Sei sulla pagina 1di 20

Staer Sistemi PV Model

previsione della produttivit impianti fotovoltaici

Ing. Davide Pasqualini Ing. Alessandro Mariani

Staer Sistemi
STAER SISTEMI nasce nel 2008, come spin-off di STAER, fondata nel 1953, leader nel mercato italiano per le soluzioni SCADA

1953

1958

1960/70 1960/70

1975

1980/2000 1980/2000

1/3/2008 1/3/2008

Soluzioni integrate chiavi in mano per la Supervisione ed il Controllo di Impianti, fornitura di Software, hardware e Servizi a supporto dei processi legati all'Esercizio, alla Manutenzione ed alla Sicurezza di sistemi complessi.
2

Ricerca e Sviluppo
Soluzioni di mediation, basati sul prodotto Energy Wise in ambiente industriale, in collaborazione con Cisco Inc.
Soluzioni di Energy harvesting per alimentare sensori/azionamenti in settori come trasporti, e-metering, bio-medical, ecc... Energy Management Support System gestione flussi energetici nelle grandi strutture (Public Buildings, Data center, )

Algoritmo di previsione della produttivit


capace di verificare le performance di impianti fotovoltaici con alta precisione.

Il mio impianto produce quanto deve?


La quantit di energia prodotta da un impianto fotovoltaico dipende da fattori progettuali e ambientali (ie : tecnologia utilizzata, sito di installazione, temperatura), ma

COSTRUIRE UN IMPIANTO E SOLO LINIZIO!!

Secondo ricerche condotte da organismi governativi in sede internazionale, situazioni di sottoperformance restano inosservate per lunghi periodi provocando:

perdite produttive annue nellordine del 8-13%. perdite economiche di circa 50-80 k/anno
(dato riferito per un impianto di 1MWp in Italia alle latitudini meridionali, secondo il Conto Energia 2009)

Il mio impianto produce quanto deve?


Creazione database

Report di produzione

Acquisizione dati

Analisi post-processing

MASSIMIZZARE PERFORMANCE DI PRODUZIONE

Analisi real-time
Gestione manutenzione

Fault Management Funzionamento ottimale nelle reali condizioni di utilizzo


(ripristino tempestivo di guasti)

Staer PV model: overview


Per la modellazione del generico modulo PV, il nostro algoritmo prevede lutilizzo di 1 diode model a 4 parametri.
Riceve in ingresso 1. I parametri costruttivi dei pannelli 2. Numero limitato di parametri ambientali misurati in real-time Fornisce in uscita 1. Massima potenza erogabile dal modulo Pmpp 2. Tensione di massima potenza Vmpp 3. Corrente di massima potenza Impp

Numerosi sono i modelli in letteratura sia empirici (PVWatts, PVGIS, Sandia) che fisici (PVSyst, de Soto, ), ma presentano, generalmente, diversi limiti:
Dipendenza trascurata dello spettro solare e del contributo specifico relativo ad irradianza diretta e diffusa Performance dipendenti dalle condizioni di utilizzo (giornate nuvolose, forte vento, ) e dalla tecnologia. Tcella approssimata alla Tmodulo, determinata da relazioni empiriche che spesso trascurano velocit vento

Numerose misure in fase di installazione per accordare i coefficienti dei modelli empirici
6

Staer PV model: algoritmo


I parametri del modello (IL,REF, Rs, , I0,REF) sono calcolati fornendo: 1. i valori in tre punti della caratteristica I-V (Voc, Isc, Vmp, Imp)

2.
3. 4. 5.

i coefficienti di temperatura (ISC, VOC)


Potenza STC del modulo Temperatura STC di riferimento Irradianza STC

Una fase di autocalibrazione tramite retro-tuning ai valori dichiarati dal costruttore permette di limitare gli errori presenti nel calcolo dei parametri del modello Influenza della T sul comportamento della Voc, Isc, Iph e Io
7

Staer PV model: algoritmo


Stima della Tcelle in funzione del design del modulo e del tipo di installazione (i.e. Glass/cell/tedlar open rack), conoscendo la temperatura del backside del modulo

Algoritmo per il calcolo della posizione solare, utile per trovare automaticamente il valore corretto di AOI data la posizione geografica del sito e le coordinate temporali Relazioni per il calcolo della componente spettrale (AM effettivo) e dellangolo dincidenza della radiazione diretta (AOI)

Staer PV model: algoritmo


Funzioni empiriche che descrivono la variazione della producibilit fotovoltaica al variare dello spettro solare e dellangolo di incidenza della radiazione

Calcolo dellirradianza effettiva tenendo presente i contributi separati della radiazione diretta e diffusa (importante per adattarlo a varie condizione operative e tecnologie come a-Si e thin film)

Risultati : parametri
Per stimare lerrore dei modelli di valutazione sono stati usati 3 indicatori (DebMondol, Yohanis, Norton, 2006) : 1) Errore relativo su singola misura i-esima


=1( ) =1

2) NMBE (Normalized mean bias error)


parametro statistico che quantifica lentit della differenza tra i risultati stimati e reali; un valore < 5 % indica un ottimo modello

3) NRMSE ( Normalized root mean square error)


parametro statistico che quantifica lentit della dispersione dei dati rispetto alla retta di 45 ( caso ideale)

=1( 1

)2

=1

10

Risultati I
Kyocera KCT125GHT-2 125 Wp
7 Dicembre 2008
Misurata

120

Staer Sistemi

2 < T [C] < 41 23 < Irrad [W/mq] < 960


NMBE = -1.54 % NRMSE = -2 %

Potenza [W]

