Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato
Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato
Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato
E-book101 pagine36 minuti

Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Una guida turistica attraverso il bellissimo stato dell'Alaska. La guida, scritta da una persona del luogo, offre suggerimenti per godere di una sana, intensa vacanza. Oltre a fornire tutte le informazioni necessarie per viaggiare nella regione, offre anche consigli utili su come sopravvivere in un paese che può rivelarsi pericoloso in alcuni periodi dell'anno e qualora si sia sprovveduti. 

LinguaItaliano
EditoreBadPress
Data di uscita8 ago 2017
ISBN9781507100738
Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato
Leggi anteprima

Leggi altro di Amber Richards

Correlato a Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato

Ebook correlati

Recensioni su Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Esplorare l’America Series Alaska Resoconti di viaggio di uno stato - Amber Richards

    Introduzione

    In questo libro, racconteremo di tutte le meraviglie di uno degli stati stati membri degli USA, un luogo decisamente da esplorare. Vi presento, in questo ebook, il bellissimo stato dell’Alaska.

    Che tu sia residente in Alaska, che tu voglia semplicemente visitarla da turista, troverai utile questo libro, in quanto ho selezionato i posti più belli da vedere e le cose più interessanti da fare. Fra questi, troverai molti posti conosciuti, altri invece meno noti, entrambi da scoprire.

    Questo libro è stato scritto in collaborazione con un residente alascano, per offrire al lettore un punto di vista di una persona del luogo. Offre una visione diverse del territorio quella guida turistica che ha esperienza del luogo in prima persona.

    Ci concentreremo molto non tanto su dove alloggiare e mangiare (a meno che queste cose non si combinino con l’occasione di trascorrere un’esperienza unica nella regione), il topic principale di questo libro è difatti la vita locale, le città, la natura, i paesaggi, un pizzico di storia e le cose da fare in Alaska.

    C’è anche un capitolo dedicato alle città fantasma, fiere e festival popolari a cui partecipare e a eventi di carattere familiare ai quali si può prendere parte.

    Grazie per aver scaricato questo ebook. Leggilo tutto per arricchire la tua conoscenza di questo meraviglioso stato!

    Alaska – Per cosa è famosa

    L’Alaska, il quarantanovesimo stato, possiede molti nomi. Alaska è la versione russa della parola Alakshak, che significa 'la grande isola' o 'penisola', per questo è conosciuta come La Grande Terra e anche come L’ultima Frontiera. Permette a tutte le persone coraggiose di allontanarsi da tutto e di ritirarsi nell’Alaska Bush.[1]

    ––––––––

    Conosciuta anche come La Follia di Seward per via del fatto che, quando la Russia vendette l’Alaska agli Stati Uniti, l’America pensava che nel territorio non ci fosse nulla che valesse la pena avere. William H. Seward era il Segretario di Stato durante il mandato del Presidente Andrew Johnson e fu lui a progettare l’acquisto. Il territorio fu venduto per il valore di 2.5 centesimi per acro. Non fu fino al 1890, con la scoperta dell’oro in Alaska, che si cominciò a cambiare atteggiamento. Oggi, il Seward's Day viene celebrato in Alaska l’ultimo lunedì di Marzo ogni anno in onore dell’acquisto.

    L’Alaska divenne  il quarantanovesimo stato il 3 gennaio 1959 e il motto dello stato è Il Nord verso il Futuro.

    Lo scrittore e avventuriero Jack London era cosciente del fascino dell’Alaska. Lo stesso valeva per Susan Butcher, che ha vinto  la Gara dei Cani da Slitta di Iditarod, non una volta sola bensì tre anni di seguito ed è stata l’unica donna a realizzare questo, fino ad oggi.

    Jewel, il famoso cantante pop, è cresciuto in Alaska. E, ovviamente, c’è anche Sarah Palin, la nona governatrice dell’Alaska e nominata nel 2008 per la Vicepresidenza.

    L’Alaska è grande – 1500 chilometri quadrati circa (di questo soltanto 8000 sono raggiunti dalla stradale).Lo stato è così grande che, se tagli l’Alaska a metà, il Texas rimarrebbe ancora soltanto il terzo dei tre stati più grandi (in altre parole, è più piccolo di metà dell’Alaska). Se sovrapponi una mappa dell’Alaska con quella continentale degli Stati Uniti, vedremo che l’Alaska si estende da confine a confine (inclusi Canada e Messico) e da costa a costa. L’Alaska possiede un litorale di 53000 chilometri – più di qualsiasi altro stato fra I 48 meridionali. L’Alaska è lontana soltanto 90 chilometri dalla Russia nel suo punto più a ovest. Ma contrariamente a quanto dice Sarah Palin, non è possibile vedere la Russia dalla porta di servizio (in Wasilla). L’Alaska è nello stesso momento lo stato più a est, a nord e a ovest. E affaccia su tre oceani – Pacifico, Mare di Bering e Oceano Artico.

    Anche se l’Alaska è così grande, è lo stato meno popolato degli Stati Uniti, con circa a metà della popolazione di tutto lo stato che vive a Anchorage, la città più grande dell’Alaska. È principalmente uno stato rurale. La maggior parte delle case non possiedono acqua corrente e ciò impedisce ai tubi idraulici di congelare durante l’inverno e, spesso, sono connesse a delle dependance. Per via della sua distanza dal resto della nazione, potrebbe risultare difficoltoso vivere lì. 

    Lo stato è anche conosciuto per i suoi lunghi inversi e le sue estati brevi ma intense. Comunque, gli inverni non sono tutti terribili ma anzi c’è l’Aurora Boreale che danza nel cielo durante le notti più limpide. A Punta Barrow, il sole estivo non tramonta per tre mesi. Quando il sole finalmente tramonta, mancano solo due mesi prima che sorga di nuovo. Nel 2013, ricordo che piovve il 17 di maggio. Ho visto la neve a giugno e ad agosto nel Parco Nazionale di Denali. Un inverno si registrarono precipitazioni nevose per 2400 centimetri circa nella zona di Thompson Pass situata a più di 750 metri sopra il livello del mare, a nord di Valdez.

    L’Alaska è conosciuta per i suoi estremi – un termometro in Alaska oscilla dagli 80 gradi sotto zero a 120 gradi sopra. Si passa dalla foresta pluviale alla tundra alla Foresta Boreale, fino ai brulli deserti dell’Artico, tutto in questo magnifico stato. 

    È cosi vasta che è divisa

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1