Nautica

ANTEPRIMA SALONI 2022

IMBARCAZIONI A VELA

BENETEAU FIRST 44

Sono due le versioni del nuovo Beneteau First 44, la standard e la Performance, entrambe nate dalla collaborazione tra il cantiere francese, l’architetto navale Roberto Biscontini e il designer Lorenzo Argento. Nella versione standard, il First 44 ha un layout più ospitale con un pozzetto allestito per promuovere la convivialità e il dialogo tra interni ed esterni. Le attrezzature comprendono quattro winch e un bozzello fisso per la scotta della randa e un albero “appoppato” per gestire al meglio il piano velico. Nella versione Performance l’antisdrucciolo prende il posto del teak e l’allestimento ha una impronta più sportiva, con sei winch e la rotaia di scotta al posto del bozzello fisso. Il resto dell’attrezzatura comprende un bompresso in carbonio, un paterazzo idraulico, un sistema barber hauler, un albero più spinto e un bulbo dal design più performante. Con due ballast da 300 litri, inoltre, è possibile gestire al meglio l’assetto anche con equipaggio ridotto. Sottocoperta troviamo tre cabine e due bagni in entrambe le versioni.

Lunghezza f.t.: m 14,15 (14,65) – Dislocamento leggero: kg 10.300 (9.800) – Pescaggio: m 2,15 (2,60) – Zavorra: kg 3.300 (3.000) – Riserva carburante: 220 litri – Riserva acqua: 330 litri – Motorizzazione: 57 HP.

C-CATAMARANS C-CAT 48

Il cantiere romano presenta il nuovo C-Cat 48, evoluzione del già noto C-Cat 37 da cui riprende la filosofia progettuale. Elaborato in collaborazione con il giovane architetto navale francese François Perus, il C-Cat 48 è un catamarano del tipo “performance cruiser”, ovvero un catamarano da crociera con un piano velico ottimizzato per raggiugere alte velocità. Le manovre rimandate in pozzetto, inoltre, lo rendono gestibile anche da una sola persona, mentre le derive mobili a scimitarra hanno un effetto parzialmente deportante. Il layout prevede un pozzetto che, tramite l’apertura di una porta scorrevole, è direttamente comunicante con la zona living interna, con le cabine collocate nei due scafi, due in quello di sinistra e una, l’armatoriale, in quello di dritta. Per il décor sono proposti due stili, il più sportivo Antigua e il più confortevole St. Barth. La timoneria interna è optional.

Lunghezza f.t.: m 14,80 – Larghezza: m 7,30 – Dislocamento a pieno carico: kg 13.000 – Immersione: m 0,57/2,20 – Motorizzazione: 2x35 HP S Drive – Riserva carburante: 260 litri – Riserva acqua: 300 litri – Superficie velica: randa mq 80, fiocco mq 40, genova mq 53, gennaker mq 125, Code 0 mq 90, Spi parasailor mq 165.

DUFOUR 37

Dufour propone il nuovo 37, un’imbarcazione dalle dimensioni contenute ma in grado di soddisfare un ampio range di esigenze. Veloce e agile grazie a un albero più alto della media e alla singola pala del timone, la barca è proposta in tre versioni per altrettante connotazioni d’uso: easy, ocean e performance. La prima è, ovviamente, improntata alla semplicità d’uso e ben si presta per quegli armatori alle prime armi o per le società di charter. La seconda ha invece una impostazione più tradizionale e una maggiore superficie velica, adatta ai trasferimenti veloci. La terza ha un’attrezzatura di coperta sviluppata per affrontare le regate d’altura.

Anche negli interni sono possibili personalizzazioni in termini di materiali e finiture ma anche di layout, con soluzioni a due o tre cabine con dinette convertibile.

Lunghezza f.t.: m 10,77 – Lunghezza scafo: m 9,99 – Lunghezza al galleggiamento: m 9,31 – Larghezza: m 3,80 – Immersione: m 1,90 – Dislocamento leggero: kg 6.474 – Zavorra: kg 1.860 – Riserva carburante: litri 160 – Riserva acqua: litri 160 – Motorizzazione: 18,8 HP – Superficie velica: mq 55.

ELAN E6

Il nuovo Elan E6 coniuga prestazioni eccellenti con interni accoglienti. Nato dalla collaborazione tra lo studio di design Pininfarina, Humphreys Yacht Design e Gurit, l’Elan E6 è stato costruito con la tecnologia Vail con modellazione CFD. Lo scafo è rigido e leggero, e la barca nel suo complesso è molto veloce ma facile da manovrare. Lo scafo presenta entrate sottili, poppa larga, marcato spigolo di carena e fiancate scavate in corrispondenza delle finestrature, delfiniera in carbonio e pinna di deriva a “T” rovescia. I layout e la loro ergonomia sono stati studiati da ex velisti olimpici.

