il Segreto Magazine

Ereditare il destino

Bosco e Aurora, gemelli, nati dall’unione di Tristan e Pepa. Lui fin dai primi minuti al mondo è segnato dalla sfortuna: sua madre lo partorisce con le ultime forze che ha in corpo. Una contadina di passaggio trova lui e Pepa e porta con sé il neonato, lasciando la madre a un destino incerto di cui non si saprà più nulla. Da quel momento il piccolo cresce prima nell’affetto della giovane contadina, e dopo la sua morte con un parente violento e ignorante che lo abitua solo a lavorare e non essere amato. L’infanzia di Aurora potrebbe apparire differente, dato che il padre la salva appena nata. Eppure non è così fortunata: la scomparsa di Pepa Quindi la piccola è cresciuta nell’affetto di Rosario ed Emilia, mentre si abitua a vedere un padre sempre scostante, quasi indifferente nei suoi confronti. All’età di cinque anni viene mandata in un collegio svizzero; si dice lontano dagli occhi, lontano dal cuore: forse è questo che spinge Tristan a inviare a una tale distanza la figlia. Questa lontananza incide profondamente sulla personalità di Aurora, che dentro di sé porterà sempre il trauma di un’infanzia trascorsa lontano dagli affetti e da Puente Viejo. Avrà sentito, forse, anche la mancanza di qualcun altro?

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.