Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Yoga - Piccola guida per conoscerlo

Yoga - Piccola guida per conoscerlo

Leggi anteprima

Yoga - Piccola guida per conoscerlo

Lunghezza:
293 pagine
2 ore
Editore:
Pubblicato:
6 nov 2012
ISBN:
9788867518166
Formato:
Libro

Descrizione

Questo libro risponde a un desiderio di chiarezza avvertito da tutti coloro che amano o che vorrebbero conoscere, l’essenza di questa antica scienza iniziatica, al di là delle differenti scuole, tradizioni, Maestri, che se ne sono fatti interpreti. In effetti, contrariamente a quanto immaginato dalla maggioranza, con Yoga non si intendono solo degli esercizi fisici ma un complesso di conoscenze (i diversi rami dello Yoga), che si basano su informazioni inerenti l’Essere e la Realtà, convalidate e dedotte con lo stesso metodo di investigazione scientifico. Partendo dai fondamenti di questa antica disciplina e procedendo attraverso l’opera di tutti quei Maestri cui va il merito della sua diffusione, si sono voluti esporre i suoi diversi ambiti di applicazione, così da far comprendere che tutto ciò che appare frammentato (i vari Yoga), è in realtà una Totalità che si esprime attraverso la specificità di ogni sua parte. Ogni argomento introdotto è ampliato da una ricca bibliografia dove si trovano riuniti i testi più significativi sulla tematica; sono presenti inoltre numerosissime informazioni di carattere pratico, relative a scuole, riviste, musiche, librerie specializzate e siti web per fornire al lettore la libertà e la responsabilità di incidere autonomamente sui modi e i tempi della propria formazione. La caratteristica didattica del testo, lo rende al tempo stesso validissimo per un neofita, per un ricercatore già esperto e per le stesse scuole. Si tratta della prima raccolta, in un solo libro, di gran parte delle conoscenze, informazioni e degli strumenti presenti e necessari per chi vuole immergersi, al grado e livello desiderato, sul vasto sentiero dello Yoga.
Editore:
Pubblicato:
6 nov 2012
ISBN:
9788867518166
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Yoga - Piccola guida per conoscerlo

Libri correlati

Anteprima del libro

Yoga - Piccola guida per conoscerlo - Rosario Castello

Maharishi

Introduzione

Questa piccola guida allo Yoga ha, in tutta semplicità, lo scopo di offrire, in questo momento epocale pieno di voci seducenti e ingannevoli, informazioni utili quali "punti di orientamento" che possano aiutare sia ad affrontare lo smarrimento che contraddistingue il nostro oggi, sia a compiere una scelta che possa diventare un percorso, un destino.

Stiamo facendo la negativa esperienza di un mondo pieno di voci di uomini incoscienti che spingono, gli individui di ogni età, verso l’ingiustizia, verso una diabolica immoralità, verso l’occultamento della verità, verso il vuoto spirituale, verso un materialismo ateistico, verso la malattia, la follia, la morte (non solo quella fisica).

Questo lavoro vuole offrire la possibilità di individuare le "forze che operano verso il meglio e da esse apprendere, mettere in pratica e avviare quel risveglio spirituale" che solo può realmente dare una risposta concreta ai problemi di questo mondo e ricondurre questa umanità, obliata, nella direzione della "Realtà" che non ci ha mai veramente abbandonato.

Questa Guida è un simbolo del momento; scritta per una "chiamata a raccolta" di tutti coloro che, sentendosi spinti a operare per un cambiamento di consapevolezza, cercano una via, un sistema, una tecnica.

Questa guida vuole presentare lo Yoga in funzione di ciò che è in grado di offrire, la possibilità di diventare i distruttori delle cause dell’ignoranza, dell’egoismo e della paura. Distruggere le cause della sofferenza significa liberarsi dal giogo che tirannicamente mantiene nell’oblio.

La pratica dello Yoga è, per colui che aspira a essere realmente libero, una Strada Maestra.

Yogi non è chi si accontenta di possedere nozioni sullo Yoga, perdendo il suo tempo a ostentare questo possesso in tutte le parole utilizzate sull’argomento. La pantomima dello Yogi non ha mai realizzato né liberato nessuno.

L’umanità sta vivendo il periodo oscuro, dove vede ogni giorno avanzare una cultura demenziale e sterile, in cui la filosofia educazionale ha messo in ombra i valori spirituali. Il mondo qualificato delle istituzioni è ammalato di materialismo e non riesce quindi a spingere i giovani verso ciò che è meglio, verso il meglio di tutto.

