Sei sulla pagina 1di 29

Come possiamo definire lidentit ?

si tratta di un concetto controverso non esiste consenso sui fenomeni ai quali viene riferito per questo rifiutato da molti

difficolt di definizione e distinzione tra costrutti spesso ritenuti simili


IDENTITA IDENTITA DELLIO SE SENSO DEL SE CONCETTO DI SE

si pu tentarne una concettualizzazione a partire da alcuni nuclei di significato Per il Piccolo Dizionario Oxford (1982) assoluta similarit, individualit, personalit. condizione per essere una persona specifica (algebra) eguaglianza di due espressioni per tutti i valori delle loro quantit di base (matematica) trasformazione che lascia un oggetto non modificato

Per i Dizionari Filosofici

caratteristica e particolare distintivo di un soggetto ci che rimane identico, nonostante i cambiamenti

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

Passaporto nel territorio (inter)nazionale Caratteristiche psicologiche allinterno di una data relazione Essere dottorando in una scuola di dottorato

esempi..

in ogni caso emerge

una sorta di bilanciamento tra similarit e cambiamento (la condizione di essere sempre gli stessi e la condizione di continuit)

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

emerge inoltre (Van der Werff, 1985)

che gli individui possono essere identificati attraverso informazioni, in modo oggettivo caratteristiche fisiche, nome, data di nascita, atteggiamenti, oppure bisogni, tratti di personalit in modo soggettivo attraverso ci che viene esperito dal soggetto dellidentit oggettiva, la consapevolezza di tali caratteristiche, di essere continuamente una e la stessa persona
Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

significato centrale dellidentit


essere e rimanere identificabili

dalla prospettiva oggettiva

dalla prospettiva soggettiva

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

prospettiva soggettiva e prospettiva oggettiva persona

due facce di una stessa

contesto

hanno una relazione di natura dinamica e negoziano per raggiungere un accordo su quali indicatori sono importanti, in taluni casi in modo implicito, altre volte in modo attivo e consapevole,

lidentit si riferisce a:

caratteristiche ed attributi distintivi (sameness sameness) ci che rimane identico dopo il cambiamento (continuity continuity) lesperienza soggettiva di tali attributi (subjective identity subjective identity)

ed il riconoscimento di tali attributi da parte del contesto (objective identity objective identity)

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

10

si pu allora interpretare identit lidentit come equilibrio dinamico tra lessere sempre gli stessi ed il cambiamento e tra la prospettiva soggettiva e quella oggettiva

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

11

lidentit quindi . identit


non si riferisce ad un insieme di caratteristiche stabili, ma ad indicatori la cui rilevanza dipende da specifiche relazioni persona-contesto. In altre parole, rispetto allidentit, la persona ed il contesto si definiscono vicendevolmente lun laltro (Kunnen, Bosma, 2001, 2004)

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

12

se la formazione dellidentit un processo che caratterizza ladolescenza (compiti di sviluppo) tuttavia esso dipende dal passato e determina il futuro
la sua formazione radicata nellinfanzia ed implica una sintesi originale di elementi della dotazione biologica, della storia personale e del contesto sociale e storico, sintesi che ladolescente chiamato a realizzare selezionando alcune tra le identificazioni infantili in vista della propria vita futura, dei ruoli, dei compiti a questa connessi

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

13

Le prime fasi del processo di formazione dellidentit prendono lavvio dallintroiezione delle figure genitoriali e si basano su meccanismi di identificazione che saranno poi gradualmente sostituiti da una struttura capace di imprimere allo sviluppo direzioni personali e di incorporare componenti di carattere sociale sempre pi ampio, fino a comprendere anche quelle di carattere storico. In tal senso, fin dallinizio il processo di formazione dellidentit si fonda su una significativa relazione del soggetto con il contesto, allinterno di uno scambio reciproco nel quale luno influenza laltro e ne al tempo stesso influenzato (Schaffer, 1986)

. . . nel corso dellinfanzia


si viene a costituire una configurazione di identit che integra gradualmente dati costituzionali, bisogni libidici idiosincratici, capacit particolari, identificazioni significative, difese efficaci, sublimazioni che hanno avuto successo e ruoli importanti (Erikson, 1968)

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

15

. . . nel corso delladolescenza

la formazione dellidentit assume peculiari connotazioni anche perch

per effetto delle nuove capacit cognitive e metacognitive

le convinzioni inerenti la propria persona e le rappresentazioni di s cominciano a diventare pi complesse e sofisticate

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

16

Ladolescente inizia ad elaborare e definire in maniera pi consapevole una rappresentazione di s che si configura come un concetto di s

prospettiva psico-sociale moratoria prospettiva cognitiva capacit autoriflessive

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

17

Erikson si assunto la responsabilit di introdurre il termine identit nel campo della psicologia clinica e dello sviluppo Egli ha messo in luce che sono tre i fattori che formano la nostra identit: A) Biological determinants B) Life time experiences C) Socio-cultural historical context.

