Freedom - Oltre il confine

FORESTE BOREALI IN PERICOLO

cambiamenti climatici causati dagli esseri umani, è sempre bene ribadirlo, stanno modificando anche l’ecosistema delle grandi foreste boreali,. Abeti, pini, aceri, betulle e querce che popolano le foreste e la taiga, stanno purtroppo iniziando a soffrire le conseguenze dell’azione dell’uomo sul pianeta. Dallo studio, durato 5 anni e compiuto dall’Università del Minnesota negli Stati Uniti e pubblicato sulla rivista , si evince come anche piccole variazioni e aumenti di temperatura pari a solo 1,6 gradi, uniti a lievi diminuzioni delle piogge, diano inizio a una catena di eventi che mette a rischio alcune specie di alberi e, di conseguenza, tutto l’ecosistema. Le piante già presenti e che non subiscono alcun effetto dai cambiamenti climatici hanno una crescita troppo lenta per colmare il vuoto creato: ciò favorirà la proliferazione di specie arbustive che cambieranno completamente il volto delle zone interessate, con la scomparsa di molte specie di alberi ad alto fusto e di animali. Potremmo porre rimedio, ma lo faremo?

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Freedom - Oltre il confine

Freedom - Oltre il confine2 min letti
Palazzo Chigi sede Del Governo
Per tutti è noto come il Palazzo cheospita la Presidenza del Consiglio dei Ministri e anche chi non vive nella capitale è abituato a vederlo quasi ogni giorno nelle immagini dei TG. Ma non molti conoscono la storia di questo edificio che, come tutti
Freedom - Oltre il confine8 min letti
Il Disastro Del Lago D’aral
IL 2022 è ormai agli sgoccioli e ci sta per salutare con un triste quanto preoccupante primato. Secondo il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’anno in corso si confermerà come il più caldo mai registrato in Italia dal 1800. L’aumento delle te
Freedom - Oltre il confine5 min letti
Il Presidente lincoln E Il Paranormale
Abraham Lincoln è stato uno dei presidenti più amati dal suo popolo e allo stesso tempo uno dei più rispettati e studiati. Ha incarnato il vero “sogno americano”: nato da genitori poveri e analfabeti, grazie alla sua forza di volontà e alla sua perse