Sei sulla pagina 1di 9

Lamore

secondo Platone

o o

Il sapere stabilisce un rapporto tra gli uomini e le idee, o tra uomini stessi impegnati nella ricerca, chiamato da Platone ros o amore. Il filosofo stesso dedica allargomento due dialoghi : il Simposio il Fedro

Simposio
o

Nel Simposio gli interlocutori evidenziano le diverse caratteristiche dellros, che verranno in seguito unificate e giustificate da Socrate; gli interlocutori sono Pausania, Erissimaco ed Aristofane.

Pausania distingue lros volgare corporeo dallros celeste dellanima; Erissimaco lo definisce una forza cosmica che determina proporzioni ed armonia di tutti i fenomeni;

Mito dellandrogino
o

Aristofane racconta il mito dellandrogino, esseri composti duomo e donna, divisi a met dagli dei, invidiosi della loro felicit; cos le parti divise vanno incessantemente in cerca dellaltra met al fine di riunirsi con essa. Questo uno dei caratteri fondamentali dellamore platonico: linsufficienza. Socrate aggiunge che lros il desiderio di ci che non si ha, quindi mancanza.

ros figlio di
Pena (povert) e Pros (abbondanza) perci non un dio, bens un demone che aspira alla sapienza, ed in questo senso filosofo.

La bellezza
o

Lamore in s non possiede la bellezza e la desidera in quanto essa il bene che rende felici. Perci la bellezza il fine, loggetto dellamore.

o
o o

La bellezza ha gradi diversi a cui luomo pu sollevarsi solo gradualmente. Essi sono: la bellezza corporea nel singolo e nella totalit la bellezza dellanima la bellezza delle leggi la bellezza delle scienze la bellezza in s (amore filosofico).

Fedro
o o

Nel Fedro, Platone spiega come raggiungere lamore filosofico attraverso il mito della biga alata: Un auriga guida una biga alata con due cavalli, uno bianco (eccellente) e uno nero pessimo. Lauriga tenta di raggiungere il mondo delle idee per ammirarne lo splendore, tuttavia lo fa per poco perch il cavallo nero lo spinge verso il basso. Lanima che avr visto di pi liperuranio si dedicher allamore, mentre lanima che avr visto meno, sar alieno ad esso.

Il ricordo delle idee viene risvegliato nelluomo dalla bellezza attraverso la vista; e quando la bellezza viene realizzata nella sua autentica natura, si fa guida nella ricerca dellessere in s e delle idee.

Lros diventa cos dialettica, procedimento razionale, che sia ricerca dellessere sia unione amorosa delle anime nellapprendere e nello insegnare. Inoltre vera retorica, ovvero scienza dellidea e dellanima.

FINE
Presentazione a cura di: Davide Bordigoni III F Liceo Scientifico Brotzu