Freedom - Oltre il confine

LA PIRAMIDE DI ROMA UN ANGOLO DI EGITTO NELLA CITTÀ ETERNA

La Piramide Cestia si trova a Roma nel quartiere Ostiense. Proprio ai suoi piedi ha trovato spazio il Cimitero Acattolico di Roma, un sepolcreto che venne creato nel 1716 per dare la possibilità agli stranieri non cattolici di essere seppelliti nella capitale. È chiamato anche il “Cimitero degli artisti e dei poeti” perché qui sono sepolti scrittori, pittori, attori, studiosi e intellettuali, ma anche politici e diplomatici. Sotto questa terra riposa anche il poeta inglese John Keats (1795-1821). Fu lui a volere che sulla sua tomba, venissero scritte queste parole:

«Qui giace uno il cui nome fu scritto sull’acqua»

Un “nome scritto sull’acqua” dura pochissimo ed è forse proprio questo senso della brevità del nostro soggiorno terreno che il poeta voleva trasmetterci. Una frase molto evocativa che ci rimanda inevitabilmente al concetto romantico della morte tipicamente nordeuropeo, un po’ come lo è la vista di questo luogo, con prati all’inglese e splendidi bassorilievi e sculture. Questo era lo stile che influenzava idee, arte e immaginario collettivo di quell’epoca. Ci sono molte tombe che sono state ispirate dallo stesso sentimento

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Freedom - Oltre il confine

Freedom - Oltre il confine9 min letti
Empatia
Quest’anno, nel mese di gennaio, la Camera dei Deputati ha approvato il Disegno di legge n. 2493, il cui progetto prevede «l’introduzione dello sviluppo di competenze non cognitive nei percorsi delle istituzioni scolastiche e dei centri provinciali p
Freedom - Oltre il confine1 min letti
Studiata La Mummia Di Un Nobile Morto 500 Anni Fa
Si chiamava Giovanni d’Avalos ed era un nobile italiano morto nel 1586 all’età di 48 anni, i cui resti si trovano nella Basilica di San Domenico Maggiore a Napoli (nella foto), dove sono stati recuperati nel 1983. Ora un gruppo di ricercatori, sotto
Freedom - Oltre il confine2 min letti
Un Augurio Per Una Buona Estate
Bentrovati! Quest’anno l’estate è iniziata con largo anticipo, regalandoci un caldo inusuale e una siccità pericolosa che già a giugno si sono fatti sentire. Come ogni anno puntuali sono arrivate le raccomandazioni per un giusto comportamento, nel ri