100 80 60 40 20 0 06:00 07:12 08:24 09:36 10:48 12:00 13:12 14:24 15:36 16:48 18:00

Energia = -1.54 %

Tempo
7 Dicembre 2008
Misurata VS Staer Sistemi Rapporto unitario

0,1

Errore relativo di ogni singola misura

P_Staer Sistemi [W]

140 120 100 80 60 40 20 0 0 20 40 60 80 100

Errore relativo Errore relativo

0,08 0,1 0,06 0,04 0,05 0,02

<2%

0 0
-0,02 -0,05 -0,04

120

140

-0,1 -0,06 07:12 09:36

08:24 10:48 10:48 09:36 12:00

12:00 13:12

13:12 15:36 14:24 14:24 15:36

16:48 16:48

P_misurata [W]

Tempo Tempo

11

Risultati II
Kyocera KCT125GHT-2 125 Wp
10 Luglio 2008
Misurata 120 Staer Sistemi 100 80 60 40 20 0 02:24 04:48 07:12 09:36 12:00 14:24 16:48 19:12 21:36

15 < T 23 < Irrad

< 53 [W/mq] < 1000


[C]

Potenza [W]

NMBE = -1.17 % NRMSE = -1.4 % Energia = -7.5 %

Tempo
10 Luglio 2008
140 Misurata VS Staer Sistemi Rapporto unitario

Errore relativo di ogni singola misura


0,1 0,08 0,06 0,04 0,02 0 -0,02 -0,04 -0,06 09:36

P_Staer Sistemi [W]

100 80 60 40 20 0 0 20 40 60 80 100 120 140

Errore relativo

120

<2%

10:48

12:00

13:12

14:24

15:36

16:48

P_misurata [W]

Tempo

12

Risultati III
Kyocera KCT125GHT-2 125 Wp
13 Luglio 2008
140 120 Misurata Staer Sistemi

20 < T 40 < Irrad

< 51 [W/mq] < 1100


[C]

Potenza [W]

100 80 60 40 20 0 04:48

NMBE = 1.02 % NRMSE = 8.12 % Energia = 1.02 %


07:12 09:36 12:00 14:24 16:48 19:12 21:36

Tempo
13 Luglio 2008
Misurata VS Staer Sistemi 160 140 Rapporto unitario

Errore relativo di ogni singola misura


0,4 0,3 0,2 0,1 0 -0,1 -0,2 -0,3 07:12

<8%

P_Staer Sistemi

120 100 80 60 40 20 0 0 20 40 60 80 100 120 140 160

Errore relativo

08:24

09:36

10:48

12:00

13:12

14:24

15:36

16:48

18:00

19:12

P_misurata

Tempo

13

Risultati IV
Photowatt PW1650 175 Wp
10 Luglio 2008
180 160 140 120 100 80 60 40 20 0 04:48 07:12 09:36 12:00 14:24 16:48 19:12 Misurata Staer Sistemi

Potenza [W]

1
Tempo
10 Luglio 2008

Schermatura della radiazione incidente Aumento della T interna del modulo

P_Staer Sistemi [W]

160 140 120 100 80 60 40 20 0 0 20

Misurata VS Staer Sistemi Rapporto unitario

2
3

- 190 Wh di energia prodotta giornaliera ( -20% )

2400 /week di
perdita economica
(dato riferito ad un impianto 1 MWp)

40

60

80

100

120

140

160

P_misurata [W]

14

Risultati V
Minimizzazione dell'errore di stima ( < 2 % ) non solo nelle condizioni ideali STC, ma anche in condizioni operative pi reali (alta o bassa irradianza, alte o basse temperature, cielo sereno o nuvoloso) Precisione di previsione uguale o superiore al modello usato nel tool PVSYST (riconosciuto a livello industriale)

Capacit di determinare fault di funzionamento


15

Analisi di un campo PV
Lestensione del modello allintero campo PV permette di ricostruire il percorso dellenergia prodotta dal pannello e trasferita fino alla cabina di consegna

GSE/ENEL, valutando le perdite avvenute nei vari tratti dellimpianto

16

Analisi di un campo PV
Non essendo possibile strumentare tutto il campo necessario scegliere un numero limitato di sensori di temperatura e di irradianza, installati in opportune posizioni Tramite interpolazioni e manipolazioni matematiche, si crea una mappa termica dellimpianto dalla quale possibile determinare puntualmente la temperatura equivalente di stringa

Analisi delle performance degli inverter tramite un accurato modello empirico: si possono ottenere errori di stima < 0.7%!!

Perdite dei trasformatori e delle linea in MT

17

EMSS PV
Sistema di Supervisione e Controllo Acquisizione , elaborazione, storicizzazione e presentazione delle variabili di campo

Analisi Real Time delle prestazioni dellimpianto PV e di ogni suo componente, confrontando la
resa attesa e quella realmente prodotta

Reportistica tramite un portale web Gestione, tramite strumenti root-cause-analysis, di segnali di warnings & allarms Fault management Trouble Ticket

18

EMSS PV

19

Contatti

Si ringrazia per la collaborazione la stazione ESTER dellUniversit degli Studi di Roma Tor Vergata (Prof.ssa Cristina Cornaro, Prof. Aldo Di Carlo)

Staer Sistemi s.r.l.


Via Giacomo Peroni 400 - 00131 Rome Italy info@staersistemi.com Phone: +39 06 960 36 680 Web: www.staersistemi.it

Davide Pasqualini davide.pasqualini@staersistemi.com

20