Inizia a leggere

La vita è una cosa seria

Valutazioni:
254 pagine3 ore

Sintesi

Genere: impegnato ma non troppo
Ingredienti: crudeltà, egoismo, matrimonio, rassegnazione
Protagonisti:
- Sara: giovane donna nata negli anni '70
- Filippo: suo marito

Intreccio:
Sara cresce in una famiglia dal forte stampo patriarcale; sua sorella, di 13 anni più grande, se ne va di casa quando Sara è ancora una bambina, lasciandola da sola con un padre intransigente e manesco, e una madre depressa e rassegnata.
Sottoposta a un ferreo controllo, trascorre un'adolescenza priva di esperienze sentimentali; quando conosce Filippo scambia la sua possessività per quell'attenzione che lei non ha mai ricevuto da nessuno e della quale sente tanto il bisogno.
Nonostante i dubbi che si accumulano nel corso dei mesi, Sara accetta di sposare Filippo, soprattutto per la pressioni esercitate da sua madre.
Le ci vorranno 8 anni per uscire da questo matrimonio.

Questo romanzo è consigliato a chi:
- pensa che il maltrattamento fisico faccia male, ma mai quanto quello psicologico
- ha sperimentato la difficile condizione di essere figlia di una madre incapace di trasmettere autostima
- ha la convinzione che anche dalle esperienze più dolorose si possa trarre qualcosa di positivo
- non perde la speranza del riscatto e di una nuova possibilità

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.