Uomini e Donne Magazine

Serie tv, che passione!

MADE IN ITALY

anale 5 ha da poco messo in onda la fiction , una serie ambientata a metà degli anni Settanta, in piena rinascita sociale, musicale, culturale. Questo lavoro televisivo è ambientato nel preciso momento dell’esplosione della moda prét-à-porter, cioè tutto quello che riguarda, che invia i propri giornalisti e fotografi in tutte le maison della moda italiana per farne articoli di un certo peso in quel mondo patinato. La storia inizia quando Irene Mastrangelo prova a superare l’ultimo esame che la porterà alla laurea, e incappa in un docente antipatico e capzioso. Così, davanti a un voto basso, anziché l’agognato 30 come lei pensava di meritare, si ribella e, per tutta risposta, in maniera sdegnata si alza voltando le spalle alla commissione esaminatrice e abbandona esami e carriera universitaria. Mentre sfiduciata e arrabbiata si avvia verso l’uscita, incontra una studentessa che fra le mani ha un volantino in cui la rivista cerca dei lavoranti tuttofare. La sua amica, chiamata d’urgenza per sostenere lo stesso esame, le “molla” frettolosamente il volantino e scappa in aula. Irene lo legge e, dopo un momento di riflessione, decide di recarsi nell’ufficio del giornale. A quel punto inizia questo lavoro straordinario che vi consiglio di seguire attentamente. Per chi volesse rivedere le puntate perse può farlo tramite internet su Mediaset Play. Forse, avendo vissuto in quegli anni in prima persona, la serie è stata come un tuffo al cuore, portando alla mente un coacervo di ricordi giovanili. Per chi invece conosce quegli anni per sentito dire, e le canzoni degli anni Settanta solo per averle ascoltate e ballate nelle discoteche, è un buon motivo per capire quale enorme importanza abbia avuto quel periodo di boom economico per l’avvenire dell’Italia intera.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati