Sei sulla pagina 1di 11

Un modulo fotovoltaico un dispositivo in grado di convertire l energia solare direttamente in energia elettrica mediante effetto fotovoltaico ed impiegato come

me generatore di corrente .

1839 Il francese Alexandre Edmond becquerel nota che "della corrente elettrica generata durante alcune reazioni chimiche indotte dalla luce". Scopre cos l'effetto foto galvanico negli elettroliti liquidi. 1889 L'inventore statunitense Charles Fritz produce una cella solare di circa 30 centimetri quadrati a base di selenio con un'efficienza di conversione dell'1-2 per cento. 1905 Albert Einstein pubblica la sua teoria sulleffetto fotovoltaico che gli porter il premio Nobel 1963 La giapponese Sharp produce i primi moduli fotovoltaici commerciali.

Vantaggi

Svantaggi

- inesauribilit della fonte; - assenza di emissioni inquinanti ed in particolare di gas serra; - non consumo di combustibili fossili. Gli impianti fotovoltaici sono inoltre: - semplici; - senza parti in movimento; - senza costi di esercizio e di manutenzione , o minimi; - modulari e perci possono essere realizzati in diverse dimensioni e potenze erogate in funzione delle differenti esigenze (da pochi milliwatt per calcolatrici ed orologi a diversi megawatt nelle centrali elettriche); - realizzabili in luoghi isolati o in aree urbane; facilmente integrabili negli edifici e nelle infrastrutture urbane occupando superfici solitamente inutilizzate (tetti, facciate, pensiline, ecc...).

- il rendimento di conversione ancora non elevato. Il rendimento di un sistema di conversione fotovoltaica varia attualmente dal 10 al 15% circa per le celle a silicio ma presto si potranno raggiungere efficienze fino al doppio o pi con luso di nuovi materiali semiconduttori (Gallio, Tellurio, Indio) e nuove tecnologie. - il costo dellenergia prodotta ancora elevato. L'investimento per un impianto fotovoltaico ancora elevato e lenergia elettrica prodotta con questa tecnologia ha un costo superiore (fino a 5 volte) rispetto allenergia prodotta con i sistemi tradizionali dunque non sarebbe ancora di per s conveniente.

Il modulo fotovoltaico il singolo pannello che compone un campo fotovoltaico. Pu essere di tipo classico, ossia composto da un insieme di celle fotovoltaiche in silicio interconnesse elettricamente fra loro, o a film sottile in cui il semiconduttore, solitamente silicio amorfo, spalmato su supporti che possono essere sia rigidi sia flessibili .L'insieme degli strati che compongono il modulo fotovoltaico detto sandwich. Il cuore del modulo di tipo classico composto da fragili celle di silicio in forma cristallina, un semiconduttore che, se colpito da una fonte elettromagnetica, rilascia elettricit; pi precisamente, i fotoni provenienti dal Sole forniscono l'energia sufficiente a permettere il rilascio di elettroni: l'effetto fotovoltaico, osservato da Becquerel gi nel 1839. Sulle celle sono chiaramente visibili i conduttori elettrici, saldati direttamente sui wafer, ossia le sottilissime fette di silicio.

Il silicio monocristallino ha il rendimento pi elevato, caratterizzato da una disposizione monodirezionale a formare un unico cristallo durante il processo di fusione per la produzione del wafer (ossia la cella priva di giunzioni elettriche), di colore nero o nero bluastro uniforme ed il pi difficile e costoso da produrre.
Il silicio policristallino di colore blu/azzurro ed ha il caratteristico aspetto sfaccettato poich composto da pi cristalli disposti in modo irregolare. Ha un rendimento inferiore rispetto al monocristallino ma ha le stesse caratteristiche di degrado e resistenza nel tempo. Il silicio amorfo, grazie all'ausilio di gas tecnici, pu essere depositato in strati sottili pochi micron su una grande variet di superfici, e pu derivare dagli scarti dell'industria elettronica.

Esistono altri composti che si comportano in modo analogo al silicio amorfo, parliamo, ad esempio, del telloruro di cadmio e dell'arseniuro di gallio. I moduli a film sottile in silicio amorfo o in altri componenti, pur avendo un rendimento inferiore in media del 40% rispetto al silicio cristallino, oltre che un maggior degrado iniziale nelle prime 300/400 ore di utilizzo, trovano largo impiego, per esempio, in caso di interventi architettonici particolari.

foto di una meteora contenente per il 50% silicio

Prezzi a Marzo 2009 di moduli fotovoltaici Monocristallino, Policristallino e Amorfo: Modello Sanyo M/A Suntech M Suntech M Suntech M Potenza 230 Wp 200 Wp 65 Wp 45 Wp Costo 1210 929 363 247 /Wp 5,26 4,65 5,58 5,49 Fornitore ecorete ecorete ecorete ecorete

--- A

100 Wp

407

4,07

ecorete

Prezzi a Dicembre 2009 di moduli fotovoltaici Monocristallino, Policristallino e Amorfo: Modello Potenza Costo /Wp Fornitore

Sanyo M/A
Suntech M Canadian P Canadian P --- A

225 Wp
200 Wp 200 Wp 20 Wp 100 Wp

932
627 586 72 285

4,14
3,13 2,93 3,60 2,85

ecorete
ecorete ecorete ecorete ecorete

http://www.ebay.it/itm/pannellifotovoltaici-135W-W-Watt-solarepannello-fotovoltaico-camper100-100w/260938690366?pt=Generatori_di _Corrente&hash=item3cc1286f3e# ht_882wt_905

http://energy.valsabbina.com/?gcli d=CPaUppKMgK4CFcVN3god9ltS5 Q

Grazie per avermi sopportato