Sei sulla pagina 1di 15

Detto anche maestro di corte compone musica, addestra e dirige gli strumentisti, insegna musica

Armonia ed eleganza

Franz Joseph Haydn

Franz Joseph Haydn Nato: Rohrau il 31 marzo 1732 Morto: Vienna il 31 maggio 1809 Haydn nato in Austria stato uno dei maggiori compositori e pianisti del periodo classico ed ha passato gran parte della sua vita e della sua attivit musicale alla corte della famiglia Esterhzy, in Austria, dove nominato Maestro di cappella.

Franz Joseph Haydn


Nella produzione di Haydn si possono distinguere cinque gruppi di opere: COMPOSIZIONI VOCALI: sono opere teatrali di vario genere: La cantarina, Lo speziale, Il mondo della luna, 26 messe, ecc SONATE PER PIANOFORTE: sono 52. QUARTETTI: ha l'idea di utilizzare 4 strumenti omogenei per timbro (due violino, una viola, un violoncello: 6 Quartetti Russi op.33, i 6 Quartetti Prussiani, ecc. MUSICA STRUMENTALE VARIA: comprende i divertimenti per orchestra e complessi da camera SINFONIE: Haydn ne ha composte 108, tra il 1759 e il 1795. Le sinfonie dette "Le Parigine" e "Le Londinesi" rivelano la maturit del suo pensiero sinfonico.

Curiosit su Haydn

Fu maestro di Mozart e Beethoven Mor nel 1809, durante l'occupazione di Vienna da parte delle armate napoleoniche. Secondo la tradizione, le sue ultime parole sono state per tranquillizzare i suoi servitori durante il bombardamento su Vienna delle armate francesi. Napoleone mand un picchetto d'onore a presenziare alle esequie.

Wolfang Amadeus Mozart


Nato: Salisburgo (Austria) il 27 gennaio 1756 Morto: Vienna il 5 dicembre 1791 E stato un compositore e pianista, a cui universalmente riconosciuta la creazione di opere musicali di straordinario valore artistico. Mozart tra i pi grandi geni della storia della musica, dotato di raro e precoce talento. Mor a trentacinque anni di et, lasciando pagine indimenticabili di musica classica di ogni genere: Musica sinfonica Musica sacra Musica da camera Opere di vario genere.

Mozart e il classicismo
Mozart il principale esponente del "Classicismo" settecentesco, i cui canoni principali erano l'armonia, l'eleganza, la calma imperturbabile e l'olimpica serenit. Fin da bambino dimostr un talento per la musica: a tre anni batteva i tasti del clavicembalo, a quattro suonava brevi pezzi, a cinque componeva. Svilupp l'orecchio assoluto che permette di riconoscere l'altezza (frequenza) delle note che si ascoltano.

Curiosit su Mozart
Una leggenda racconta che Mozart sarebbe stato avvelenato, per gelosia, dal compositore italiano Antonio Salieri. Questa diceria, priva di fondamento, ha ispirato diversi artisti nel corso dei secoli. Il poeta e scrittore russo Aleksandr Sergeevic Puskin diede credito a queste voci, e nel 1830 scrisse Mozart e Salieri (precedentemente intitolato Invidia), un brevissimo dramma in versi, in cui un Salieri roso dalla gelosia fa commissionare da Mozart un'opera, il Requiem, per poi uccidere l'autore, spacciare il brano per suo, suonarlo al funerale di Mozart e poter sentire: Anche Salieri stato toccato da Dio. Nella Pasqua del 1770 il quattordicenne Mozart ebbe modo di ascoltare l'esecuzione del celebre Miserere di Gregorio Allegri. Questa composizione era propriet esclusiva della Schola Cantorum della Cappella Sistina, dalla quale era custodito gelosamente. L'esecuzione avveniva esclusivamente nel periodo pasquale a luci spente e lo spartito non poteva essere copiato n letto, pena la scomunica. La leggenda dice che il giovane Mozart, dopo averlo ascoltato una sola volta sia stato in grado di trascriverlo, a memoria, nota per nota.

Ludwig van Beethoven


Nato: Bonn il 17 dicembre 1770 Morto: Vienna il 26 marzo 1827 E stato un compositore e pianista tedesco. Fu l'ultimo rappresentante di rilievo del classicismo viennese ed considerato uno dei pi grandi compositori di tutti i tempi. Nonostante i problemi di ipoacusia (sordit) che lo afflissero prima ancora d'aver compiuto i trent'anni, egli continu a comporre, condurre e suonare, anche quando poi divenne completamente sordo. Beethoven ha lasciato una produzione musicale straordinaria per la sua forza espressiva e capace di evocare una gran mutevolezza di emozioni.

Beethoven
Si colloca nella tradizione del Classicismo pur anticipando molti aspetti del futuro Romanticismo. Nel vasto catalogo delle composizioni beethoveniane, grande rilievo hanno la sua produzione cameristica, quella sinfonica e le opere pianistiche. E un ragazzo di undici anni dal talento molto promettente. Suona il pianoforte con molta bravura e forza, legge molto bene a prima vista. Ha prodotto nove sinfonie. La sinfonia n.3 Leroica ispirata a Napoleone Bonaparte.

Curiosit su Beethoven
Ebbe illustri maestri: Haydn e Salieri

Dall'anno 1796 Beethoven cominci ad essere colpito da una sordit che divent totale nel 1820. La causa della sordit di Beethoven rimasta sconosciuta. Chiusosi in isolamento per non rivelare in pubblico questa realt sentita come terribile, si fece una triste reputazione di misantropo, della quale soffr in silenzio fino al termine della sua vita.
Consapevole che quest'infermit avrebbe definitivamente distrutto la sua carriera di pianista, dopo aver meditato per qualche momento il suicidio, si dedic anima e corpo alla composizione. La nota composizione Per Elisa o Per Teresa? E una dedica a Elisa o a Teresa Malfatti?

Salieri Antonio
Nato: 18 agosto 1750 a Legnago (Verona) Morto: 7 maggio 1825 a Vienna in Austria Il maestro di cappella della corte imperiale Florian Leopold Gassmann, convinto del talento del giovane Salieri, lo conduce a Vienna prendendosi cura della sua formazione musicale. Nel 1770 esordisce a Vienna con Le donne letterate, opera buffa. Quattro anni dopo succede a Gassmann nella carica di compositore di corte e direttore dorchestra del Teatro Imperiale. I lavori successivi riscuotono un considerevole successo. Fra i suoi allievi Ludwig van Beethoven, Franz Liszt, Franz Schubert.

Curiosit su Salieri Antonio


La fama di Salieri rimarrebbe probabilmente solo quella di uno dei tanti buoni operisti della sua epoca, se nel 1830 non andasse in scena il dramma di Puskin, intitolato Mozart e Salieri che riprende una delle tante ipotesi (pi o meno fantasiose) che avevano cominciato a circolare a Vienna gi allindomani della morte di Mozart: Wolfgang Amadeus morto avvelenato da Salieri. Nellopera di Puskin, Salieri appare invidioso della miracolosa facilit creativa dellamico-rivale e indispettito della sua immorale leggerezza (mentre lui, Salieri, cos seriamente devoto alla sua missione di artista, non che un mediocre).