Freedom - Oltre il confine

NEW YORK LUNGO I BINARI

La Grand Central Station è anche un edificio storico, divenuto nel tempo uno dei simboli di New York: se si esclude il traffico passeggeri è uno dei 10 monumenti più visitati al mondo, con oltre 22 milioni di turisti all’anno.

New York City non solo è la città più grande degli Stati Uniti, ma anche una delle metropoli più densamente abitate del pianeta. Con una superficie di 11.000 chilometri quadrati, l’area urbana di New York è la più vasta al mondo e conta quasi 24 milioni di abitanti.

La Grande Mela rappresenta anche uno dei principali motori dell’economia americana: tra Manhattan e dintorni, infatti, si producono oltre 1700 miliardi di dollari all’anno, poco meno del Prodotto Interno Lordo dell’Italia intera. E naturalmente per creare tutta questa ricchezza lavorano milioni di persone, milioni di persone che ogni giorno si spostano, per recarsi nelle aziende e negli uffici.

Ma come si fa a gestire una realtà così vasta e complessa? Semplice: con la rete di ferrovie e metropolitane più grande del mondo: quasi il 55% dei lavoratori a New York, infatti, usa i mezzi pubblici, un dato record e in controtendenza rispetto al resto degli Stati Uniti, dove praticamente tutti si spostano con l’auto privata. La Grande Mela può vantare 472 stazioni della metro, attive anche di notte, 1000 chilometri di binari e quasi 2 miliardi di passeggeri

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Freedom - Oltre il confine

Freedom - Oltre il confine1 min letti
Immaginare Il Futuro
Ciao Francesca, grazie per la domanda! È difficile immaginare il futuro, anche perché la vita cambia in continuazione e quello che sogniamo oggi potrebbe essere diverso un giorno. È stato così anche per me, ho visto il mondo televisivo cambiare e le
Freedom - Oltre il confine1 min letti
Ricreare Le Specie Estinte?
Riportare in vita alcune specie estinte, come i mammut e la tigre della Tasmania (qui sopra): è questa la sfida che si apprestano ad affrontare i ricercatori delle nuove aziende di bioscienze. La tecnica utilizzata è chiamata Crispr, e possiamo defin
Freedom - Oltre il confine1 min letti
Robot Sub A Caccia Di Relitti
Si chiama OceanOneK il nuovo robot subacqueo che possiede un corpo, due braccia e una testa ma non ha sembianze umane. È stato messo a punto dall’Università statunitense di Stanford, in California, con lo scopo di raggiungere profondità che un essere