Sei sulla pagina 1di 17

MALATTIA

PEPTICA

Prof. Paolo Usai


MALATTIA PEPTICA
DEFINIZIONE

 ULCERA PEPTICA
 Soluzione di continuo della mucosa che
si estende oltre la muscolaris mucosae

 EROSIONE
 Soluzione di continuo che interessa la
muscolaris mucosae, senza
oltrepassarla
MALATTIA PEPTICA
EPIDEMIOLOGIA

 Marcata variabilità geografica

 Fenomeno della “coorte di nascita”

 Incidenza in diminuzione nelle ultime


decadi
MALATTIA PEPTICA
CARATTERISTICHE

MALATTIA CRONICA CON TENDENZA


ALLA CICATRIZZAZIONE SPONTANEA
E ALLA RECIDIVA
MALATTIA PEPTICA
FATTORI COINVOLTI NELLA
PATOGENESI
 SECREZIONE ACIDA E PEPSINA
 ALTERAZIONE INTEGRITA’ MUCOSA
 Muco e bicarbonati
 Flusso sanguigno intramucoso
 Turnover cellulare
 Prostaglandine endogene
 H.Pylori
 Fattori genetici e ambientali (fumo)
MALATTIA PEPTICA
FORME COMUNI E RARE
 FORME COMUNI
 Associata all’H.Pylori
 Da FANS

 FORME RARE
 Ipersecrezione acida
 Infezioni
 Radio e chemioterapia
 Insufficienza vascolare
MALATTIA PEPTICA
H.PYLORI E ULCERA PEPTICA

 Nel 95% delle UD e nell’80% delle


UG vi è infezione da H.Pylori
 Maggiore frequenza UD in pazienti
con infezione da H.Pylori
 Recidiva in pazienti dopo
ERADICAZIONE dell’infezione da
H.Pylori
MALATTIA PEPTICA
H.PYLORI E ULCERA PEPTICA

 Infezione diretta di aree


di metaplasia gastrica
infiammazione
nel duodeno

 Alterazioni della fisiologia


gastrica
MALATTIA PEPTICA
FATTORI CORRELATI NELLA PATOGENESI DELL’ULCERA
DUODENALE

Fattori ambientali / genetici Acido


Ceppi ulcerogeni Fumo
FANS

Gastrite H.Pylori associata


Ulcera duodenale

Gastrina
Infezione duodenale Duodenite H.Pylori

Acido

Metaplasia gastrica
MALATTIA PEPTICA
FANS E ULCERA PEPTICA

 Danno mucoso diretto

 Azione sistemica del farmaco


MALATTIA PEPTICA
SINTOMI
 Dolore epigastrico
 da 1 a 3 ore dopo i pasti
 spesso notturno
 attenuato dal cibo e dagli antiacidi

 Nausea, vomito, altri sintomi


dispeptici
 Nessun sintomo
MALATTIA PEPTICA
DIAGNOSI

 ENDOSCOPIA + BIOPSIE
 Rx tratto digestivo superiore

Scarsa utilità esame obiettivo e


laboratorio
MALATTIA PEPTICA
DIAGNOSI DI INFEZIONE DA H.PYLORI

 METODI INVASIVI (su biopsia)


 Test all’ureasi
 Istologia
 Coltura

 METODI NON INVASIVI


 Sierologia
Urea breath test
MALATTIA PEPTICA
DIAGNOSI DIFFERENZIALE

 Dispepsia non ulcerosa

 Cancro gastrico

 Malattie granulomatose
MALATTIA PEPTICA
COMPLICANZE

 Emorragia

 Perforazione

 Penetrazione

 Stenosi
MALATTIA PEPTICA
TERAPIA MEDICA
SCOPI
 Guarigione ulcera
 Prevenzione recidive/complicanze

 Riduzione o neutralizzazione della


secrezione acida
• Antiacidi (idrossido di magnesio e alluminio)
• Anti H2 (cimetidina, ranitidina, famotidina, nizatidina)
• Inibitori della pompa protonica (omeprazolo,
lansoprazolo)

 Eradicazione H.Pylori:
• Antibiotici in monoterapia scarsa
efficacia/resistenza
• Associazioni : bismuto + metronidazolo + altro
antibiotico (*)
• omeprazolo + 2 antibiotici (**)
MALATTIA PEPTICA
TERAPIA CHIRURGICA

IN CASO DI:
 Emorragia digestiva
 Perforazione
 Ostruzione
 Malignità

DA CONSIDERARE ANCHE:
 Frequenti recidive
 Risposta alla terapia medica