Nautica

Aqa 38X

Se c’è un genere di cabinati che continua imperterrito ad attraversare il tempo e le mode è quello degli scafi di stretta derivazione offshore. Questo perché gli amanti di queste unità sanno bene che cosa cercano in una barca: un’estetica grintosa; un sottocoperta che offra una buona abitabilità senza peraltro incidere sulla linearità delle forme; le alte prestazioni strettamente connesse a un’indiscutibile tenuta di mare. Chi siede ai comandi di queste barche

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica3 min letti
Basterà Un ‘Martello’ Per Far Breccia A Lampedusa?
A Lampedusa gli esami non finiscono mai. Mentre si appresta a completare e mettere in sicurezza il porto della vicina Linosa – da sempre sotto la stessa amministrazione – il ‘focoso’ sindaco Totò Martello, già impegnato a gestire gli sbarchi quasi gi
Nautica3 min letti
Gli Ori di Napoli
Basta scorrere la storia delle olimpiadi della vela, per rendersi conto di quanto Napoli e il suo golfo siano stati per le regate olimpiche uno scenario e un campo di regata ancora oggi irripetibili. A ricordarcelo, il piccolo splendido volume “1960
Nautica3 min letti
Parola D’ordine: Prudenza
Continua la corsa intorno al mondo dei navigatori che, partiti lo scorso 8 novembre dal porto francese di Les Sables d’Olonne, hanno dovuto affrontare condizioni molto dure a causa di una profonda depressione nell’Oceano Indiano. Dopo un mese di fati