Lunghezza f.t.: m 15,30 – Larghezza: m 4,49 – Dislocamento: kg 11.200 – Motorizzazione: da 50 HP Volvo Penta.

GRAND SOLEIL 40

Progettato in collaborazione con l’architetto Matteo Polli e Nauta Design, il nuovo Grand Soleil 40 di Cantiere del Pardo eredita dal Grand Soleil 44, vincitore del Mondiale ORC per il secondo anno consecutivo, le linee di carena e lo scafo dalla poca superficie bagnata. Il risultato è ancora una volta una barca sportiva, veloce sia in condizioni di vento teso sia con le tipiche brezze leggere mediterranee dei mesi estivi.

Barca adatta a un utilizzo “all season”, il Grand Soleil 40 è disponibile nelle versioni Performance e Race, la prima adatta principalmente alla crociera e la seconda invece destinata alle regate blue water.

Lunghezza f.t.: m 12,90 – Larghezza: m 4,07 – Dislocamento: kg 7.500 – Motorizzazione: 150 HP – Categoria CE: A.

GRAND SOLEIL 72P

Varato durante l’estate, il Grand Soleil 72P è la nuova ammiraglia della flotta velica di Cantiere del Pardo, progetto che vede nuovamente all’opera il team composto da Franco Corazza, Matteo Polli, Nauta Design e Marco Lostuzzi. Lo yacht si presenta come un blue water racer/cruiser, caratterizzato da linee di carena progettate per ottimizzare le prestazioni anche in condizione di vento leggero e una costruzione all’insegna della leggerezza grazie all’ampio uso della fibra di carbonio e della tecnologia dell’infusione sottovuoto. Il design e i layout portano la firma di Nauta Design, che ha sapientemente sfruttato i volumi a disposizione per offrire spazi ed ergonomie pari a quelli di yacht di dimensioni superiori. Il décor è sobrio e accogliente. Il cantiere è già all’opera sulla versione LC, ovvero Long Cruise, che presto affiancherà la Performance appena varata.

Lunghezza f.t.: m 23,75 – Lunghezza al galleggiamento: m 19,84 – Larghezza: m 6,20 – Immersione: m 3,70 (2,60 opt) – Riserva carburante: 1.000 litri – Riserva acqua: 1.000 litri – Motorizzazione: 150 HP – Superficie velica: mq 327 – Cabine: 4.

ITALIA YACHTS 12.98

Il nuovo 12.98 raccoglie l’eredità del vecchio modello in una veste completamente riprogettata dal team composto da Maurizio Cossutti, Alessandro Ganz e da Italia Yachts Design Office. Rispetto alla precedente versione, che insieme agli altri modelli della gamma ha permesso al cantiere di vincere su molti campi di regata, il 12.98 “new” ha una configurazione maggiormente votata al comfort e al pieno godimento della vita di bordo. Oltre alla nuova carena, che garantisce un passaggio ancora più morbido sull’onda, sono stati riprogettati anche i layout esterni ed interni, mantenendo però quelle caratteristiche di vivibilità già viste sugli altri modelli, in particolare sul ponte esterno dove manovre a scomparsa e osteriggi a filo non impediscono la circolazione degli ospiti o dei membri dell’equipaggio. Gli interni, sviluppati da Mirko Arbore & Partners sono una evoluzione di quelli dell’11.98 e una semplificazione di quelli del 14.98. Sono previste le versioni Bellissima e Fuoriserie.

Lunghezza f.t.: m 14,30 – Lunghezza al galleggiamento: m 11,20 – Larghezza: m 3,95 – Pescaggio: m 2,25/2,46 – Dislocamento: kg 8.500 – Motorizzazione: 50 HP – Riserva carburante: 220 litri – Riserva acqua: 360 litri – Superficie velica: mq 115/225.

LAGOON 51

Progettato insieme a Nauta Design e Patrick le Quément, il Lagoon 51 è un catamarano che fa dell’abitabilità uno dei suoi punti di forza. Lungo poco

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica8 min letti
Allagrande Ambrogio! Route Du Rhum Destination Guadeloupe
Mentre il nostro Ambrogio nazionale agganciava dopo il passaggio delle Azzorre il terzetto di testa e si avviava alla conquista del podio della sua classe, due dei 138 solitari partiti il 9 novembre da St. Malo tagliavano, a poco più di 6 giorni dall
Nautica2 min letti
Capodogli In Mostra A Tutela Della Fauna Marina
Scheletri di cetacei da esporre in pubblico, a testimonianza degli impatti nocivi delle attività umane sulla fauna e gli habitat marini. Nel novembre scorso a Caprera (La Maddalena), presso lo spazio espositivo del Centro di Educazione Ambientale di
Nautica10 min letti
Giri Di Bussola
Come le auto, le moto e gli autocarri, anche le imbarcazioni sono soggette per legge all’obbligo dell’assicurazione RC. Questo comporta anche che, in caso di incidente, si attivino tutti quei procedimenti necessari per il risarcimento danni che, in a