Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile
Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile
Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile
E-book47 pagine28 minuti

Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Per assicurare il benessere organizzativo le amministrazioni devono prestare attenzioni a variabili dette critiche; tra queste vanno sottolineate la coerenza tra enunciati e pratiche organizzative, la comunicazione intraorganizzativa circolare, la circolazione delle informazioni, la scorrevolezza operativa, la giustizia organizzativa, l'apertura all’innovazione, tecnologica e culturale. Variabili che ruotano attorno ai concetti di rischio, clinico, e gestione di esso; perché una condizione di sfavore possa diventare e divenga un’occasione di crescita e miglioramento. Il presente lavoro rappresenta una linea guida semplice e discorsiva, ed affronta concetti dalla portata innovativa che hanno, però, radici più indietro nel tempo; costituisce uno strumento di consultazione e verifica per studi universitari e competenze trasversali.
LinguaItaliano
Data di uscita5 dic 2014
ISBN9788891166319
Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile
Leggi anteprima

Leggi altro di Giovanni Zuccaretti

Correlato a Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile

Ebook correlati

Categorie correlate

Recensioni su Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Il Rischio clinico Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e danno risarcibile - Giovanni Zuccaretti

    Giovanni Zuccaretti

    Il Rischio clinico

    Forme di responsabilità dell'esercizio professionale e

    danno risarcibile

    Youcanprint Self-Publishing

    Titolo | Il Rischio clinico

    Autore | Giovanni Zuccaretti

    ISBN | 9788891166319

    Prima edizione digitale: 2014

    © Tutti i diritti riservati all’Autore

    Youcanprint Self-Publishing

    Via Roma 73 - 73039 Tricase (LE)

    info@youcanprint.it

    www.youcanprint.it

    Questo eBook non potrà formare oggetto di scambio, commercio, prestito e rivendita e non potrà essere in alcun modo diffuso senza il previo consenso scritto dell’autore.

    Qualsiasi distribuzione o fruizione non autorizzata costituisce violazione dei diritti dell’editore e dell’autore e sarà sanzionata civilmente e penalmente secondo quanto previsto dalla legge 633/1941.

    Indice

    Introduzione

    1. Risk Management e rischio clinico.

    Evoluzione normativa e adeguamento su base regionale.

    Responsabilità e contenuti.

    2. Il danno biologico, personalizzazione e pluridimensionità.

    Il danno da lesione del diritto inviolabile alla salute e l'interpretazione costituzionalmente orientata dell'art.2059 del codice civile.

    Danno esistenziale e danno morale non come sottocategorie.

    3.Il Benessere organizzativo come cambiamento culturale.

    4.La salute come processo di miglioramento.

    Bibliografia

    Introduzione

    Per Risk Management, letteralmente Gestione del Rischio, si intende l’insieme degli strumenti, dei metodi e delle azioni attivate, mediante cui si misura o si stima il rischio e successivamente si sviluppano strategie per governarlo.

    Nella gestione del rischio, Il rischio clinico è la probabilità che un paziente sia vittima di un evento avverso, cioè subisca un qualsiasi danno o disagio imputabile, anche se in modo involontario, alle cure mediche prestate durante il periodo di degenza, che causa un prolungamento del periodo di permanenza nella struttura sanitaria e quindi un peggioramento delle condizioni di salute o la morte, definizione data da Kohn in IOM, l’Institute of Medicine nel 1999.

    L’evento avverso non è conseguenza di un singolo errore umano, bensì il frutto di una interazione tra fattori tecnici, organizzativi e di processo cui non si deve, pertanto, far seguire un approccio punitivo; piuttosto promuoverne l’analisi approfondita e la ricerca delle cause, con la finalità di prevenire il ripetersi delle stesse condizioni di rischio o di limitare il danno quando questo si è ormai verificato.

    Le organizzazioni hanno iniziato a comprendere che il rischio non è più un onere da sopportare, ma al contrario, se ben gestito, può diventare un fattore, per quanto critico di successo e costituire un vantaggio competitivo.

    I reati conseguenti che

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1