Le autorità si muovono, in modo sempre tristemente formale, con tutto ciò che è ormai svalutato, inflazionato, comprese le parole che non guidano più nessuno.

L’umanità ha bisogno di spiritualità. Ha bisogno di percorsi autentici.

Lo Yoga è stato, è, e sempre sarà, un "Sentiero" autentico di risveglio e liberazione spirituale.

"Qual è il segno dell’uomo stabile di mente,

immerso nella contemplazione,

o Krsna?

E come parla quest’uomo di stabile pensiero?

Come siede?

Come cammina?"

dalla Bhagavad Gita

"E di tutti gli Yogi

colui che con grande fede dimora sempre in Me,

e Mi adora servendoMi con un amore trascendentale,

è il più intimamente legato a Me

ed è il più grande di tutti".

dalla Bhagavad Gita

Nota dell’autore

Questa Guida allo Yoga non è un trattato sullo Yoga.

È il tentativo di presentare, ai neofiti, un panorama di ricerca all’insegna dell’Unità, di là da egoismi, particolarismi, contrapposizioni, preferenze e politicizzazioni.

È la ricerca di una visione ideale che guarda a tutte le parti come alle parti di un Intero.

"Colui che raggiunge il livello trascendentale

realizza subito il Brahman Supremo.

Non si lamenta mai

e non aspira mai a niente;

si mostra uguale verso tutti gli esseri viventi.

In questa condizione può servirMi con una devozione pura".

dalla Bhagavad Gita

Tradizione Universale

Esiste, nel Continuo-Infinito-Presente, una "Conoscenza" di origine non umana, cioè non originata dalla mente umana.

Questa Conoscenza costituisce ciò che viene definita la "Tradizione Universale".

Dalla purezza delle Origini la "Tradizione Universale" si è diffusa in varie ramificazioni sia in Oriente sia in Occidente.

La diffusione assunse, nell’antichità, due fasi d’insegnamento:

la conoscenza non-suprema (i Piccoli Misteri)

la Conoscenza Suprema (i Grandi Misteri).

I "Piccoli Misteri (aparavidya) conducono all’Uno principiale, a Isvara o Brahman saguna e alla Sostanza-Forza" onnipervadente.

I "Grandi Misteri" (paravidya) conducono all’insegnamento metafisico puro, all’Uno-senza secondo, all’Assoluto, al Brahman nirguna.

La "Tradizione Universale" ha un aspetto teorico (dottrina) e uno operativo (prassi).

La "Tradizione Universale" insegna all’individuo a trovare la via del ritorno all’Unità.

La "Tradizione Universale" non è mai toccata da alcun cambiamento epocale, perché tutto ciò che è dominato dal cambiamento, appartiene al limitato e mutevole mondo profano.

C’è stata una "scissura o caduta" dell’uomo e la Tradizione offre un processo di "reintegrazione".

---O---O---O---O---O---

"Brahman è senza nascita,

senza sonno e senza sogno,

senza nome e senza forma,

eternamente risplendente e onnisciente …".

dalla Mandukyakarika

La Tradizione e le Tradizioni di René Guénon Ed.Mediterranee

Il Risveglio della Tradizione Occidentale di René Guénon Ed. Atanòr

Il libro della Tradizione di J. M. Angebert

Che cos’è la Tradizione di E. Zolla Ed. Adelphi

Mandukya Upanishad (traduzione e note di Raphael) Ed. Asram Vidya

Mandukyakarika di Gaudapada Ed. Asram Vidya

Il canto del Beato (Bhagavadgita) a cura di R. Gnoli Ed. Utet

Paramarthasara di Abhinavagupta Ed. Asram Vidya

Satya Sai Baba e il Vedanta Advaita di Prema Dharma Ed. I Pitagorici

Il Mahabharata raccontato da R. K. Narayan – traduzione di R. Mainardi – Ed. Tea

La saggezza delle Upanisad a cura di A. Pelissero Ed. Tea

Upanisad Vediche a cura di C. Della Casa Ed. Tea

Drig Drishya Viveka (traduzione e commento di Raphael) Ed. Asram Vidya

La Metafisica e la Verità di Giuseppe Calogero Ed. Milesi

Il fiume delle Upanishad (Upanishad Vahini) a cura di Sai Baba Ed. Mother Sai Publications

I Veda di Jeanine Miller Astrolabio Edizioni

La Quintessenza del Vedanta di Shankara – Edizioni Vidyananda

Uddhava Gita (traduz. Swami Ambikananda Saraswati) Editoriale Armenia MI 2001

Sette Racconti Iniziatici sullo Yogavasistha (a cura di Michel Hulin) Edizioni La Parola

Che cos’è il Mondo

Il Mondo è un Sogno. È fatto della materia dei sogni. Il suo tessuto è fatto dai fili invisibili delle illusioni.

Il Mondo è Maya, dicevano gli antichi Rishi. Lo dicono anche gli attuali Rishi.

Il Mondo, il Sogno, il Film, il Gioco, la Maya con la sua apparenza di realtà copre la vera essenza del Brahman e così gli uomini non riescono a distinguere, perché dormienti (obliati, non risvegliati), la fondamentale verità spirituale; lo spirito Assoluto: "Non c’è un secondo". Gli uomini nonostante soffrano e abbiano accumulato molta esperienza nell’incognita sconosciuta del vivere nei limiti, restano ingannati continuamente dalla molteplicità del mondo fenomenico, del mondo illusorio.

Il Mondo è Illusione ma non come s’intende, con questa parola, in Occidente.

L’uomo è sviato dalla verità assoluta dalle forze della Maya autorganizzatesi.

La Maya tiene l’uomo sotto il giogo dell’ignoranza, dell’egoismo e della paura e queste si trasformano in forze oscure coscienti incarnando ciò che nella dualità dell’oblio è chiamato il Male.

Ci sono uomini non-risvegliati, inconsciamente agenti del Male; hanno scelto tutto ciò che divide, frammenta, distrugge: il loro io-ego-corpo-personaggio karmico è sotto l’influenza dell’Ombra.

Ci sono altri uomini non-risvegliati che però inconsciamente hanno già fatto la loro scelta; essi si dirigono verso tutto ciò che porta all’Unità, alla Luce, all’Assoluto.

Ci sono uomini risvegliati, all’interno del Sogno del Mondo, che hanno fatto una scelta deliberata: "ostacolare il risveglio degli uomini, per impedire loro di scoprire la Verità Assoluta". Formano la Contro-Iniziazione, l’anti-Tradizione. Hanno proiettato, nell’oggi, il sogno di un Unico Governo Mondiale per assoggettare spiritualmente l’intera umanità. Non prevarranno.

Ci sono altri uomini risvegliati che hanno fatto la scelta di restare nel Sogno per risvegliare e liberare tutti gli esseri umani dall’oblio, dalla tirannica prigionia di questo Mondo. Sono i Maestri con le loro catene di iniziati, discepoli, neofiti, probandi.

Il Mondo è un Sogno che ha assunto ogni tipo di parvenza: spazio, distanza, tempo, pensiero collassato (cose, personaggi ed eventi). Ha prodotto un "orizzonte degli eventi " che non smette mai di offrire, all’osservatore (non risvegliato), una fantasmagoria di cose ed eventi senza fine.

Chi si sveglia influenza la materia dei sogni e quelle che sembravano leggi, o regole, vengono meno: accade con ciò che è stato chiamato prodigio, miracolo, manifestazione di un potere. Chi comincia a risvegliarsi intuisce che le cose nel mondo non sono come gliele hanno fatte vedere.

La natura della realtà del Mondo è paragonabile a quella rivelata nella "Caverna di Platone".

I fili delle illusioni del Mondo sono come energie elementari primordiali, con la possibilità di combinarsi all’infinito ed effettuare ogni tipo di creazione. Si trasformano continuamente, e questo trasformarsi fa assumere loro le caratteristiche del nascere, del morire, del rinascere in situazioni sempre più strutturate. Non hanno inizio, non hanno fine, non conoscono il tempo ma lo creano in modalità varie, secondo l’illusione dell’osservatore non risvegliato.

Giocano con i principi propri delle immagini olografiche e fanno pulsare ogni ologramma quale cosa animata e inanimata. Collegano tutto.

Ogni cosa nel Sogno è connessa.

Ciò che è considerata la realtà della vita può essere posta sullo stesso piano della realtà dei sogni.

Il Mondo, il Sogno, abbraccia un ampio spettro di stati di consapevolezza.

C’è un invisibile Campo di Consapevolezza, che si manifesta anche come flusso e chi si comincia a risvegliare ne diventa conscio.

Ogni parte del Sogno rispecchia il tutto.

Il sogno di notte e il sogno di giorno fanno parte dello stesso Sogno.

Tutto sembra così reale che ogni abitatore, al proprio livello di oblio, è creatore di sogni che interagiscono con il Sogno.

Si può sognare di migliorare il mondo fino al punto di far risvegliare tutti gli abitatori del Sogno.

Ogni cosa, nel Sogno, assume un proprio modo di essere.

Sono esistite, ed esistono ancora, procedure atte a creare le condizioni per influire sul controllo dei sogni nel Sogno. Alcune condizioni sono offerte dal digiuno consapevole, dalla danza estatica, dal silenzio e dall’isolamento motivati da rituali di purificazione, dall’assunzione di erbe speciali, eccetera.

Attraverso i sogni nel Sogno è possibile cogliere un filo, stabilire un rapporto con un quid della condizione Originaria, con lo Stato Primordiale prima del Sogno.

Nessuno, o quasi, sogna di ritrovarsi libero e di svegliarsi fuori dal Sogno.

" Cerchiamo lontano ciò che si trova assai vicino.

E ciò che imploriamo come necessità

è con noi … intorno a noi … dentro di noi … "

---O---O---O---O---O---

"Lo Spirito Supremo non nasce e non muore.

Non viene da alcun luogo,

non dà nascita a alcun essere.

Senza nascita, permanente, eterno, antico,

non è ucciso quando il corpo viene ucciso".

Katha Upanishad

"Questo Atman non può essere appreso

né con spiegazioni

né con il vigore intellettuale

né con una grande erudizione …"

Mundaka Upanishad

"Questa è la Verità:

come da un fuoco che brucia intensamente

emanano a migliaia sfolgoranti scintille

che hanno la sua stessa natura.

Così, o figlio di Soma, gli esseri di ogni sorta

nascono dall’Imperituro e a Lui fanno ritorno".

Mundaka Upanishad

"In quella che è notte per tutti gli esseri

veglia colui che è padrone di Sé,

ed è notte per il Saggio Veggente

ciò che per gli altri è tempo di veglia".

Bhagavad Gita

"Guarda la natura del mondo

Impermanente come un miraggio o un sogno;

anche il miraggio o il sogno non esiste.

Rimani nello stato di non meditazione.

Se ottieni il non-ottenimento, allora hai ottenuto la mahamudra".

Chogyam Trungpa

"Il mondo non è che uno spettacolo, scintillante e vuoto.

È , eppure non è.

Finché non voglio vederlo e prendervi parte, è lì.

Quando cesso di occuparmene, si dissolve.

Quando non sei conscio,

il tuo mondo non esiste.

Tu sei conscio della tua presenza e del mondo all’esterno,

ma non sono due cose distinte.

Comprendi questo.

Il mondo può esistere soltanto se è presente questo apparato psicosomatico".

Nisargadatta Maharaj

"Noi abbiamo sognato il mondo.

L’abbiamo sognato durevole, misterioso, visibile,

onnipresente nello spazio e stabile nel tempo,

ma abbiamo consentito

a tenui ed eterni intervalli di illogicità nella sua architettura

così da sapere che è falso".

J. L. Borges

"Non è che il mondo delle apparenze sia falso;

non è che non ci siano oggetti là fuori,

a un certo livello di realtà.

È che se penetrate in esso

e guardate l’universo attraverso un sistema olografico,

voi arriverete a una realtà diversa.

E quest’altra realtà può spiegare cose

finora rimaste inspiegabili scientificamente:

i fenomeni paranormali, le sincronicità.

L’apparente coincidenza degli eventi".

Karl Pribram

"Questa intera creazione è essenzialmente soggettiva,

e il sogno è il teatro dove il sognatore è

allo stesso tempo sia la scena,

l’attore,

il suggeritore,

il direttore di scena,

il manager,

l’autore,

il pubblico,

il critico".

Carl Gustav Jung

Due libri delle Stanze di Dzyan – con prologhi ed epiloghi di H.P. Blavatsky – Ed. Teosofiche Italiane

Oltre l’illusione dell’io di Raphael Ed. Asram Vidya

AUM Principio fondamentale originario delle arti umane di G. D’Amato Ed. Il Basilisco Genova

Tutte le Opere di Platone Ed. Sansoni Firenze

Iniziazione alla Filosofia di Platone di Raphael Ed. Asram Vidya

La questione delle dottrine non scritte e l’esoterismo di Platone di Carmelo Muscato Ed. Asram Vidya

La Legge Suprema di W. Williamson Ed. Teosofiche Italiane

Il Libro del Risveglio di Isabella Di Soragna Silva Editore (o presso la IBS Italia)

Lo Yoga Tibetano del sogno e del sonno di Tenzin Wangyal Rimpoche Ed. Ubaldini

Lo Yoga del sogno e la pratica della luce naturale di Namkhai Norbu Ed. Astrolabio Ubaldini

Uscite dal Mondo di Elémire Zolla Ed. Adelphi

Sogni di C. W. Leadbeater Ed. Teosofiche Italiane

Il libro degli esseri immaginari

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Yoga - Piccola guida per conoscerlo

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori