Food&Wine Italia

VESTIRE IL VINO D’ARTE

PUÒ SINTETIZZARE le peculiarità di un territorio, può raccontare la storia e i valori di una famiglia, può tradurre in immagini l’identità di un vino e le sue caratteristiche organolettiche, attraverso un processo sinestetico, oppure può essere un (bellissimo) esercizio creativo fine a se stesso: l’etichetta non è solo il biglietto di presentazione di un vino - con il suo corredo obbligatorio di informazioni - ma in molti casi può rappresentare un vero e proprio testo semiotico, da leggere e decifrare prima di avvicinare la bocca al bicchiere.

Che si tratti dell’opera di

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Food&Wine Italia

Food&Wine Italia3 min letti
The Kitchen Studio
Quando, alcuni mesi fa, Massimo Bottura — raffinato conoscitore ed esperto d’arte — ha ricevuto in anteprima una copia di The Kitchen Studio: Culinary Creations by Artists, ha dovuto pensare bene a quale fosse il posto migliore per riporlo. All’Oster
Food&Wine Italia4 min letti
Wine Case
Blend di uve chardonnay, pinot bianco e pinot nero lasciate riposare almeno 30 mesi in cantina, è una delle più raffinate espressioni di Franciacorta: si apre al naso con note di erbe di campo e pesca bianca prima di un sorso affilato, sapido e vivac
Food&Wine Italia5 min lettiRegional & Ethnic
Tra Le Pieghe
CI SIAMO PASSATI TUTTI: è martedì sera, siete tornati a casa tardi dal lavoro, a corto di ispirazione ma stanchi del solito take away. Prima di afferrare quella busta ghiacciata di ravioli surgelati comprati al supermercato, però, pensate a quanto sa