Lonely Planet Magazine Italia

Il Grillo (e altri pintxos)

@lucianasquadrilli

le tapas, i tradizionali “bocconi” – più o meno grandi a seconda di città e locale – che accompagnano, talvolta in maniera gratuita, calici di vino o boccali di birra per l’aperitivo in molte regioni della Spagna. Con buona probabilità, invece, solo chi è stato in Euskadi (Paesi Baschi) o nelle regioni limitrofe- pur restando piuttosto raro da trovare - anche grazie a chef come Josean Alija (1 stella Michelin al Nerua, ristorante ospitato nell’avveniristico Museo Guggenheim firmato dall’architetto canadese Frank Gehry) che lo ha leggermente rivisto vestendolo con una profumata vinaigrette di olio, limone e pepe e nulla più. Il segreto di un buon Grillo? Materie prime di buona qualità, lattuga fresca e croccante (il nome potrebbe riferirsi al rumore che si fa mangiandolo, simile al cri-cri dell’insetto) e patate cotte al punto giusto e tagliate non troppo grandi, in modo da poterne fare un sol boccone. Fresco e alla mano: come i bilbaini.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Lonely Planet Magazine Italia

Lonely Planet Magazine Italia9 min letti
Lungo La Via Della Seta
CHIUDO GLI OCCHI. La mente inizia a viaggiare. Chilometri di steppa sconfinata, il calore del sole brucia la pelle. Nubi di sabbia si alzano inesorabili e dettano la scia di un moto che dura ore, giorni, mesi. Le carovane sfilano lungo la via della s
Lonely Planet Magazine Italia3 min letti
Il 2050? Sicuramente Una Destinazione Avvincente
FUTURE MAKER. Si definisce così chi – come Cristina Pozzi, imprenditrice sociale, divulgatrice ed esperta di scenari futuri e CEO di edulia, piattaforma edutech di Treccani Scuola per offrire ai docenti una formazione continua certificata – cerca non
Lonely Planet Magazine Italia8 min letti
Atene, Futuro Remoto
“MERCI MADAME. Je vous souhaite une bonne visite, au revoir”, mi dice con un sorriso la signora al deposito passeggini ai piedi dell’Acropoli mentre chiude la porta dietro di sé. La saluto e ringrazio anche io in francese, nonostante l’ultima volta c