Quattroruote

NESSUNA FRENATA

Quella della Brembo è una tipica storia di successo dell'imprenditoria italiana. Una storia partita 60 anni fa da una piccola officina bergamasca che, grazie all'ingegno, alla tenacia e al valore delle persone che l'hanno animata (e la animano), si è trasformata in una fabbrica via via sempre più grande, fino ad arrivare a esportare e produrre ai quattro angoli del pianeta.

Così oggi la Brembo, guidata da Alberto Bombassei, che dopo un decennio di coabitazione con una multinazionale americana ne ha ripreso il pieno controllo nel 1993, è una realtà che, nel primo semestre di quest'anno, ha fatturato 1,36 miliardi di euro (+43,1% rispetto allo stesso periodo del 2020, sul quale però aveva inciso l'effetto Covid, ma soprattutto +2,8% nei confronti del 2019, che rappresenta un riferimento di comparazione più omogeneo). In netto miglioramento anche i risultati reddituali, con un ebitda di oltre 270 milioni (+88,6%), un utile operativo di poco meno di 166 milioni (che equivale a una crescita del 327% sul 2020, ma soprattutto restituisce un margine del 12,2% sui ricavi) e un risultato netto di 127 milioni (+536%). A completare il quadro positivo, un calo di 100 milioni nell'indebitamento finanziario netto.

Presidente, dopo più di un anno di pandemia planetaria, i

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Quattroruote

Quattroruote1 min letti
I Dati Sotto La Lente
Le infografiche nelle pagine seguenti riportano i dati relativi al costo della ricarica della maggior parte dei modelli provati da Quattroruote a partire dal 2019. • All'interno di ogni segmento, i modelli sono ordinati in ordine alfabetico. • Per og
Quattroruote1 min letti
È L'erede Della 500X?
La crossover di fascia compatta della galassia Stellantis nasce, come detto, nell'ambito del progetto che include le omologhe cugine dei marchi Alfa Romeo e Jeep. La ruote alte della Fiat, che sarà basata a sua volta sull'architettura Stla small (des
Quattroruote3 min letti
“Custodire Il Fuoco” Con Un Post Al Museo
Ah, i ragazzi di oggi non amano più le automobili». Oppure: «Ai miei tempi, non vedevi l'ora di prendere la patente e di goderti le libertà che il volante ti offriva. Oggi invece…». Sono frasi che si sentono sempre più spesso e che, probabilmente, de