L'Officiel Italia

La Parisienne according to Madame d’Ora

Sebbene oggi sia considerato un mezzo visivo per leggere la modernità, i fashion magazines non sono sempre stati sinonimo di fotografia. I primi anni de furono segnati principalmente dalle parole: la prosa fiorita descriveva le collezioni accanto a illustrazioni tecniche di moda e paragrafi in gergo tecnico, che discutevano notizie ed eventi del settore. Mentre oggi questo title è un trionfo di estetica, ci sono voluti diversi anni del primo secolo di vita de perché la rivista sviluppasse un proprio linguaggio visivo, linguaggio costruito, in parte, dal lavoro di

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati

Altro da L'Officiel Italia

L'Officiel Italia3 min letti
Embodying PASOLINI
Varcando la soglia della mostra si entra nel tempo meditativo di una conversazione impossibile tra Tilda Swinton e Pier Paolo Pasolini. “Embodying Pasolini” è, infatti, il titolo del progetto creato dal curatore e storico della moda Olivier Saillard
L'Officiel Italia9 min letti
The EYES Have IT
Per Jessica Chastain la moda è fondamentale: un vero piacere, sia veicolo di self-expression, che opportunità di crescita interiore. La moda è come la musica, afferma, è un’arte. «Mi fa provare di continuo sensazioni diverse, libera altre parti di me
L'Officiel Italia1 min letti
Let's Celebrate
Erano i roaring 20s, gli anni del grande Gatsby. Era il 1921 e L’OFFICIEL iniziava la sua storia con una sola mission: essere la voce ufficiale della couture e della moda. A distanza di 100 anni l’impresa è stata compiuta e la riprova è questo bookzi