Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

The Theft of Aida - Language Course Italian Level B1: A crime novel and tourist guide through Giuseppe Verdi's hometown

The Theft of Aida - Language Course Italian Level B1: A crime novel and tourist guide through Giuseppe Verdi's hometown

Leggi anteprima

The Theft of Aida - Language Course Italian Level B1: A crime novel and tourist guide through Giuseppe Verdi's hometown

Lunghezza:
124 pagine
47 minuti
Pubblicato:
5 dic 2013
ISBN:
9783944124308
Formato:
Libro

Descrizione

The story in short:
Annika works in a museum, where several objects belonging to the famous composer Giuseppe Verdi are exhibited. She also takes singing lessons with the tenor Maestro Bertonzi, because she'd like to become an opera singer. But someone steals the Libretto of the opera "Aida" and Annika is among the suspects. She'll have to find the thief in order to clear her name.

The book also contains several entertaining exercises, which will help you learn faster: "Read & Learn", Focus on Grammar, Solutions, Dossiers 1 + 2
Pubblicato:
5 dic 2013
ISBN:
9783944124308
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a The Theft of Aida - Language Course Italian Level B1

Leggi altro di Alessandra Barabaschi

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

The Theft of Aida - Language Course Italian Level B1 - Alessandra Barabaschi

exercise.

Capitolo 1

Da Stratford-upon-Avon a Busseto

"Mamma mia, che mal di piedi¹⁵!, dice Annika fra sé e sé¹⁶. Per fortuna oggi indosso le ballerine¹⁷. Con i tacchi alti¹⁸ sai che dolore!"

Questa mattina il museo è pieno di turisti e lei non si è potuta sedere un attimo. Ecco perché i piedi le fanno male.

Annika Hemd è inglese e viene da Stratford-upon-Avon, la città del famoso drammaturgo¹⁹ William Shakespeare²⁰.

Dopo un soggiorno a Roma²¹ per migliorare la sua conoscenza della lingua italiana, da qualche mese la ragazza si è trasferita²² a Busseto²³, il paese di un altro celebre genio²⁴: Giuseppe Verdi²⁵. Annika è soprano e segue un corso di canto con il grande tenore Carlo Bertonzi.

Per pagarsi le lezioni la giovane studentessa lavora tutte le mattine come guida turistica presso la Casa Barezzi²⁶, un importante luogo verdiano di Busseto.

Tra qualche giorno²⁷ inizia il Concorso Internazionale Voci Verdiane. Cantanti d’opera, giornalisti e appassionati del settore sono già arrivati numerosi.

Le strade, i ristoranti e gli alberghi si riempiono di giapponesi, americani, russi, coreani, francesi e inglesi, ma arrivano anche tanti italiani.

Questa zona è ricca di cultura. È una gioia visitarla!, riflette Annika facendosi aria²⁸ con una cartolina²⁹ del museo. Oggi fa un caldo che non si resiste!, aggiunge e, con un elastico³⁰, lega i suoi lunghi capelli biondi in una bella coda di cavallo³¹.

Arrivano altri turisti al museo e lei li accoglie³² con un dolce sorriso.

"Ah! Questi li conosco bene! Eccoli di nuovo, puntuali³³ come un orologio svizzero!", pensa Annika mentre dà il benvenuto³⁴ ad una coppia di turisti americani. L’uomo ricambia il saluto³⁵ e le mostra il biglietto di ingresso³⁶. Poi si dirige, insieme alla moglie, verso la vetrina³⁷ che custodisce il libretto³⁸ originale dell’opera Aida³⁹.

"Questi due visitano tutte le mattine il museo. Parlano sottovoce⁴⁰, prendono appunti⁴¹ e quasi non lasciano spazio agli altri turisti. Che tipi strani⁴²!"

Quando i visitatori sono così numerosi, Annika è molto impegnata. La ragazza fornisce informazioni ai turisti sulla vita di Giuseppe Verdi e sulle sue opere più famose. "Qual era il segno zodiacale⁴³ di Verdi?, Come si chiamava il suo cane preferito? e Quante opere liriche ha composto il Maestro?" sono solo alcune delle tante domande che i visitatori le fanno.

Tra una domanda e l’altra, il tempo trascorre in fretta⁴⁴.

Finalmente arriva mezzogiorno e Annika accompagna all’uscita gli ultimi visitatori. Il museo di Casa Barezzi chiude per la pausa pranzo. Nel pomeriggio al museo lavora il suo amico Salvo, perché Annika ha lezione col tenore Bertonzi presso⁴⁵ il Teatro Verdi⁴⁶.

All’uscita la coppia di turisti americani le chiede un’informazione. "Scusi signorina, come facciamo per arrivare alla casa natale⁴⁷ del Maestro?", domanda la donna, col viso triangolare e un nasino alla francese⁴⁸.

È molto semplice., le risponde Annika. La casa natale si trova a Roncole Verdi, a tre chilometri da qui.

E quante miglia sono?, la interrompe l’uomo.

"Che sbadata⁴⁹! Mi scusi! Ho dimenticato che siete americani., risponde pronta la ragazza. Sono poco meno di due miglia. Potete noleggiare⁵⁰ una bicicletta al bar qui all’angolo⁵¹. Oppure a sinistra della piazza trovate la fermata dell’autobus⁵² per Roncole Verdi. L’autobus è molto comodo perché passa ogni mezz’ora."

Cosa ne dici, cara? Facciamo una bella gita in bicicletta?, suggerisce entusiasta⁵³ l’uomo alla moglie. È un tipo piccolo, con una testa tonda come un pallone e un lungo naso aquilino⁵⁴.

La trovo un’ottima scelta!, li incoraggia Annika mentre chiude il portone⁵⁵ del museo.

Lettura 1

William Shakespeare e Giuseppe Verdi

William Shakespeare è un poeta e drammaturgo inglese.

È stato battezzato a Stratford-upon-Avon, in Inghilterra, il 26 aprile 1564.

Giuseppe Verdi è un compositore italiano. È nato a Roncole Verdi, in Italia, il 10 ottobre 1813.

Questi due geniali artisti sono vissuti in due epoche diverse e non si sono mai conosciuti di persona, eppure⁵⁶ c’è⁵⁷ qualcosa che li lega. Verdi, che fin da bambino ha

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di The Theft of Aida - Language Course Italian Level B1

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori