Fortune Italia

OPENSEA: COME NAVIGARE IN ACQUE AGITATE

più di mille nerd, programmatori e crypto-curiosi si sono riuniti per tre serate a New York, in un festival dedicato alla digital art. Il Contemporary and Digital Art Fair (Cadaf) ha messo in mostra i lavori di 60 artisti nel Lightbox, spazio futuristico nel Garment District di Manhattan. Un evento per quella che una volta era comunità di nicchia: persone appassionate di arte basata su blockchain, la tecnologia a registri distribuiti che abilita le criptovalute. Per due imprenditori del crypto, la posta in gioco era particolarmente alta. Devin Finzer e Alex Atallah si erano trasferiti a New York l’anno prima per dedicarsi alla loro startup, OpenSea, un marketplace per arte su blockchain, oggetti virtuali per video game, e pezzi da collezione. Avevano costruito la piattaforma e si erano assicurati i finanziamenti, ma i clienti erano pochi: l’azienda stava a malapena in piedi. Ma l’ultima notte della fiera, i due fondatori hanno trovato la loro fortuna. I gemelli Cameron e Tyler Winklevoss, esperti investitori di Bitcoin e imprenditori di criptovalute, hanno acquistato un port-trait pixelato creato su blockchain, chiamato CryptoPunk, utilizzando OpenSea. La vendita non ha comportato una somma di denaro da prima pagina, ma ha inviato un messaggio ai pionieri del mondo dell’arte digitale: OpenSea era un luogo in cui si potevano fare affari. Oggi, il resto del mondo conosce le opere d’arte legate alla blockchain come Nft (non-fungible token) e OpenSea è il più grande mercato mondiale per questi asset. Gli Nft tengono traccia della proprietà e della provenienza degli oggetti digitali: qualsiasi cosa, da opere d’arte visive alle clip musicali, fino ai selfie. OpenSea ha elaborato quasi 5 mld di dollari in transazioni Nft solo a gennaio, riscuotendo una commissione del 2,5% su ogni affare. Grazie al suo ultimo round di finanziamento, guidato dalle società di investimento Paradigm e Coatue, la piattaforma ha un valore di 13,3 mld di dollari, trasformando secondo alcuni i suoi fondatori nei primi miliardari del settore Nft (sebbene OpenSea non lo confermi). È difficile descrivere quanto velocemente sia successo. Fino a gennaio 2021, solo circa 7.000 utenti hanno condotto transazioni su OpenSea, secondo la piattaforma di monitoraggio delle criptovalute Dune Analytics; questo gennaio, quasi 550mila lo hanno fatto. Una crescita sostenuta da risultati

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Fortune Italia

Fortune Italia5 min letti
Defhouse, Chi C’è Dietro La Casa Dei Content Creator
COLLAB HOUSE, CONTENT HOUSE, social house. Comunque la si chiami il significato non cambia. Si tratta di case collaborative, le cosiddette ‘case dei contenuti’, in cui i content creator vivono insieme e creano video per le piattaforme di social media
Fortune Italia3 min letti
I 5 Personaggi Di Giugno
L’hanno ribattezzato la ‘rockstar del nuoto’, e mai un italiano si era imposto nei 100 dorso al Mondiale. Thomas Ceccon, classe 2001, ha fatto l’impresa ai mondiali di Budapest 2022, dove ha stabilito il primato nei 100 metri dorso, con il tempo di 5
Fortune Italia2 min letti
Favignana Reloaded
IN FUNZIONE FINO agli anni Ottanta, la tonnara di Favignana è stata una delle più attive della Sicilia: merito della posizione – sulla rotta dei flussi ‘di andata’ (in tarda primavera), più redditizia di quella ‘di ritorno’ (a settembre) nel siracus