Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a: applicazioni di scambio termico
Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a: applicazioni di scambio termico
Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a: applicazioni di scambio termico
E-book241 pagine1 ora

Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a: applicazioni di scambio termico

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Le elevate prestazioni di calcolo raggiunte oggi da workstation e personal computer rendono possibile la modellazione numerica di problemi fisici anche molto complessi, sia per le equazioni e le condizioni al contorno che ne descrivono il comportamento, sia per la geometria che ne costituisce il campo di definizione. Questo “approccio numerico” è ormai ampiamente diffuso sia in ambito industriale sia in campo accademico e si basa spesso sull’utilizzo di programmi commerciali. Tra i software di maggiore diffusione vi è sicuramente COMSOL Multiphysics®, il quale consente la modellazione numerica di un campo molto vasto di problemi e ha uno dei propri punti di forza nella possibilità di aggiungere al proprio modello, con flessibilità, qualunque effetto fisico si ritenga rilevante. Questo libro mostra l’uso di COMSOL Multiphysics®, nella sua più recente versione 4.3a (aggiornata nel mese di Dicembre 2012), attraverso la descrizione dettagliata della modellazione numerica di alcuni problemi di scambio termico. Il libro, il primo in lingua italiana sull’argomento, può costituire un’utile lettura sia per chi si avvicina al software per la prima volta sia per chi, proveniendo da versioni precedenti del software o da ambiti applicativi diversi dallo scambio termico, desidera acquisire una maggiore consapevolezza nella fasi di creazione e implementazione del modello e nella successiva analisi dei risultati.
LinguaItaliano
Data di uscita1 ott 2013
ISBN9788874886678
Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a: applicazioni di scambio termico
Leggi anteprima

Correlato a Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a

Ebook correlati

Articoli correlati

Recensioni su Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Modellazione numerica con COMSOL Multiphysics 4.3a - Stefano Lazzari

    Sommario

    HOME

    Prefazione

    Capitolo 1 - COMSOL Multiphysics®

    Avvio di COMSOL Multiphysics 4.3a

    Considerazioni generali sull’utilizzo di COMSOL Multiphysics

    Capitolo 2 - Modello 1D: flusso termico attraverso una finestra

    Modello fisico/matematico

    Implementazione con COMSOL Multiphysics

    Capitolo 3 - Modello 1D assialsimmetrico: convezione mista con dissipazione viscosa in un condotto verticale

    Modello fisico/matematico

    Implementazione con COMSOL Multiphysics

    Capitolo 4 - Modello 2D: convezione naturale in una cavità porosa riscaldata internamente

    Modello fisico/matematico

    Implementazione con COMSOL Multiphysics

    Capitolo 5 - Modello 2D assialsimmetrico: trasporto di massa e di calore in un condotto parzialmente poroso

    Modello fisico/matematico

    Implementazione con COMSOL Multiphysics

    Capitolo 6 - Modello 3D: scambio termico in un pavimento a pannelli radianti

    Modello fisico/matematico

    Implementazione con COMSOL Multiphysics

    HOME

    Stefano Lazzari

    Modellazione numerica

    con COMSOL

    Multiphysics® 4.3a:

    applicazioni di

    scambio termico

    Ad Antonia, Filippo e Matteo,

    che riempiono di significato la mia vita

    Prefazione

    In questo libro viene mostrato l’utilizzo del software COMSOL Multiphysics® 4.3a attraverso alcuni esempi relativi a problemi di scambio termico. Gli esempi proposti, in ordine crescente di dimensione geometrica, verranno dapprima brevemente illustrati nella loro modellazione fisico-matematica e poi implementati, risolti e commentati. Si fa rilevare che tali esempi hanno carattere principalmente didattico e pertanto possono non essere strettamente realistici.

    Il libro è rivolto a studenti dei Corsi di Studio in Ingegneria, Chimica, Fisica e anche a professionisti e progettisti. La lettura richiede solo conoscenze di base di trasmissione del calore in solidi e fluidi. Il libro può essere usato sia da chi si avvicina al software per la prima volta e ha bisogno di un testo in italiano che lo guidi passo-passo nelle prime simulazioni, sia da chi, proveniendo da versioni precedenti del software o da ambiti applicativi diversi dallo scambio termico, desidera acquisire una maggiore consapevolezza nella fasi di creazione e implementazione del modello e nella successiva analisi dei risultati. Si deve infatti tenere presente che, benchè gli esempi proposti siano relativi a problemi di trasmissione del calore, la modalità operativa di COMSOL Multiphysics® rimane la medesima anche per applicazioni diverse. In questo senso il libro costituisce un utile supporto, indipendentemente dallo specifico problema in esame.

    Sebbene una lettura sequenziale del libro non sia necessaria per chi ha già una qualche familiarità con il programma, questa è fortemente consigliata a chi si avvicina al software per la prima volta.

    Il capitolo 1 introduce al software COMSOL Multiphysics® 4.3a, fornendo una panoramica delle funzionalità e dell’interfaccia grafica.

    Il capitolo 2 mostra lo studio di un semplice problema monodimensionale di scambio termico attraverso una finestra.

    Nel capitolo 3 viene considerato un problema di convezione mista con dissipazione viscosa in un condotto verticale. Il modello proposto è monodimensionale assialsimmetrico.

    Il capitolo 4 presenta un problema di convezione naturale all’interno di una cavità riempita da un mezzo poroso. Lo studio viene affrontato mediante un modello bidimensionale.

    Nel capitolo 5 viene descritto lo studio di un problema di trasporto di massa e di calore in un condotto che presenta una strozzatura e un tratto riempito da un mezzo poroso. Il modello presentato è bidimensionale assialsimmetrico. Per questo modello è richiesto il modulo aggiuntivo Chemical Reaction Engineering.

    Infine, nel capitolo 6 viene mostrato un problema tridimensionale di scambio termico in un pavimento a pannelli radianti. Per la modellazione dei tubi in cui circola l’acqua viene richiesto il modulo aggiuntivo Pipe Flow, disponibile a partire dalla versione 4.3 di COMSOL Multiphysics®.

    Si fa rilevare che mediante COMSOL Multiphysics® 4.3a è possibile anche affrontare problemi non dipendenti da alcuna coordinata geometrica (modelli 0D). Questi modelli, noti anche come modelli a parametri concentrati, rivestono particolare importanza nello studio di circuiti elettrici a componenti attivi e passivi, ma sono di scarso interesse per gli scopi di questo libro e, pertanto, non verranno mostrati.

    Tutti gli esempi proposti sono stati risolti su un notebook dotato di processore Intel® Core™ i7-2630QM a 2.0GHz, con 8 GB di memoria RAM e sistema operativo Windows 7 Home Premium 64 bit, e hanno richiesto tempi di calcolo di qualche minuto al massimo.

    Nel seguito, le parti di testo più rilevanti sono precedute dal simbolo ●.

    Si precisa inoltre che, benchè tutte le schermate mostrate nel libro si riferiscano alla versione inglese del software (COMSOL Multiphysics® prevede comunque un’opzione di localizzazione in varie lingue, compreso l’italiano), la descrizione di ogni comando è stata data in italiano, per facilitare l’utente alle prime armi, lasciando al lettore esperto e anglofilo la possibilità di riferirsi comunque alle denominazioni originali.

    Capitolo 1 - COMSOL Multiphysics®

    Il software COMSOL Multiphysics® è fondamentalmente un ambiente grafico integrato per la soluzione di Equazioni Differenziali alle Derivate Parziali (Partial Differential Equations, PDEs) o Ordinarie (Ordinary Differential Equations, ODEs), basato sul Metodo degli Elementi Finiti (Finite Element Method, FEM).

    Il software nasce nel 1998, con nome FEMLAB (divenuto COMSOL Multiphysics nel 2005), per opera della Società fondata nel 1986 da due ex-studenti del Royal Institute of Technology (KTH) di Stoccolma: Svante Littmarck and Farhad Saeidi.

    COMSOL Multiphysics può essere impiegato per un vastissimo campo di applicazioni, e in particolare per lo studio di fenomeni fisici accoppiati (multifisica). L’attuale versione 4.3a, rilasciata il 1 ottobre 2012 e aggiornata il 5 dicembre 2012 (in Fig.1.1 è mostrata la finestra di avvio del software), è costituita da un pacchetto base che può essere arricchito con 18 moduli aggiuntivi, per estenderne facilmente l’utilizzo a importanti aree applicative, con 3 pacchetti di impiego comune ai vari moduli e con 12 interfacce con altri software comunemente impiegati nella progettazione (Fig.1.2).

    Fig.1.1 – L’ultima versione del software, la 4.3a (su gentile concessione di COMSOL, Inc.).

    Fig.1.2 – Suite di prodotto di COMSOL Multiphysics 4.3a

    (su gentile concessione di COMSOL, Inc.).

    Per conoscere gli ultimi prodotti di COMSOL, consultare il sito:

    http://www.comsol.com/products/multiphysics/.

    COMSOL Multiphysics viene venduto secondo due tipi fondamentali di licenza d’uso.

    La licenza CPU Locked di COMSOL Multiphysics consente a un utente singolo di avviare una sola sessione alla volta del programma su uno specifico computer situato in Italia. Il programma non può essere eseguito mediante connessione da computer remoto. Questa licenza è in grado di sfruttare tutti i processori presenti sul computer (multicore) e l’intera memoria ram presente (shared memory parallelism).

    La licenza Floating Network di COMSOL Multiphysics consente a uno o più utenti di avviare una o più sessioni contemporanee del programma (in funzione dell’acquisto effettuato). Questa licenza può sfruttare la presenza di più computer multiprocessore connessi in rete (tutti di proprietà dell’utente e situati in Italia) per creare un cluster di calcolo (distributed memory parallelism): il problema in esame viene automaticamente scomposto in sottoproblemi separati i quali vengono risolti in parallelo dalle unità del cluster.

    In aggiunta, per i soli clienti accademici, è disponibile la licenza di rete Class Kit, che consente a 30 studenti e un docente di lanciare il programma contemporaneamente. L’uso di questa licenza è per

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1