Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

La scuola degli orrori
Mistero a Dog Town
Morte al circo: Giallo nero per Lupiero #1
Serie di e-book12 titoli

GialloNero X Lupiero

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questa serie

Mandra Rusuj, che fino al 1975 era un luogo sconosciuto agli italiani, una terra di mezzo fra la campagna e i monti del Mandrolisai, un paese sperduto nel cuore della Sardegna, divenne improvvisamente noto al mondo per strani fatti che la interessarono.
Una strage di agnelli, una faida familiare, un pastore che si addormenta col viso rivolto alla luna, alcuni decessi inspiegabili…
Che i lupi siano scesi a valle? Una catena di morte che si aggroviglia inesorabile intorno a persone e animali.
L’ispettore Cococcia è in pericolo... e non è il solo! Riuscirà, il commissario Lupiero a venirne a capo?
LinguaItaliano
Data di uscita20 feb 2015
La scuola degli orrori
Mistero a Dog Town
Morte al circo: Giallo nero per Lupiero #1

Titoli di questa serie (12)

  • Morte al circo: Giallo nero per Lupiero #1
    Morte al circo: Giallo nero per Lupiero #1
    Morte al circo: Giallo nero per Lupiero #1

    Chi ci strizza l'occhio in questa storia è l'allegro fantasmino romagnolo di un baby-trapassato in un incidente. Curioso e tenero com'è, credo proprio che ci racconterà di tutto. Sapeste che vita mondana... e quanta sincera sintonia di affetti, tra il nostro mondo e questo Aldilà! Si ride, si scherza... si va persino al circo! Ma chi ha fatto fuori "il nano più nano del mondo", nella carovana degli artisti circensi? Che tipi strampalati! Ma anche quante invidie e gelosie tra questi vivi! E la colpa, se c'è, di chi è? Ce lo dica lei, commissario Lupiero, che riesce a fiutare lo scherzo e a non prendere sul serio il finto suicidio del nano col cianuro. In gamba, questo Lupiero! E poi gli spiritelli oggi sono con lui. Anche qui al circo la tragedia non è mai soltanto burla, le coincidenze non sono scusanti e chi ha sbagliato verrà punito... scherzi a parte?

  • La scuola degli orrori
    La scuola degli orrori
    La scuola degli orrori

    L’ambulatorio infermieristico del prestigioso Best College si può dire che ormai faccia tutt’uno con l’anticamera dell’obitorio… e io, che sfiga, ci sono passato per primo! Il mio non era stato un incidente qualunque e gli imprevisti successivi ne hanno fatti secchi un bel po’. Strano campo di appestati è diventata questa scuola americana, con sette compagni morti ammazzati e il sospetto che gli assassini siano diversi fra loro, ma vicinissimi a noi allievi. Vivo in un circolo di vittime oppure di killer, come se l’omicidio si propagasse… così per contagio. «Vai e uccidi!»: pensate se bastasse un comando così, per fare di chiunque un assassino! In un certo senso… qui c’è chi ci ha creduto! Caso avvincente di una catena di ordini letali e di disordine mentale, per il commissario Lupiero, in vacanza negli Stati Uniti. Cortocircuito cerebrale assicurato per voi, lettori fanatici del pc.

  • Mistero a Dog Town
    Mistero a Dog Town
    Mistero a Dog Town

    Qui nella città dei cani, Leonzia, detta Lea, intuitiva e riflessiva più di un umano, vanta il miglior fiuto da investigatrice privata: proprio quel che serve in un caso come questo, di rapimenti a catena di cuccioli indifesi, in un crescendo di allarme sociale e di particolari raccapriccianti... fino al "canicidio", fino alla macabra follia di uno scienziato pazzo! Il nostro commissario Lupiero, nel mondo parallelo degli uomini, chiede a Lea il massimo della collaborazione nelle indagini, prima che un Mostro di Frankenstein a quatto zampe torni a latrare tra noi. Lo squilibrato segue le logiche perverse di un suo trauma privato, penoso e agghiacciante: di sconfitta in sconfitta, di traccia in traccia, di trappola in trappola; e i nostri investigatori sempre dietro, fino a piombare loro stessi nella tana del lupo, che non ulula, ma... canticchia!

