Sei sulla pagina 1di 15

Indagine semestrale sullindustria abruzzese I semestre 2011

a cura di Giuseppe DAmico (Confindustria Abruzzo) Luciano Fratocchi (Centro Studi Confindustria Abruzzo ed Universit di LAquila) Massimo Parisse (Universit di LAquila) Confindustria LAquila, 14 Novembre 2011

Avvertenza

I dati alla base dellIndagine semestrale del Centro Studi di


Confindustria Abruzzo sono stati raccolti tra la fine di Giugno e linizio di Settembre 2011

Lo scenario internazionale di riferimento: andamento tendenziale PIL


(con forecast per il 2011)
30,00% 25,00%

Variazione
tendenziale

20,00%

15,00%

10,00%

5,00%

su anno
0,00% -5,00%

precedente
-10,00%

-15,00%

2008Q1 2008Q2 2008Q3 2008Q4 2009Q1 2009Q2 2009Q3 2009Q4 2010Q1 2010Q2 2010Q3 2010Q4 2011Q1 2011Q2 2011F* 2,84% 4,12% 3,03% 1,76% 3,31% 2,84% 0,60% 2,05% 0,69% -2,71% -7,10% -6,89% -5,90% -3,05% -0,22% -3,76% -4,21% -3,45% -1,67% -0,94% -3,47% -4,43% -2,70% -1,71% 2,74% 1,40% 0,51% 4,48% 2,85% 2,10% 4,74% 3,12% 2,52% 4,79% 2,97% 2,35% 5,04% 3,66% 2,74% 3,20% 3,01% 1,82% -8,47% -3,64% 1,80% 1,60% 1,00% 2,60% 0,50%

European Union (27 countries) Euro area (16 countries) Italy United States Japan

-9,21% -11,00% -6,98%

8,59% 11,88% 10,14% 1,75% -10,78% -3,18% 12,02% 16,24% 13,96% 5,27%

-0,74% -1,88% -2,77% 23,72% 17,40% 14,51% 13,66% -8,53% -0,06% 14,48% 24,01% 19,29% 8,37%

* Forecast

Lo scenario internazionale di riferimento: andamento tasso di disoccupazione


11,0

10,0

9,0

8,0

7,0

6,0

5,0

4,0

3,0

2007Q 2007Q 2007Q 2007Q 2008Q 2008Q 2008Q 2008Q 2009Q 2009Q 2009Q 2009Q 2010Q 2010Q 2010Q 2010Q 2011Q 2011Q 2011Q 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 7,6 7,9 6,0 4,5 4,0 7,3 7,7 6,0 4,5 3,7 7,2 7,6 6,2 4,7 3,7 7,0 7,4 6,3 4,8 3,9 6,8 7,4 6,5 5,0 3,9 6,9 7,5 6,9 5,3 3,9 7,1 7,7 6,9 6,0 4,0 7,5 8,2 7,0 6,9 4,1 8,3 9,0 7,3 8,2 4,6 8,9 9,5 7,5 9,3 5,1 9,3 9,8 8,0 9,7 5,4 9,5 10,0 8,3 10,0 5,3 9,7 10,1 8,5 9,7 5,0 9,7 10,2 8,5 9,6 5,1 9,6 10,1 8,3 9,6 5,0 9,6 10,1 8,3 9,6 5,0 9,5 10,0 8,1 8,9 4,7 9,5 9,9 8,0 9,1 4,3 9,6 10,2 8,3 9,1 4,1

European Union (27 countries) Euro area (16 countries) Italy United States Japan

Lo scenario internazionale di riferimento: tasso EURIBOR (1 mese vs 1 anno)


