Sei sulla pagina 1di 12

Paul Cézanne (1839-1906)

Autoritratto, 1880

Nasce ad Aix-en-Provence nel 1839, cresce negli agi di un ambiente borghese, in seno a una
Nasce ad Aix-en-Provence nel 1839, cresce negli agi di un ambiente borghese, in seno a una
Nasce ad Aix-en-Provence nel 1839,
cresce negli agi di un ambiente borghese,
in seno a una famiglia la cui situazione
economica avrebbe permesso al futuro
artista di non nutrire preoccupazioni per
l'avvenire, consentendogli inoltre di non
dover dipendere sul piano economico dalla
vendita dei quadri.
Paul fece i primi studi nella città natale e
nel '52 entrò in collegio dove si diplomò
brillantemente nel '58. Là conobbe Emile
Zola.
Nel 1858 Zola partì per Parigi lasciando
l'amico solo e proprio da quel momento
Cézanne si dedicherà completamente
all'arte. Alla fine del '61 la svolta decisiva:
il padre, Louis Auguste, da sempre
contrario alla carriera artistica del figlio,
cedette, accordando a Paul il permesso di
trasferirsi a Parigi assegnandogli perfino
un modesto mensile.
A Parigi è ospite dell’amico Zola ed entra in contatto con i circoli culturali cittadini. Dipinge
A Parigi è ospite dell’amico Zola ed
entra in contatto con i circoli
culturali cittadini. Dipinge con
Pissarro e frequenta i café dei nuovi
artisti.
Espone alla 1° mostra degli
Impressionisti a Boulevard de
Capuciné nel 1874 ma, dal 1899 si
ritira in un volontario esilio nella sua
Aix en Provence. Antesignano del
Cubismo sostiene che compito
dell’arte sia cogliere la vera
essenza delle cose .
Prima di allora ha soggiornato
anche ad Ouvers sur Oise dove
dipinge l’unica opera da lui venduta
in vita, La casa dell’impiccato,
pagata, nel 1899, 6.200 Franchi.
Paesaggio di Auvers, 1873
Nel 1997 la sua Madame Cézanne sarà battuta a $ 23.000.000 e una
sua Natura morta a $ 50.000.000
La sua amicizia con lo scrittore si deteriorerà irrimediabilmente quando Zola prenderà a modello Paul Cézanne
La sua amicizia con lo
scrittore si deteriorerà
irrimediabilmente
quando Zola prenderà a
modello Paul Cézanne
per il personaggio della
L’Opera descrivendolo
come un pittore fallito.

Ritratto di Emile Zola, 1868 Edouard Manet

Il quadro è particolarmente interessante perché in esso s'identifica l'inizio della fase impressionista del pittore di
Il quadro è particolarmente
interessante perché in esso
s'identifica l'inizio della fase
impressionista del pittore di Aix. Le
pennellate brevi, lo studio della luce
naturale e una tavolozza
sostanzialmente schiarita lo
accostano alle contemporanee
ricerche degli impressionisti, in
particolare di Pissarro, con il quale
trascorre le giornate a Pontoise
dipingendo en plein air.
Si tratta di una piccola casa a Auvers,
dove in realtà non si è mai impiccato
nessuno, in cima alla rue de Four,
oltre la quale si percepisce la veduta
del paese. Seguendo il consiglio
dell’amico Pissarro, Cézanne adotta
colori chiari e luminosi e abbandona
le tonalità cupe e drammatiche delle
opere precedenti, orientando la sua
pittura in una nuova direzione.

Del periodo Impressionista …

La casa dell’impiccato
La casa dell’impiccato
Quella di Cézanne è “un'impressione” solo apparente: lo sguardo dell'osservatore in realtà viene guidato, secondo una
Quella di Cézanne è “un'impressione” solo
apparente: lo sguardo dell'osservatore in realtà
viene guidato, secondo una successione di
piani, verso il centro della tela che coincide
anche con lo sfondo.
Il pittore non rinuncia quindi alla composizione
centralizzata. Il paesaggio non viene però reso
attraverso il senso atmosferico e tattile degli
impressionisti, ma percepito come un insieme
di volumi giustapposti. Anche la tecnica
adottata, spessa e granulosa, dimostra la ricerca
verso una solidità delle forme.
Paul Cezanne ha lasciato 954 dipinti, 645 acquerelli, 1200 disegni e un gruppo di incisioni, ma
Paul Cezanne ha
lasciato 954 dipinti,
645 acquerelli, 1200
disegni e un gruppo
di incisioni, ma i
temi che ha
rappresentato sono
pochi. La sua
ricerca è
essenzialmente una
ricerca di linguaggio
Mont Sainte-Victorie, 1890
e di significati nuovi
Sentendo l’influenza di Courbet suscita scandalo attraverso la naturale rappresentazione della femminilità. In età matura l’esasperato
Sentendo l’influenza di Courbet suscita scandalo attraverso la naturale rappresentazione della femminilità. In età matura l’esasperato
Sentendo l’influenza di Courbet suscita
scandalo attraverso la naturale
rappresentazione della femminilità.
In età matura
l’esasperato
erotismo della
gioventù
lascierà il posto
alla femminilità
delle bagnanti.

Dipinge nelle sue Bagnanti nudi inseriti nella natura ispirandosi a modelli classici.

Bagnanti (grande), 1899-06

La montagna di Sainte-Victoire La montagna domina la valle di Aix da 35 milioni di anni.
La montagna di Sainte-Victoire
La montagna
domina la valle di
Aix da 35 milioni
di anni. Cézanne
la ritrae per oltre
20 anni in
numerosi dipinti
ed acquerelli

Mont Sainte-Victorie, 1885-1895

The Barnes Foundation, Merion (Pennsylvania) già nella Collezione privata del Conte Max Orsini Varaldo

Egli è affascinato dalla grandiosità solenne della natura. Intende coglierne l’essenza ultima e per fare ciò
Egli è affascinato
dalla grandiosità
solenne della
natura.
Intende coglierne
l’essenza ultima e
per fare ciò tratta
la natura secondo
il cilindro, la sfera,
il cono, in
prospettiva.

Monte Sainte-Victoire visto dalla cava di Bibemus, 1897

1885/87

1885/87

1885/87
1885/87

1885/87

1885/87

1900

1885/87

1885/87