Sei sulla pagina 1di 16

Via A. di Vincenzo - BOLOGNA Tel.

051 - 367989 Fax 051 - 359474

Sito: www.ic5bologna.it

a.s. 2012 - 13
IC 5 - 20 dicembre 2011

30 ore di lezione

PROGETTO

Scuola pi
laboratori pomeridiani
espressivo scientifico matematico linguistico tecnologico

IC 5 - 20 dicembre 2011

ARTICOLAZIONE DELLE DISCIPLINE

Italiano Storia e geografia Matematica e scienze Inglese Francese Tecnologia Arte e immagine Musica Scienze motorie e sportive Religione/Alternativa

5 ore + 1 approfondimento 4 ore 6 ore 3 ore 2 ore 2 ore 2 ore 2 ore 2 ore 1 ora

IC 5 - 20 dicembre 2011

Nell ambito della propria autonomia didattica ed organizzativa, l Istituto Comprensivo n. 5 promuove e realizza iniziative complementari di ampliamento dell Offerta Formativa, a integrazione dell iter formativo degli allievi.

AMPLIAMENTO DELLOFFERTA

PROGETTO Scuola pi
FINALITA DEL PROGETTO MIGLIORARE - POTENZIARE ARRICCHIRE L OFFERTA FORMATIVA

Tali iniziative 1) tengono presente delle linee generali di politica scolastica: sviluppo e potenziamento delle competenze linguistiche, scientifiche, tecnologiche ed artistiche 2)particolare attenzioneIC 5 -tutela delle diversit del benessere e delle alla 20 dicembre 2011 pari opportunit,

Finalit: potenziare la valenza orientativa delle discipline favorire maggiore integrazione tra gli alunni sviluppare le potenzialit di ciascuno offrire unulteriore opportunit alle eccellenze.

laboratorio tecnologico laboratorio scientifico matematico laboratorio espressivo

laboratorio linguistico

IC 5 - 20 dicembre 2011

LABORATORIO LINGUISTICO

SCRITTURA CREATIVA E GIOCHI DI PAROLE Lattivit finalizzata a un uso pi consapevole della lingua stimolare la creativit incontrare la scrittura in modo piacevole cogliere attraverso il gioco il valore della regola migliorare la comunicazione e la disponibilit al dialogo. Offrire opportunit di esprimere la propria interiorit. Produzione di testi scritti quali libro illustrato o semplici manufatti.

CORSO DI LATINO classi 3^ Il laboratorio finalizzato a fornire agli alunni una preparazione di base per affrontare lo studio del latino alle superiori. Il corso si sviluppa su alcuni aspetti principali: analizzare un testo in italiano secondo le regole dellanalisi logica conoscere alcune regole di base della morfologia latina cogliere le permanenze, le modificazioni semantiche nel passaggio dal latino allitaliano Alla fine del corso rilasciato un attestato di frequenza con IC 5 - del livello 2011 la valutazione 20 dicembre di competenza acquisito

CERTIFICAZIONI INGLESE FRANCESE Classi 2^ e 3^ Il Portfolio Linguistico Europeo ha stabilito dei livelli di conoscenza delle lingue comunitarie che vengono certificati da insegnanti madrelingua tramite un esame che gli allievi sosterranno interamente in lingua francese o inglese. Il conseguimento della certificazione un vero diploma da poter inserire nel curriculum individuale. Data la complessit dellesame, agli alunni che scelgono di effettuare questa prova richiesto di frequentare un corso pomeridiano di potenziamento delle abilit di comprensione e produzione.

LABORATORIO MATEMATICO

INVALSI, questo sconosciuto


Attivit di approfondimento sulle diverse tipologie di prove INVALSI rivolta agli alunni che hanno pienamente acquisito le abilit di base. Il laboratorio matematico richiede agli alunni:  Curiosit e piacere nel fare matematica  Voglia di mettersi in gioco nel cercare strategie risolutive

IC 5 5 - - SETTEMBRE 2011 IC 20 dicembre 2011

INVALSI, questo sconosciuto


Attivit di approfondimento sulle diverse tipologie di prove INVALSI di Matematica Obiettivi: aumentare la dimestichezza con le diverse tipologie di prove INVALSI; riflettere sul testo e migliorare la comprensione; approfondire e potenziare le diverse aree della Matematica (aritmetica, geometria, logica, statistica e probabilit);
TEMPI: 1 ora settimanale-totale 30 ore (10 ore classi prime; 10 ore classi seconde; 10 ore classi terze) PERIODO: Classi II: ottobre dicembre; Classi I: gennaio marzo Classi III: aprile- giugno Richiede impegno regolare a frequentare il corso (max.2 assenze giustificate) Prevede una valutazione finale RISULTATI ATTESI Potenziare le abilit in matematica 20 dicembre 2011 sempre pi logico. IC 5 - con un approccio

LABORATORIO ESPRESSIVO
Mi esprimo con
il corpo il canto limmagine

GIOCHI DI MOVIMENTO - classi 1^ PALLAVOLO O PALLACANESTRO - classi 2^ e 3^ Elementi tecnici e regolamentari dei giochi Tecniche e tattiche riferite alle attivit sportive

FORMAZIONE DI UN CORO Imparare a cantare attraverso esercizi per migliorare lintonazione.

LABORATORIO DI PITTURA Produrre immagini utilizzando tecniche pittoriche: pittura a tempera, ad olio, su vetro e pittura acrilica.

IC 5 - 20 dicembre 2011

Laboratorio tecnologico
FINALIT: Promuovere linteresse per lacquisizione di competenze ed abilit nelluso di strumenti informatici. CONTENUTI: Hardware e Software Periferiche e loro funzione Utilizzo dei supporti di memorizzazione Principali software applicativi Sistema operativo Windows Desktop Utilizzo mouse e tastiera Gestione di una finestra Creazione di file e cartelle RISULTATI ATTESI: Riconoscere le parti di un personal computer Capire la differenza fra hardware e software Saper utilizzare i supporti di memorizzazione Saper organizzare e gestire file e cartelle Saper utilizzare alcuni degli strumenti e dei pulsanti comuni ai programmo applicativi di IC 5 - 20 dicembre 2011 Office

Per favorire la partecipazione alle attivit pomeridiane viene offerta agli alunni la possibilit di usufruire del

SERVIZIO MENSA
Su richiesta delle famiglie, verr attivato il servizio mensa per gli alunni del plesso TestoniFioravanti, nelle giornate di luned, mercoled e gioved, dalle ore 13.05 alle ore 14.00, con la sorveglianza da parte di docenti interni. Tale servizio potr essere attivato solo in presenza di un numero minimo di 40 iscritti, previo pagamento anticipato della quota per la sorveglianza. Il costo richiesto alle famiglie per la sorveglianza il seguente: 25 per 1 giorno a settimana a quadrimestre; 50 per 2 giorni a settimana a quadrimestre; 75 per 3 giorni a settimana a quadrimestre. Contestualmente al contributo richiesto dalla scuola per la sorveglianza, necessario che le famiglie richiedenti il servizio mensa presentino la domanda discrizione presso lURP/SAT Sportello del cittadino del Quartiere Navile. Gli sportelli attualmente funzionanti sono: Via Marco Polo , 51 tel. 051/415.13.72 Via Gorki,10 - tel. 051/632.98.11 Via Fioravanti,16 tel. 051/719.07.11 N.B: possibile usufruire del servizio mensa nelle giornate di luned, mercoled e gioved anche senza iscriversi ai laboratori pomeridiani. IC 5 - 20 dicembre 2011