STADIO

CONFLITTO

SOLUZIONE

primo secondo terzo quarto quinto sesto settimo ottavo

fiducia vs sfiducia autonomia vs vergogna iniziativa vs senso di colpa industriosit vs inferiorit identit vs confusione di ruoli intimit vs isolamento generativit vs stagnazione integrit vs disperazione

speranza dubbio-volont intenzionalit competenza acquisizione di identit rapporti profondi cura saggezza
Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09 19

Erikson (1968) ricerca dellidentit come crisi normativa delladolescenza Marcia (1980, 1993) ricerche empiriche paradigma degli stati di identit

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

20

Marcia ha concettualizzato lidentit come una struttura del s, unorganizzazione interna, auto-costruita e dinamica di bisogni, abilit, credenze e storia individuale. Nella sua ricerca focalizza i comportamenti ed in particolare quelli che esprimono

processi di esplorazione e di assunzione di impegni (per il s)

Marcia ha concettualizzato lidentit come una struttura del s, unorganizzazione interna, auto-costruita e dinamica di bisogni, abilit, credenze e storia individuale. Nella sua ricerca focalizza i comportamenti ed in particolare quelli che esprimono processi di esplorazione e assunzione di impegni per s

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

22

esplorazione impegno

danno luogo a 4 differenti stati di IDENTITA

Identit raggiunta (achievement) Identit moratoria (moratorium) Identit preclusa (foreclosure) Identit diffusa (diffusion)

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

23

LIdentit diffusa (diffusion) rappresenterebbe il Identit livello inferiore e lIdentit raggiunta (achievement) il livello superiore lungo un continuum di sviluppo originariamente ipotizzato. LIdentit moratoria (moratorium) e lIdentit preclusa Identit Identit (foreclosure) rappresenterebbero stati intermedi, seppure non sia chiaro quale dei due possa considerarsi pi avanzato

Corso di psicologia dello sviluppo 2008-09

24

Nella prospettiva culturale si sottolinea che le persone definiscono via via se stesse usando concetti, termini, valori e ideologie fornite dalla loro cultura di appartenenza e dallambiente circostante. Limportanza del mondo sociale e culturale nella costruzione del s stata articolata fin dalle prime indicazioni di
Cooley (1902), Mead (1934), Goffman (1959)

La cultura qui intesa come un set di significati, credenze e pratiche che guidano la formazione e la sopravvivenza delle istituzioni sociali e lo sviluppo dei suoi membri (Triandis, 1996).

modelli culturali del s

componenti fondamentali dei sistemi culturali di significati includono le credenze circa la natura delle persone, ci che viene considerato una persona ideale e quelli che sono gli obiettivi della vita. Tali modelli culturali forniscono orientamenti e motivazioni modelli culturali del s cultural scripts pratiche di allevamento, processi di socializzazione, sistemi di significato

variazioni culturali nella relazione fra s e gli altri

una delle principali differenze culturali riguarda la concezione della persona come indipendente versus interdipendente
CULTURE OCCIDENTALI INDIVIDUALISTE

differenze culturali

Self-construal independente
CULTURE ORIENTALI COLLETTIVLISTE

Self-construal interdependente

La psicologia dello sviluppo fa propria, la prospettiva dei Sistemi dinamici, focalizzando tanto le dimensioni ecologiche quanto quelle processuali dellidentit (Bronfenbrenner, 1979; Van Geert, 1994), e accoglie lipotesi che lidentit sia un processo iterativo di transazioni tra persona e contesto, che si svolge allinterno di un sistema dinamico che riguarda il soggetto umano nel corso della sua intera vita, come segnalato da Erikson (1950).

piano individuale e piano socio-contestuale

agency Identit ipse

communion Identit idem