Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Storie di letteratura e cecità: Borges, Cabral, Joyce
La pagina infestata dai fantasmi
Geometria della menzogna
Serie di e-book5 titoli

Caravelas

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questa serie

Partendo dalla storia di uno scrittore in crisi, Julián Fuks affronta il doloroso processo di scrittura di un libro, analizzando il dubbio, il dolore e l’indecisione insiti nell’atto di scrivere. “Volevo riflettere l’angoscia della scrittura, incorporarla in ogni frase costruita dolorosamente e farla diventare uno dei temi portanti dell’opera. Per questo ho fatto dello scrittore il mio protagonista, per addossargli i miei dubbi, le mie preoccupazioni, le mie paure”. E così è Sebastián: un giovane deciso a rifiutare tutto ciò che è già stato scritto, in cerca di spunti narrativi e desideroso di uscire dall’impasse in cui è stato relegato dalla sua storia personale. Fuks recupera memorie ancestrali, che Sebastián evoca e rivive nel ritorno a Buenos Aires, scenario dei ricordi dell’autore – figlio di argentini sfuggiti alla dittatura – e l’appartamento in cui ha trascorso la sua infanzia ne è la cornice ideale. “In un certo senso, ho scritto questo romanzo per esplorare un po’ dell’argentinità che esisteva ed esiste in me, per capire come la mia storia sia segnata da un esilio che ho inevitabilmente ereditato”. Attraverso una narrazione altamente sensoriale, con un’ampia gamma di emozioni e gesti tradotti in linguaggio letterario, Julián Fuks fonde memoria e finzione per ricomporre la storia di un vagabondo in cerca del passato che finisce per scoprire e recuperare se stesso.
LinguaItaliano
Data di uscita14 gen 2017
Storie di letteratura e cecità: Borges, Cabral, Joyce
La pagina infestata dai fantasmi
Geometria della menzogna

Titoli di questa serie (5)

  • Geometria della menzogna
    Geometria della menzogna
    Geometria della menzogna

    Presentazione: Ventisei brevi racconti, originali e spiazzanti, che mettono in discussione i concetti di verità e menzogna e la necessità di cambiare prospettiva per trovare nuove certezze. I protagonisti di questo libro non hanno passato, non hanno identità, non sono. Si limitano a succedere. E in questo universo senza nomi, né tempo, né geografia, sarà il lettore a trovare i propri spazi di identificazione, tra uomini che scelgono di cambiare la propria lingua, di sperimentare nuovi modi di camminare o che decidono di rispondere a una condanna a morte secondo la propria natura. Nelle parole dell'autore: I territori della verità e della menzogna non hanno frontiere rigide. La verità e la menzogna non sono due punti lontani associati a un asse. Presentano sottigliezze molto peculiari che si avvicinano. Sono come due auto che girano intorno a una rotonda. Sono concetti circolari, che si superano a vicenda e che molte volte procedono fianco a fianco. La verità e la menzogna sono due armi pericolose, in quanto ostaggi di una lunga Storia di morale. La deviazione più insignificante dall’ordine morale, etico, religioso, ecc. può essere giudicata nel modo peggiore alla luce di ogni singola verità. Le perversioni che ne conseguono sono terribili, si tratta di una palude nella quale, senza saperlo, si corre il rischio di veder affondare un piede.

  • Storie di letteratura e cecità: Borges, Cabral, Joyce
    Storie di letteratura e cecità: Borges, Cabral, Joyce
    Storie di letteratura e cecità: Borges, Cabral, Joyce

    STORIE DI LETTERATURA E CECITÀ è un ibrido tra saggio e narrativa. A partire dalla vita e dalle opere degli scrittori Jorge Luis Borges, João Cabral de Melo Neto e James Joyce, Julián Fuks riunisce piccoli frammenti di vita di ciascuno degli autori, che condividono il tema della cecità, precoce o tardiva. Scene della creazione di poesie, racconti, saggi e romanzi sono affrontate in modo insolito e originale, come una narrativa che racconta un’altra narrativa. Nelle parole dell’autore, “ciò che queste storie trasmettono è l’esistenza di un rapporto molto personale, privato e particolare con la cecità. C’è chi riesce a rendere tale condizione quasi un attributo, una condizione che offre una peculiarità (e pertanto quasi apprezzabile, in un mondo così omogeneo) e chi si lascia abbattere dalle impossibilità che provoca, senza mai riuscire a superare tale frustrazione”.

  • La pagina infestata dai fantasmi
    La pagina infestata dai fantasmi
    La pagina infestata dai fantasmi

    Nei nove racconti che compongono La pagina infestata dai fantasmi è la letteratura stessa, con i suoi enigmi e labirinti, la grande protagonista. In queste storie, il reale è quasi sempre contaminato dalla finzione e, come recita il titolo stesso, infestato dai grandi nomi della letteratura contemporanea, come Bolaño, Pynchon, Pauls, Borges e Cortázar, solo per citarne alcuni. Un “detective letterario” sospetta che l’autore del nuovo libro del romanziere americano Thomas Pynchon sia in realtà la tennista russa Anna Kournikova. Durante un viaggio in Argentina, una studentessa brasiliana di lettere si imbatte in un presunto manoscritto inedito di Borges, che smarrisce pochi istanti dopo. In una casa sulla spiaggia, un adolescente si convince che se non riuscirà a terminare in un’unica notte la lettura del libro che ha portato con sé in valigia, la sua ragazza morirà.

  • Bogotà39: Nuova narrativa latinoamericana
    Bogotà39: Nuova narrativa latinoamericana
    Bogotà39: Nuova narrativa latinoamericana

    Quella che il lettore si appresta a leggere è una selezione di 39 tra i migliori scrittori di narrativa fino a 39 anni, provenienti da tutta l’America Latina, che intende celebrare la buona letteratura e mettere in risalto il talento e la diversità della produzione letteraria nella regione. Alcuni di loro sono già stati tradotti in varie lingue, mentre altri hanno appena iniziato a pubblicare opere nel proprio paese. Nel loro insieme, testimoniano la varietà di voci che è possibile ascoltare in tutto il continente, grazie alla loro ricchezza e profondità. C. M. Álvarez, F. Báez, N. B. Polesso, G. Caputo, J. Cárdenas, M. J. Cárdenas, M. J. Caro, M. F. Castagnet, L. C., J. E. Constaín, L. Copacabana, G. Eltesch, D. Erlan, D. Ferreira, C. M. Fonseca, D. G. Bertolino, S. G. Negrón, G. Jauregui, L. Jufresa, M. Libertella, B. Lozano, V. Luiselli, A. Mills, E. Monge, M. Ojeda, E. Plaza, E. Rabasa, F. R. Pombo, J. M. Robles, C. Romero, J. P. Roncone, D. S. París, S. Schweblin, J. M. Soto, L. Sousa, M. Torres, V. Trujillo, C. U. Donoso e D. Zúñiga.

  • Ricerca del romanzo
    Ricerca del romanzo
    Ricerca del romanzo

    Partendo dalla storia di uno scrittore in crisi, Julián Fuks affronta il doloroso processo di scrittura di un libro, analizzando il dubbio, il dolore e l’indecisione insiti nell’atto di scrivere. “Volevo riflettere l’angoscia della scrittura, incorporarla in ogni frase costruita dolorosamente e farla diventare uno dei temi portanti dell’opera. Per questo ho fatto dello scrittore il mio protagonista, per addossargli i miei dubbi, le mie preoccupazioni, le mie paure”. E così è Sebastián: un giovane deciso a rifiutare tutto ciò che è già stato scritto, in cerca di spunti narrativi e desideroso di uscire dall’impasse in cui è stato relegato dalla sua storia personale. Fuks recupera memorie ancestrali, che Sebastián evoca e rivive nel ritorno a Buenos Aires, scenario dei ricordi dell’autore – figlio di argentini sfuggiti alla dittatura – e l’appartamento in cui ha trascorso la sua infanzia ne è la cornice ideale. “In un certo senso, ho scritto questo romanzo per esplorare un po’ dell’argentinità che esisteva ed esiste in me, per capire come la mia storia sia segnata da un esilio che ho inevitabilmente ereditato”. Attraverso una narrazione altamente sensoriale, con un’ampia gamma di emozioni e gesti tradotti in linguaggio letterario, Julián Fuks fonde memoria e finzione per ricomporre la storia di un vagabondo in cerca del passato che finisce per scoprire e recuperare se stesso.

Leggi altro di Aa Vv

Correlato a Caravelas

Categorie correlate

Recensioni su Caravelas

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole