Lonely Planet Magazine Italia

Visioni verticali Coordinate personali

IL della montagna racconta storie di solitudine e di successi, di sfide ostinate e di contemplazione. Ritagli fulgidi, in controluce, tra pagine stropicciate da rivalità e sgambetti. Lassù l’estremo è ordinario ma la commozione travolge anche il viandante, in bassa o in alta quota, quando le cattedrali di roccia si vestono di luce. Tra l’adrenalina della parete verticale ed il turismo in infradito cerchiamo una dimensione amica e salutare. Una via di mezzo in cui la salita è profumo d’alpeggio, passione, confronto interiore. L’alpinismo è sfida o poesia? L’abbiamo chiesto a due grandi protagonisti. Reinhold Messner è stato il primo a scalare tutti i Grandi Giganti della Terra e a raggiungere la cima dell’Everest, in solitaria e senza ossigeno. Anche Nives Meroi ha conquistato i quattordici Ottomila del pianeta, senza bombole e senza sherpa: terza donna al

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.