3,0%

2,5%

2,0%

1,5%

1,0%

0,5%

0,0%

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott 2009

Nov Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott 2010

Nov Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov 2011

1 mese 2,57 1,74 1,52 1,11 0,93 0,93 0,74 0,53 0,48 0,44 0,42 0,48 0,45 0,43 0,42 0,40 0,41 0,43 0,51 0,65 0,62 0,70 0,85 0,81 0,77 0,92 0,87 0,98 1,24 1,22 1,33 1,43 1,35 1,36 1,36 1 anno 3,03 2,26 2,03 1,80 1,72 1,63 1,50 1,35 1,30 1,24 1,24 1,24 1,25 1,23 1,22 1,21 1,24 1,26 1,32 1,42 1,41 1,46 1,54 1,53 1,50 1,66 1,77 2,01 2,14 2,14 2,17 2,18 2,09 2,09 2,11

Lo scenario di riferimento: indicatori di sintesi a livello regionale


Indicatore Indice ISTAT clima imprese Indice ISTAT clima consumatori Esportazioni (valore) Quota export nazionale Demografia az. manifatturiere Disoccupazione CIG Ordinaria CIG Straordinaria CIG in deroga Domande brevetti invenzione Tipo di variazione Giugno 2011 vs Dicembre 2010 Giugno 2011 vs Dicembre 2010 I semestre 2011 vs I semestre 2010 I semestre 2011 vs I semestre 2010 I semestre 2011 vs I semestre 2010 II trimestre 2011 vs IV trimestre 2010 Gen-Giu 2011 vs Gen-Giu 2010 Gen-Giu 2011 vs Gen-Giu 2010 Gen-Giu 2011 vs Gen-Giu 2010 Saldo I sem. 2011 vs I sem. 2010 Unit di misura Numero indice base 100 Numero indice base 100 Variazione % Variazione % Num. az. (iscr. - cess.) Variazione % Variazione % Variazione % Variazione % Numero brevetti Variazione 2,10 -2,30 19,76% 0,10% -251 -1,20% -18,50% -32,67% 67,51% -35,11%

Come andata secondo gli imprenditori? I semestre 2011 vs II semestre 2010


Provincia Utilizzo capacit produttiva Fatturato Stabile con tendenza all'aumento Dato contrastato Diminuzione/Aum ento Stabile con tendenza all'aumento Export Stabile con tendenza all'aumento Investimenti Effettuati da meno di un quarto delle aziende Effettuati da meno di un quarto delle aziende Effettuati da meno di un quarto delle aziende Effettuati da meno di un quarto delle aziende Effettuati da meno di un quarto delle aziende

L'Aquila

Stabile

Chieti

Stabile con tendenza alla diminuzione

Stabile

Pescara

Stabile

Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento

Teramo

Stabile con tendenza alla diminuzione

Diminuzione

Abruzzo

Stabile

Dato contrastato Diminuzione/Aum ento

Come andata secondo gli imprenditori? I semestre 2011 vs II semestre 2010


Settore Alimentari e bevande Legno e mobili Metalmeccanico Utilizzo capacit produttiva Stabile Diminuzione Stabile Fatturato Dato equiripartito Stabile/Diminuzione/Au mento Diminuzione Dato equiripartito Stabile/Diminuzione/Au mento Aumento Export Stabile Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Aumento Non rilevante per il settore Stabile Stabile con tendenza alla diminuzione Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Investimenti Effettuati da meno di un quarto delle imprese Non effettuati Non effettuati Effettuati dalla maggioranza delle imprese Non effettuati Non effettuati Effettuati da meno di un quarto delle imprese Effettuati da meno di un quarto delle imprese Non effettuati Effettuati da meno di un quarto delle imprese

Farmaceutico Prefabbricati e prodotti per l'edilizia Carta Cartotecnica Tipografico Chimico Gomma e Plastica Elettronica Tessile Abbigliamento Calzature Pelle Totale complessivo

Aumento Dato contrastato Diminuzione/Aumento Stabile

Diminuzione Stabile

Stabile

Aumento

Stabile Stabile Stabile

Aumento Stabile con tendenza all'aumento Dato contrastato Diminuzione/Aumento

Le aspettative sono state confermate? Previsioni vs Consuntivo I sem. 2011


20,0% 15,0% 10,0% 5,0% 0,0% -5,0% -10,0% -15,0% -20,0% -25,0% -30,0% Produttivit Aumento Diminuzione Stabilit Non risponde -7,8% 10,8% -2,9% 0,0% Livello scorte Prodotti Finiti -3,9% 9,8% -5,9% 0,0% Livello scorte materie prime 5,9% 1,0% -6,9% 0,0%