PERCORSI DI DATTICI VERTICALI


Azioni che hanno il carattere della verticalit riguardano nello specifico lorientamento / continuit, lambiente, lintercultura, la salute e laffettivit. Orientamento/continuit: il progetto ha una forte valenza allinterno del POF, in quanto vi rientrano tutte le azioni che riguardano la flessibilit organizzativa, la formazione delle classi, il passaggio da un livello scolastico allaltro. Ambiente. Anche alleducazione ambientale assegnato un ruolo di rilievo ai fini dellacquisizione del senso del rispetto dellequilibrio uomo-natura e della partecipazione consapevole a processi di sviluppo compatibile, alternativi a modelli puramente consumistici. Listituto realizza e finanzia attivit che vedono coinvolte la scuola dellinfanzia, la scuola primaria e la scuola media e che viene svolto in collaborazione con la Fondazione Villa Ghigi e con il Parco dei Gessi. Nel campo delleducazione ambientale lIstituto partecipa ogni anno a iniziative esterne distinguendosi spesso per la qualit del lavoro svolto. Intercultura/Accoglienza. Considerato lalto numero di alunni stranieri presenti nelle scuole, listituto si impegna ogni anno per realizzare attivit di alfabetizzazione della lingua italiana anche in collaborazione con il servizio immigrati del Comune. Una particolare cura viene messa nellaccoglienza e nellintegrazione degli alunni diversamente abili, in collaborazione con le strutture del territorio (ASL, Quartiere). Salute e affettivit. La scuola molto attenta alla prevenzione e alla sicurezza degli alunni/e, al loro benessere fisico e psichico IC 5 - 20 dicembre 2011

AMPLIAMENTO DELLOFFERTA PROGETTI


EDUCAZIONE

CITTADINANZA

AMBIENTE

SALUTE

AFFETTIVITA

PACE INTERCULTURA LEGALITA

EDUCAZIONE STRADALE

INTEGRAZIONE DIVERSABILI

SICUREZZA PREVENZIONE AGIO DISAGIO

ALIMENTAZIONE SPORT

ORIENTAMENTO

LINGUAGGI E CREATIVITA

Azioni progettuali

Azioni progettuali

Azioni progettuali

Azioni progettuali

Azioni progettuali

SICUREZZA ED. STRADALE nelle tre classi PATENTINO Nelle terze PREVENZIONE STUDI DI AMBIENTE Anche con enti esterni Sessualit SPORT RIDUZIONE DISAGIO: Diversabili Sportello dascolto Recupero Laboratorio psicomotricit . ATTIVITA RIVOLTE AI GENITORI

LEGALITA INTERCULTURA ALFABETIZZAZIONE

ORIENTAMENTO Conoscenza di s, autostima. Offerte sul territorio Laboratori di potenziamento Scelta scuola superiore LINGUAGGI E CREATIVITA (teatro, cinema, musica, biblioteca),

PACE

IC 5 - 20 dicembre 2011

STRUTTURE
Aule per classi Laboratorio di informatica Laboratorio di scienze Laboratorio di arte e immagine Laboratorio di musica Biblioteca Aula video Aula sostegno Palestre Sala insegnanti Cortile protetto Uffici Ascensore Sistema dallarme
IC 5 - 20 dicembre 2011

15 2 1 2 1 1 1 2 2 1 1 4 1 1

ACCETTAZIONE ISCRIZIONI

1. alunni provenienti dallo stesso Istituto 2. fratelli di alunni che gi frequentano un plesso di IC 5 3. allievi inseriti nello stradario definito da Quartiere Navile per IC 5 - lettera Quartiere Navile prot. n. 3291/2010
del 08/11/2010

4. allievi residenti fuori stradario

IC 5 - 20 dicembre 2011

FORMAZIONE CLASSI

allinterno di ogni classe

ETEROGENEITA'

OMOGENEITA OMOGENEITA'
fra classi parallele

per per Salvaguardare rapporti interpersonali Costituire classi parallele sostanzialmente positivi simili nella composizione Costituire gruppi di riferimento Evitare il rischio di classi con concentrazione affettivo di alunni con particolari problemi Inserire gli alunni delle varie fasce comportamentali in modo equilibrato fra le classi Consentire attivit per classi aperte Distribuire alunni di diversa Favorire lo scambio fra le classi provenienza,et,interessi,motivazioni Offrire ai docenti la possibilit di operare in Dare lopportunit agli alunni di realt tra loro simili confrontarsi con con compagni diversi Sviluppare significativi rapporti di per cultura, competenze, abilit, collaborazione fra le classi interessi, et, sesso attraverso Colloqui con gli insegnanti Informazioni dai documenti delle Primarie e da altre fonti IC 5 - 20 dicembre 2011