  • Il vampiro di Bora
    Il vampiro di Bora
    Il vampiro di Bora

    Non ricordo se nacqui vampiro o se lo divenni in seguito… e sinceramente non mi interessa più saperlo! Sono Daniel Tooth: canini lunghi, affilati e fosforescenti, pallore sexy… peccato per il fiato fetido! Gradisci anche tu una sanguisuga per l’alito? Fino a ieri, colazione in famiglia a base di sacche di plasma sottratte in ospedale, dove i miei facevano il turno di notte, fino allo spettro del licenziamento. Da oggi, carestia! Siamo passati dai prodotti da banco, al sangue fresco munto qua e là, spargendo il contagio. Al mio paese siamo sempre più vampiri: solo frati e suore sono rimasti dei vostri. E chi ci ferma più? Mi ero succhiato anche tutte le spasimanti… ma evviva, sapevate che posso innamorarmi anch’io? Mi sa che il commissario Lupiero saprà prenderci per la gola. Finale sentimentale catastrofico, per voi solare, per me più oscuro… vestito di nero, ma per caso!

  • Il nome della morte
    Il nome della morte
    Il nome della morte

    Potrai essere orgogliosa, mitica tredicenne Claire, d’esser stata promossa sul campo solutrice di enigmi per il grande commissario Lupiero! Ma prima, guarda e raccontaci... i tuoi compagni di scuola, in una danza macabra, uno a uno sono entrati nella minacciosa mailing-list di morte di uno psicopatico che cova rancore seminando indizi: chi strangolato nei bagni della tua scuola, chi a una festa di compleanno sta in cantina con la testa fracassata, chi impiccata negli spogliatoi della tua stessa piscina, chi avvelenata in un torneo di tennis, mentre proprio tu la attendi in campo, chi ripescato nel lago con la bici, chi trafitta da una freccia al cuore: e fanno sei sconfitte! Chi è che ci sta uccidendo a uno a uno, rispondici, chi? L’indovinello finale si direbbe il grido di aiuto di un folle troppo solo, codice di una vittima anche più di noi... senza futuro.

  • Fanciulli Irregolari
    Fanciulli Irregolari
    Fanciulli Irregolari

    Cococcia è mio zio e il commissario Lupiero è il mio ‘Amico Superstar!’ Buon sangue non mente. Portate rispetto all’aiuto-detective Alfred Cococcia Junior… anche se ho solo 11 anni! La Pineta del Fanciullo era un incanto: candide scogliere e spiagge caraibiche. Pigra vittima, vivo la spartana colonia estiva come una recluta in caserma. Ecatombe di incidenti? Sembra aleggiare una maledizione! Un’amica cade in una fossa e si frattura un osso, in spiaggia due strani furti, foresta in fiamme e un ustionato in coma, una canoa che si ribalta, sette lavande gastriche, un sabotaggio alle bombole da sub e ci scappa l’annegato… ed è un mio amico! Sento che devo indagare: coalizziamoci e giuriamo insieme, compagni! Come detective leader, vorrei che Liz mi vedesse ora… confesso che mi ha proprio preso, ma in amore mi toccherà assaporare prima quel gusto amaro della rivalità. E io qui, che arrossisco come un pivello… pel di carota!

  • La collina della vergogna
    La collina della vergogna
    La collina della vergogna

    Torrida estate infestata di zanzare. A casa si crepa di caldo, mamma non ne può più: da quant’è che invoca un ventilatore, reti alle finestre per frenare l’assalto? Ma se arrivare a fine mese è ormai un miracolo! Il denaro per un condizionatore, un ragazzino come me dove lo trova? Non certo sepolto nel Campo dei miracoli. Far soldi da una discarica, non l’avrei trovato una vergogna, l’avevo proposto io agli amici: riciclare il superfluo degli spreconi, restaurarlo e portarlo al mercatino dell’usato. Avventure e sventure in un mondo lunare impestato di tanfo. Un testimone scomodo giustiziato: ecco un cadavere impacchettato in un tappeto. Rischieremo noi di denunciare i loschi figuri che abbiamo visto? Retroscena di malaffare che il commissario Lupiero saprebbe forse come gestire. Se poi in questo caldo, il colpevole finirà lui al fresco, un buon refrigerio… è assicurato per tutti.

  • Sequestro sul Nilo
    Sequestro sul Nilo
    Sequestro sul Nilo

    Giorno di imbarco per la crociera egizia. Giovane turista italiana sottratta ai genitori. Elena non è scappata sola: sequestro oscuro senza riscatto, come le fonde e cupe acque di un fiume popolato di coccodrilli e faraoni, che da tremila anni riporta a galla macabre verità a brandelli. Italiana d’Egitto, Elena aveva appena confessato all’amica Gianna il segreto della sua adozione, ma già conosceva d’esser stata comprata bambina da una povera famiglia del deserto, sapeva di avere un fratello arabo, imbarcato in incognito con lei. Si era fatta convincere a inscenare un finto rapimento. Ma scorrerà un sangue che nessuno aveva previsto. Gianna è intelligente, ma anche sensitiva ed è come posseduta da premonizioni che possono guidare le indagini del commissario Lupiero. La chiaroveggente intanto lascia fluire in sé la linfa vitale di tutt’altra storia, autografo di regina, chiaro e lucente… come un geroglifico.

  • Trappola Mortale
    Trappola Mortale
    Trappola Mortale

    Strattona come un dannato, il collare del mio Zar. Trascinato via, io non posso fare altro che sbandierargli appresso. Mamma non sa che il suo Lorenzo ha passato la notte fuori: Cesenatico by night, con brivido di sangue all’alba, ai piedi del faro. Chiamata anonima in commissariato: "Sconosciuto accoltellato, agonizzante al Porto. Stop". Se a casa scoprissero che io e Miki eravamo lì… ma il commissario Lupiero prima deve capire il moribondo chi è: non parla, anzi vaneggia, non è italiano e per giunta balbetta. Telefonata anonima alla questura: rintracciata. E noi beccati! Meglio così: saremo d’aiuto a svelare l’intrigo di miseria, clandestini e sangue. Non pretendete che vi dica proprio tutto adesso… se mi torturate straparlo anch’io: 'Moia mala Anka', Stop! Quel Cucciolone di Zar sarà di nuovo in calore: è ancora lì che tira, trascina verso la spiaggia, e io sempre dietro… tenuto al guinzaglio.

  • Vicky chiama Cagliostro
    Vicky chiama Cagliostro
    Vicky chiama Cagliostro

    “Se ci sei batti un colpo!”, se la ridono i ragazzi, ma a noi qui è capitato di bussare alla porta sbagliata, e in casa mia si sono quasi schiodate le porte dell'Inferno. Mai contraddire le belve dell'Aldilà! Un fumo soffocante diffonde marciume senza sosta, senza pietà. Per colpa della sfida all'ignoto del Male, nelle pagine affumicate di questo libro, un povero prete finisce pure arrosto: strafulminato sul colpo. Il commissario Lupiero non tiene lui le chiavi di quella galera di spiriti dannati. Chiodo forse scaccia chiodo: l'anima buona di mia nonna mi darà una mano a far tornare l'aria di casa respirabile ai vivi, forse presto o troppo tardi? Il Maligno non sta mai allo scherzo e dal suo Buio comanda sempre lui il gioco, un suo gioco totalmente… privo di spirito.

  • Il Raddoppio
    Il Raddoppio
    Il Raddoppio

    Nulla in quella casa sfuggiva all’idea delirante del raddoppio, dagli abiti acquistati in coppia,agli asciugamani, ai copriletto, ai lenzuoli, alla biancheria intima; persino spazzolini, pettini e saponette avevano il loro doppio!». Non è un gioco d’azzardo, non ci sono né carte né dadi… Ma allora cos’è? Forza commissario Lupiero,scendi nelle catacombe… percorri il tunnel… non perdere tempo perché qualcuno, là nel bunker, ci sta rimettendo le penne!

  • Luna Assassina
    Luna Assassina
    Luna Assassina

    Mandra Rusuj, che fino al 1975 era un luogo sconosciuto agli italiani, una terra di mezzo fra la campagna e i monti del Mandrolisai, un paese sperduto nel cuore della Sardegna, divenne improvvisamente noto al mondo per strani fatti che la interessarono. Una strage di agnelli, una faida familiare, un pastore che si addormenta col viso rivolto alla luna, alcuni decessi inspiegabili… Che i lupi siano scesi a valle? Una catena di morte che si aggroviglia inesorabile intorno a persone e animali. L’ispettore Cococcia è in pericolo... e non è il solo! Riuscirà, il commissario Lupiero a venirne a capo?

Correlato a GialloNero X Lupiero

Categorie correlate

Recensioni su GialloNero X Lupiero

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole