Fortune Italia

UNA PIATTAFORMA DI CRESCITA

e non una somma di brand, che continuano a mantenere la loro identità. Vittorio Bonori è rientrato in Italia per guidare il gruppo Publicis in una trasformazione che punta a soddisfare le nuove esigenze dei clienti, in un mercato, quello della comunicazione e dell’advertising, che sta cambiando. Due le chiavi che indica per vincere la sfida: “ridare rilevanza al rapporto tra consumatore e brand” e intercettare il potenziale di crescita fuori dalle attività tradizionali, grazie all’utilizzo della tecnologia e ai dati. Può farlo, spiega, grazie alla natura “unica” del suo gruppo: “non siamo più assimilabili alle holding di comunicazione tradizionali e non siamo neanche solo società di consulenza come Accenture o Deloitte. Siamo a metà strada”. Già all’inizio di una lunga conversazione

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Fortune Italia

Fortune Italia1 min letti
Venticinque Anni Di Made In Italy
NEL 2021 HA COMPIUTO 25 anni. Con un giro d’affari che ha toccato i 320 mln di euro. Acqua Sant’Anna è l’unico marchio nel settore delle acque minerali italiano al 100%, in un mercato molto frammentato (solo in Italia esistono quasi 300 marchi), comp
Fortune Italia14 min letti
Shopping Fuori Dagli Scaffali
QUANDO LA SILICON VALLEY è entrata in lockdown, nel marzo 2020, alcuni manager del tech hanno preso animali domestici o ampliato le loro proprietà hawaiane. Fidji Simo ha invece cercato casa. L’ha trovata in una villa da 5 milioni a Carmel Valley, in
Fortune Italia4 min letti
Le Rinnovabili Non Bastano
SUPERARE L’IPOCRISIA delle soluzioni - e delle normative - ideologiche, che in molti cavalcano perché torna comodo, e valutare pragmaticamente le soluzioni via via disponibili, e meno impattanti in termini di emissioni, per effetto della continua evo