Fatturato 10,8% 16,7% -27,5% 0,0%

Esportazioni -1,0% 8,8% -9,8% 2,0%

Ordini Italia -2,9% 12,7% -10,8% 1,0%

Ordini estero -2,0% 9,8% -9,8% 2,0%

Come andr secondo gli imprenditori? Le previsioni per il II semestre 2011


Provincia L'Aquila Chieti Pescara Utilizzo capacit produttiva Stabile Stabile Stabile Fatturato Stabile Stabile Export Stabile con tendenza all'aumento

Stabile Dato equiripartito Stabile con tendenza Stabile/Diminuzione/A all'aumento umento

Teramo

Stabile con tendenza Stabile con tendenza Stabile con tendenza all'aumento all'aumento all'aumento Stabile Stabile con tendenza Stabile con tendenza all'aumento all'aumento

Abruzzo

Come andr secondo gli imprenditori? Le previsioni per il II semestre 2011


Settore Alimentari e bevande Utilizzo capacit produttiva Stabile Fatturato Stabile con tendenza all'aumento Diminuzione Export Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Investimenti Non verranno effettuati Non verranno effettuati

Legno e mobili

Diminuzione

Metalmeccanico

Stabile

Stabile con tendenza alla diminuzione

Dato equiripartito Effettuati da meno Stabile/Diminuzione di un'azienda su /Aumento cinque Effettuati dalla maggioranza delle imprese Non verranno effettuati Non verranno effettuati Effettuati da meno di un'azienda su cinque Effettuati da meno di un'azienda su cinque Non verranno effettuati Non verranno effettuati

Farmaceutico

Stabile

Aumento Stabile con tendenza alla diminuzione Stabile

Stabile

Prefabbricati e prodotti per l'edilizia

Stabile

Non rilevante per il settore Stabile Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento

Carta Cartotecnica Tipografico

Stabile Dato equiripartito Stabile/Diminuzione /Aumento Stabile con tendenza all'aumento Stabile

Chimico Gomma e Plastica

Aumento

Elettronica

Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento Stabile con tendenza all'aumento

Tessile Abbigliamento Calzature Pelle

Totale complessivo

Stabile

Come andr secondo gli imprenditori? Il mercato del lavoro nel II sem 2011
100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% No S

Aumento personale 76,5% 23,53%

Riduzione personale 72,5% 27,45%

Ricorso alla cassa int. ordinaria 72,5% 27,45%

Ricorso alla cassa int. straordinaria 92,2% 7,84%

Come andr secondo gli imprenditori? Previsioni di assunzioni nel II sem 2011
100% 90%

80%

70%

60%

50%

40%

30%

20%

10%

0% Alimentari e bevande No S 41,67% 58,33% Legno e mobili 100,00% 0,00% Metalmeccanic Farmaceutico o 83,33% 16,67% 33,33% 66,67%

Prefabbricati e prodotti per l'edilizia 94,12% 5,88%

Carta Cartotecnica Tipografico 85,71% 14,29%

Chimico Gomma e Plastica 70,00% 30,00%

Elettronica 62,50% 37,50%

Tessile Abbigliamento Calzature Pelle 78,57% 21,43%

Come andr secondo gli imprenditori? Previsioni di assunzioni nel II sem 2011
100% 90%

80%

70%

60%

50%

40%

30%

20%

10%

0% S No

AQ 26,09% 73,91%

CH 17,39% 82,61%

PE 14,29% 85,71%

TE 35,71% 64,29%

Gli autori dellIndagine sono grati allIng. Marco Iezzi ed al dott. Andrea Galeota per il supporto fornito nelle fasi di raccolta ed analisi dei dati