa nuova rivoluzione in atto.La parte relativa a Motocicli, Tricicli, Quadricicli e Vetture Elettriche, testimonia una straordinaria lungimiranza dei primi imprenditori automobilistici, se rapportata all’ondata progettuale, concettualmente simile, che stiamo vivendo oggi nel nome della mobilità sostenibile. I primi motocicli erano in sostanza biciclette motorizzate e, intorno al concetto di vettura elettrica, venivano compiuti enormi sforzi dai progettisti dell’epoca. Un anno dopo l’uscita del presente manuale, da un’idea visionaria di Ferdinand Porsche, vedrà la luce la prima auto ibrida, la Lohner-Porsche Semper Vivus, protagonista della copertina del presente ebook.
Pubblicato:
Mar 22, 2013
ISBN:
9788896365281
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche - Garibaldi Pedretti

Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche

tratto da: Il Manuale dell’Automobilista (Hoepli 1899)

Garibaldi Pedretti

Ai miei cugini carissimi

non solo come pegno di affetto

ma come ricordo perenne

e verità inconcussa

che nelle lotte della vita

il lavoro

è arma di vittoria

Copyright © 2013 Edizioni Savine

Tutti i diritti riservati

Strada provinciale 1 del Tronto

64010 - Ancarano (TE) - Italy

email: info@edizionisavine.it

web: www.edizionisavine.it

ISBN 9788896365281

eBook a cura di Savino Di Francesco e Simona Gilberti

Immagine copertina © Archivio Storico PORSCHE AG – Tutti i diritti riservati

Piloti ufficiali Porsche su un esemplare restaurato funzionante della Lohner-Porsche Semper Vivus, la prima auto ibrida nata nel 1900 da un’idea visionaria di Ferdinand Porsche.

Introduzione

La storia dell’Automobile visse nei decenni di fine Ottocento i suoi fermenti pionieristici più avvincenti. Le prime vetture furono chiamate Horseless Carriage, perché in effetti si trattava di carrozze senza cavalli. Il grande editore Ulrico Hoepli aveva già introdotto sul mercato librario numerosi manuali di grandissimo successo, quando nel 1899 decise di dedicarne uno a questa nuova rivoluzione in atto.

La parte relativa a Motocicli, Tricicli, Quadricicli e Vetture Elettriche, testimonia una straordinaria lungimiranza dei primi imprenditori automobilistici, se rapportata all’ondata progettuale, concettualmente simile, che stiamo vivendo oggi nel nome della mobilità sostenibile. I primi motocicli erano in sostanza biciclette motorizzate e, intorno al concetto di vettura elettrica, venivano compiuti enormi sforzi dai progettisti dell’epoca. Un anno dopo l’uscita del presente manuale, da un’idea visionaria di Ferdinand Porsche, vedrà la luce la prima auto ibrida, la Lohner-Porsche Semper Vivus, protagonista della copertina del presente ebook.

Prefazione del Signor Conte Roberto Biscaretti di Ruffia

Allorquando, con somma cortesia Ella chiese il mio giudizio sul lavoro suo, coll’intenzione di formarne la prefazione al libro, avevo, di primo impeto, pensato di rinunziare, ringraziandola dell’onorevole incarico. Ma riflettendo meglio mi persuasi che avrei potuto, molto modestamente, contribuire anch’io al maggiore sviluppo dell’automobilismo in Italia con grande vantaggio dell’industria nostra; ed eccomi a soddisfare il suo tanto gentile desiderio.

Interessanti sono i diversi argomenti che Ella tocca, ed ottima ne è la trattazione. Tanto il tecnico quanto il pratico troveranno nel suo libro tutto ciò che può loro interessare sull’automobilismo, e l’amante di questo sport, colla guida da Lei tracciata, potrà in breve tempo, porsi in grado di conoscere la propria macchina, cosa che a me pare essenzialissima.

In pochi anni ho visto in Francia svilupparsi con straordinaria rapidità, la nuova industria della fabbricazione degli automobili; mi auguro quindi che il nostro paese, il quale possiede tutte le energie per camminare di pari passo colle altre nazioni sulla via del progresso, non resti addietro in questa nascente industria; ed a ciò contribuirà senza dubbio, il divulgarsi, per mezzo di libri, di quei principi che reggono la costruzione e l’impiego delle macchine automobili. Ella che iniziò così bene tale pubblicazione, ha dunque merito grandissimo.

Son certo che i colleghi del Club Automobilisti d’Italia (Torino), saranno lieti della comparsa di questo suo lavoro che io raccomando caldamente a tutti, dicendo pure a loro; dimenticate queste mie poche righe, ma studiate attentamente il libro. Aggradisca, Egregio Signor Dottor Pedretti i miei più vivi ringraziamenti, mentre colla massima considerazione mi professo di Lei.

Devotissimo

R. BISCARETTI

Presidente del Club Automobilisti

(Torino).

Torino, 15 Maggio 1899.

Prefazione dell’autore

Scrivere un volume breve sull’automobilismo odierno e sugli apparati semoventi, è cosa abbastanza difficile, quando si vuol dir tutto.

L’industria automobile che a quest’ora ha assunto una importanza grandiosa ovunque, è una delle più belle industrie che si possa illustrare, ma è altrettanto complessa, inquantoché si estende su questioni assai diverse; meccaniche, matematiche, fisiche, economiche e commerciali; e chi è alla portata di conoscerla a fondo, deve ben sapere tutte queste scienze insieme.

Lo scopo dell’ autore di questo volume è stato quello di esporre nel modo più semplice ed evidente, i vari rapporti esistenti fra la costruzione degli automobili di sport, e la loro praticità, affinché tutti quelli che s’interessano di tali apparati

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Gli albori dell’automobile - Motocicli e Vetture Elettriche

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori