Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Troglodata. Il futuro di Internet visto dalle nostre caverne

Troglodata. Il futuro di Internet visto dalle nostre caverne

Leggi anteprima

Troglodata. Il futuro di Internet visto dalle nostre caverne

Lunghezza:
157 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
26 mar 2013
ISBN:
9788867970346
Formato:
Libro

Descrizione

“Internet cambierà la nostra vita?” non è più la domanda del millennio. Piuttosto, è arrivato il momento di dare una risposta a queste: “Perché Bruce Willis dovrebbe fare causa a iTunes?”, “Gli scoiattoli sono più forti degli hacker?” e “Le email scompariranno per sempre?”. Per farlo, Troglodata parte dal passato e scende nelle nostre caverne tecnologiche. Qui, tra floppy da una manciata di megabyte e modem 56k lenti come trattori, i nostri antenati (che poi saremmo sempre noi, ma appena un po’ più giovani) hanno scoperto che il mondo stava correndo velocissimo. 


È un viaggio senza sosta, vissuto tra masterizzatori cd, film in streaming, social network e ansia da smartphone. Perché per capire il futuro bisogna usare anche un po’ di immaginazione. E allora, ecco affiorare spammer dal vivo, manichini spia, hikikomori giapponesi, testamenti digitali e fortezze tra le nuvole che racchiudono tutte le informazioni sulla nostra vita. Ma, forse, tutto questo è già divenuto realtà.
Editore:
Pubblicato:
26 mar 2013
ISBN:
9788867970346
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Anteprima del libro

Troglodata. Il futuro di Internet visto dalle nostre caverne - Lorenzo Mannella

Anno 2013

© goWare per l’edizione digitale

ISBN 978-88-6797-034-6

Redazione: Valeria Filippi

Copertina: Lorenzo Puliti

Sviluppo ePub: Elisa Baglioni

Editing brani musicali: Stefano Cipriani

goWare è una startup fiorentina

Fateci avere i vostri commenti a: info@goware-apps.it

Blogger e giornalisti possono richiedere una copia saggio a Maria Ranieri: mari@goware-apps.com

Made in Florence on a Mac

L’editore è a disposizione degli aventi diritto con i quali non gli è stato possibile comunicare, nonché per eventuali involontarie omissioni o inesattezze nella citazione delle fonti dei brani riprodotti nel presente volume.

Musiche degli intermezzi (1 minuto, selezionate dall’autore):

Zen Circus, L’egoista

Radiohead, Paranoid Android

Bad Religion, I Love My Computer

Kraftwerk, Radioactivity

Pearl Jam, Do The Evolution

Julie’s Haircut, Satan Eats Seitan

Il Teatro Degli Orrori, Io cerco te

Beck, Gamma Ray

Adrian Belew, Big Electric Cat

Portishead, Small

The Knife, A Lung

Queens of the Stone Age, No One Knows

The Cardigans, My Favourite Game

Moby, Why Does My Heart Feel So Bad?

Sick Tamburo, Parlami per sempre

Seguici su

facebook

twitter

newsletter

Il labirinto di un circuito stampato

Zen Circus, L’egoista

Ascolta l’anteprima su iTunes

Dal floppy al futuro

Il futuro è un posto pericoloso da frequentare, fittamente minato e con la tendenza

ad azzannarti i polpacci a tradimento mentre ti ci inoltri.

James Graham Ballard

Lettura rapida

✔ Tutto inizia con un post. Questo ebook nasce come una riflessione sul ruolo delle tecnologie Internet nelle nostre vite. Così, da una pagina fitta di idee e domande, è nato un testo più ampio e articolato.

✔ Ritorno al futuro. Per capire il domani di Internet bisogna prima capire la sua storia. È un viaggio che parte dagli albori dell’informatica e arriva fino alla comparsa dei primi modem. Senza dimenticare, ovviamente, il Web.

✔ Niente è perfetto. Internet ci prospetta un futuro roseo, ma il mondo di oggi è ancora frenato da elementi del passato. Per esempio, in paesi come l’Italia, la tv è ancora la regina dei mezzi di comunicazione.

✔ I fantasmi del domani. Per immaginare uno dei tanti futuri che potrebbe attenderci, basta dare uno sguardo a Ghosts With Shit Jobs. È un film di fantascienza che racconta un mondo, ipertecnologico e in crisi, non troppo lontano dal nostro.

Mettiamo subito le cose in chiaro: Troglodata non parla davvero di caverne. Non c’è di mezzo il mito di Platone e dentro non ci troverete neppure troppa filosofia. Questo ebook è fatto, almeno per metà, di pura immaginazione. Ma è quella immaginazione che affonda nella realtà (già, è questa la seconda metà) che viviamo tutti i giorni quando accendiamo un computer e ci connettiamo a Internet. L’idea è nata da un post che ho scritto di getto sul mio blog: I troglodata, ovvero quando saremo la vecchia generazione digitale. In sintesi, dicevo che il nostro approccio ai computer e tutto quello che facciamo oggi online in un futuro prossimo saranno considerati pura archeologia. I giovani del 2040 ci guarderanno come noi guardiamo chi si ostina a usare la penna stilografica o la macchina da scrivere.

Tutti, prima o poi, dobbiamo fare i conti con il tempo che avanza. La mia generazione – i nati intorno all’incidente di Chernobyl (1986) e alla caduta del muro di Berlino (1989) – è cresciuta unendosi alla coda dell’onda degli anni ’70 e ’80. Avevamo, cioè, buone basi per affrontare la fine del millennio dove Star Wars era ancora una trilogia, la PlayStation l’unica vera sfumatura di grigio e Internet una meraviglia che gracchiava peggio di un fax. Dopo il 2000, il tempo si è come compresso, floppy disk e modem 56k si sono allontanati alla velocità della luce creando un passato recente che serviva come rampa di lancio per il futuro. Un futuro in cui la potenza dei computer raddoppia ogni 18 mesi, nuovi modelli di iPhone più affusolati escono sul mercato ogni 12 mesi e abbonamenti a Internet 3G (4G per chi è più fortunato) sembrano sempre più convenienti. È la nostra caverna delle meraviglie. Ma resta pur sempre una caverna. Perché il futuro, quello vero, è tutta un’altra cosa.

Che cosa stai leggendo

Quindi, cosa ci riserva il vero futuro? Per rispondere a questa domanda, proverò a immaginare come cambieranno le nostre vite sotto l’influenza di Internet. Negli otto capitoli di questo ebook verranno affrontati, in un crescendo, i punti di incontro tra la rete e la nostra sfera pubblica e privata: evoluzione del Web, evoluzione di smartphone e tablet, eredità dei beni digitali, tutela della privacy, diffusione dei profili biometrici, diritto a una offline identity e conservazione delle informazioni nei datacenter. I primi quattro capitoli sono legati al nostro presente e all’immediato futuro, mentre gli ultimi quattro si spingono un po’ più in là, verso l’orizzonte.

La prima domanda che ci poniamo è: cosa succederebbe se le tecnologie Internet entrassero dentro ogni singolo aspetto della nostra vita? Dare una risposta non è facile. Nell’immediato non è neppure pensabile fare una netta distinzione tra mode passeggere e nuove abitudini che, a poco a poco, si instaurano nel quotidiano. Una dozzina di anni fa i tweet li scrivevamo ancora sui muri, gli amici li

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Troglodata. Il futuro di Internet visto dalle nostre caverne

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori