Cronache giudiziarie pianezzesi-marachelle e malefatte dei nostri nonni

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Cronache giudiziarie pianezzesi-marachelle e malefatte dei nostri nonni

Valutazioni:
Valutazione: 0 stelle su 50/5 (0 recensioni)
Lunghezza: 397 pagine2 ore

Descrizione

Fra tutti i libri di storia che potevano essere scritti, forse questo è uno dei più strani, tanto che non si può neppure definire un libro di storia vero e proprio.
Si tratta della raccolta di un bel numero di sentenze del Pretore di Pianezza, località che negli anni in cui si svolgono i fatti, l’ultimo quarto del XIX secolo, era capoluogo di Mandamento e quindi sede della Pretura ( già Giudicatura), all’interno di una diversa organizzazione amministrativa del territorio, suddiviso in circondari all’interno della Provincia.
Pianezza in questo momento storico aveva circa 2.400 ( duemilaquattrocento) abitanti ed era inserita nel circondario di Torino che ne aveva 527.478 suddivisi in 135 comuni, e nella provincia di Torino con 1.021.630 ( dati 1878), mentre Torino nel 1876 denunciava la presenza di 223.488 abitanti.
Le sentenze riguardano unicamente cittadini di Pianezza o cittadini di altre località che tuttavia abbiano commesso dei reati nel territorio di Pianezza, perché quelle che riguardavano cittadini degli altri paesi sotto questa giurisdizione ( Alpignano, Druento, Collegno, Val della Torre…) e fatti accaduti in altri posti, sono state ignorate.
Leggi altro