Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

La donna nelle civiltà antiche

La donna nelle civiltà antiche

Leggi anteprima

La donna nelle civiltà antiche

Lunghezza:
28 pagine
21 minuti
Pubblicato:
21 mag 2015
ISBN:
9786050381184
Formato:
Libro

Descrizione

La figura della donna nelle civiltà antiche appare spesso legata a luoghi comuni più o meno definiti che tendono a livellare l’aspetto femminile come identico in tutte le civiltà millenarie. La donna “tipica” è la donna che fila, che accudisce la casa e che consacra la sua esistenza alla famiglia. In realtà rima che le civiltà patriarcali facessero il loro ingresso nella storia e prima che il Cristianesimo ponesse la gerarchia maschile, le donne erano pari agli uomini, o comunque detentrici di diritti che permettevano loro di vivere appieno la loro esistenza senza accontentarsi di una posizione defilata. Un viaggio attraverso le civiltà del mediterraneo che si conclude con un aspetto moderno e provocatorio: il rito della prostituzione sacra che offre una nuova prospettiva sul significato del sesso pre-Cristiano.
Pubblicato:
21 mag 2015
ISBN:
9786050381184
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a La donna nelle civiltà antiche

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

La donna nelle civiltà antiche - Veronica Iorio

L'uomo è per natura superiore, la donna inferiore; il primo comanda, l'altra ubbidisce, nell'uno v'è il coraggio della deliberazione, nell'altra quello della subordinazione

Aristotele

Non c'è nulla al mondo peggio delle donne impudiche, tranne forse le donne

Aristofane

La donna è la porta dell'inferno

Tertulliano

Prefazione

La figura della donna nelle civiltà antiche appare spesso legata a luoghi comuni più o meno definiti che tendono a livellare l’aspetto femminile come identico in tutte le civiltà millenarie. La donna tipica è la donna che fila, che accudisce la casa e che consacra la sua esistenza alla famiglia. In realtà rima che le civiltà patriarcali facessero il loro ingresso nella storia e prima che il Cristianesimo ponesse la gerarchia maschile, le donne erano pari agli uomini, o comunque detentrici di diritti che permettevano loro di vivere appieno la loro esistenza senza accontentarsi di una posizione defilata. Un viaggio attraverso le civiltà del mediterraneo che si conclude con un aspetto moderno e provocatorio: il rito della prostituzione sacra che offre una nuova prospettiva sul significato del sesso pre-Cristiano.

Sommario

La donna nel paleolitico

Le civiltà gilaniche sono quelle società del paleolitico superiore e del neolitico in cui vigeva la totale parità tra uomo e donna. Il termine gilania, coniato da Riane Eisler, ha in sé due radici fondamentali: gi significa donna; an

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di La donna nelle civiltà antiche

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori