Food&Wine Italia

La seconda vita dello Chardonnay.

LO CHARDONNAY californiano si trova a un bivio. La sua fama non è in discussione — lo Chardonnay rimane il vino più conosciuto negli Stati Uniti, un primato che resiste da decenni — ma, allo stesso tempo, specie quando mi capita di parlare con appassionati di vino sotto i trent’anni, non c’è dubbio che quello della California non sia tra i vini più gettonati: è considerato un po’ come il nonno dei vitigni. E ancora, va sottolineato che la maggior parte dei termini utilizzati per descriverlo — ampio, grasso, untuoso, barricato —stia diventando sempre meno rappresentativa per la maggior parte degli Chardonnay californiani. Insomma, che cosa gli sta succedendo?

La risposta

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Food&Wine Italia

Food&Wine Italia4 min letti
Cantina Kaltern, Attitudine Alla Sostenibilità
Dal 1900 ad oggi, sono state cinque le cantine che, fusione dopo fusione, hanno contribuito a creare quella che è oggi la più grande realtà vitivinicola della provincia di Bolzano, a Caldaro sulla Strada del Vino, con 650 soci conferitori. L’enologo
Food&Wine Italia1 min lettiCookbooks, Food, & Wine
Come Guarnire I Latke
IN SENSO ORARIO DALL’ALTO A SINISTRA: Guarnite ogni latke con circa ½ cucchiaino di panna acida e ½ cucchiaino di purea di mele. Aggiungete 6 cucchiai di cipollotti tritati all’impasto prima di friggerlo. Guarnite ogni latke con 1 fetta di pollame
Food&Wine Italia3 min letti
Dall’Amarone Alle Bollicine, L’innovazione Secondo Masi
«Anni di studi e sperimentazioni sul campo ci hanno consentito di creare l’Amarone moderno come risultato di tante piccole innovazioni che, però, hanno portato a un cambiamento radicale». Sono le parole di Raffaele Boscaini, rappresentante della sett