Nautica

LA MATEMATICA E GLI AC75

Il computer è ormai uno strumento che ci guida e ci assiste in ogni nostra attività, uno strumento di cui non possiamo più fare a meno. Se questo è vero nella nostra vita quotidiana, è ancor più vero in una qualsiasi attività di progettazione, compresa quella di un’imbarcazione.

Ma quando oggi si progetta una barca al computer, non solo si disegna l’insieme scafo-arredi per ottenere quelle bellissime immagini “render” - sempre più spesso in animazione - che ci fanno sognare di essere già a bordo. Il computer è, infatti, utilizzato anche per fare i calcoli delle strutture e per disegnarle, per verificare la stabilità della barca, per tagliare le lamiere e le seste, per costruire, con frese a controllo numerico e stampanti 3D, parti e componenti della barca, fino all’intera imbarcazione. Non solo. Il computer è sempre più utilizzato anche per prevedere il comportamento idrodinamico dell’imbarcazione stessa, la sua resistenza al moto, il suo comportamento su onde, le prestazioni del propulsore o dei propulsori. Stiamo parlando della Computational Fluid Dynamics, meglio conosciuta con il suo acronimo CFD o - per restare alla nostra lingua - simulazione numerica.

Sviluppatasi di pari passo con il progresso dei computer, la CFD è diventata oggi molto affidabile ed è utilizzata in modo intensivo un po’ ovunque, a partire da quei contesti dove si ricercano prestazioni di rilievo, come ad esempio il mondo delle gare. Proprio per lo sviluppo degli AC75 dell’ultima America’s Cup, i monoscafi volanti che hanno regatato a Auckland nella primavera scorsa, la CFD ha avuto un ruolo determinante per disegnare e ottimizzare le forme di carena, le vele e l’albero e i

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica15 min letti
Who’s Who
Ormai si sa, nella nautica da diporto la “griffe” di una barca è una sorta di composizione nella quale il nome del cantiere è quasi sempre seguito da quello di chi ne ha curato il design, il progetto, l’arredamento. Spesso, un variegato team che mett
Nautica2 min letti
TUTELIAMO La Fauna Marina
In uno dei mari italiani a più alta concentrazione di fauna marina, il Mar Ligure, è stata rilanciata una partnership fondamentale per la sua tutela. È quella tra la Guardia Costiera e l’Acquario di Genova, che hanno rinnovato il protocollo d’intesa
Nautica5 min letti
Toys Elettrici
Avendo ricevuto una lettera da un nostro affezionato lettore che ci interrogava sulla regolamentazione delle nuove tavole foil, abbiamo deciso di rivolgere qualche domanda a Edoardo Petrassi della One Yachting Electric Division, importatore ufficiale