Melaverde

Il notturno dei boschi

In pianura l’allocco era l’ultimo. Prima c’era l’assiolo, poi la civetta, il barbagianni, il gufo comune e infine l’allocco. Se fossimo stati in montagna, lo scettro di “ultimo” sarebbe spettato al gufo reale.

C’è stato un momento della mia vita in cui per sbarcare il lunario, oltre alla borsa di studio del Dottorato di ricerca, dovevo svolgere mille lavoretti e uno di questi fu censire i rapaci notturni per conto della Regione Lombardia. Sapere quanti predatori vivono in un certo territorio permette di capire se quel territorio è sano oppure no.

Chi sta sulla cima della piramide alimentare, come i rapaci, è molto sensibile alla qualità dell’ambiente dove vive. Se l’ambiente è sano ci sono tanti predatori, se è malato pochi.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Melaverde

Melaverde2 min lettiDiet & Nutrition
La Radice Dal Gusto Unico
→ A differenza delle patate, il topinambur non contiene amido, ma inulina, una molecola nutritiva dalle eccellenti proprietà. → Recenti studi hanno dimostrato che il consumo di topinambur favorisce la produzione di latte nelle donne in gravidanza. →
Melaverde2 min letti
Itinerari Di Gusto Nei Castelli Romani
Antico Ristorante Pagnanelli Per un pranzo o una cena con vista sul lago, la struttura presenta eleganti sale panoramiche e ampie terrazze. Di sera l’atmosfera diventa romantica grazie all’illuminazione con candele. Cantina dei vini in tufo da visita
Melaverde6 min lettiDiet & Nutrition
Risparmiare Energia In Cucina
Con il cambiamento climatico che sempre di più sta diventando attualità (e non solo teoria) e la crisi energetica generata repentinamente dalla guerra tra Russia e Ucraina, il conto è stato presentato ai consumatori sotto forma di bollette salate e h