Sei sulla pagina 1di 16

Panel Congiunturale Federchimica

Dicembre 2010

A cura della Direzione Centrale Analisi Economiche Internazionalizzazione


www.federchimica.it/DATIEANALISI.aspx

Chiuso il ciclo industriale, nel 2011 torna a prevalere la domanda finale


PIL e produzione industriale nel Mondo
(indici 2007=100 in volume)
115 110 105 100 95 90 85

+5.0%
PIL industria

Var. %
PIL Industria

2009
-0.6 -6.2

2010
5.2

2011
4.0

9.7

5.0

2007

2008

2009

2010

2011

Fonte: elaborazioni su FMI, CPB

La montagna di debito pubblico: senza precedenti nel Dopoguerra


Stimolo fiscale (punti % di PIL)
3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 0,0 -0,5 -1,0

Area Euro Italia USA

2008

2009

2010

2011

Non singoli Paesi, ma globale Delicata transizione da domanda pubblica a domanda privata
Fonte: elaborazioni su FMI

Tutti a caccia della domanda mondiale: guerra delle valute e rischio protezionismo
Negli USA vittoria dei Repubblicani = fine degli stimoli fiscali Politica monetaria ultra-espansiva $ debole ed export Altri Paesi: perdita di competitivit Svalutazioni da parte di molti Paesi emergenti
200 180 160 140

Nuove misure protezionistiche


(dati trimestrali)

???

Rischio di escalation verso guerra commerciale


Fonte: Global Trade Alert (GTA)

120 100 80 60 40 20 0

2008

2009

2010

2011

Quadro macroeconomico internazionale


(var. % reali, salvo diversa indicazione)

2009
-0.6 -10.7

2010
5.2 12.9 2.8 10.2 5.5 5.5 4.5 3.6 1.7 1.0 7.8 6.4 0.4 1.6 8.5 79

2011
4.0 8.2 2.3 8.5 4.6 4.6 3.8 3.6 1.3 0.8 5.3 4.8 0.7 1.4 9.3 84
Fonte: Prometeia

PIL mondiale Commercio mondiale PIL USA Cina America Latina Medio Oriente Paesi dellAfrica Mediterranea Europa centro-orientale Area Euro Italia PIL Esportazioni Importazioni Spesa delle famiglie Inflazione Tasso di disoccupazione (%)

-2.6 9.1 -2.1 4.1 -2.9 -6.6 -4.0


-5.1 -19.1 -14.6 -1.8 0.8 7.8 62

Prezzo del petrolio (Brent, in $)

Le fragilit europee smorzano il rafforzamento delleuro


Cambio euro / $
1,60 1,55 1,50 1,45 1,40 1,35 1,30 1,25 1,20

Andamento del PIL nellArea Euro


(indici Q1 2007=100)
103 102 101 100 99 98 97 96

2007

2008 2009

2010

2011

95

2007 2008 2009 2010 2011

Paesi pi dinamici (A, B, D, FIN, NL, SK) Area Euro Paesi meno dinamici (GR, IRL, I, E, P, SLO)
Note: valutazione in base alla var. % del PIL nel 2010-2011

Fonte: elaborazioni su Eurostat, Prometeia

La Francia non stata inserita in alcun gruppo a causa della performance intermedia

Terzo trimestre debole per la chimica


Produzione (e domanda) chimica mondiale: var. % 2007-Q3 2010
Chimica per consumi -0.4

Produzione chimica in Europa e USA (indici 2007=100)


105

Chimica per agricoltura Chimica fine e specialit


Fibre chimiche Chimica di base Totale chimica

0.6
6.4 17.3 13.9 9.9

100

UE
95 90

USA

85

80

2007

2008

2009

2010

Fine del ristoccaggio e incertezza Rallentamento dei settori clienti Prezzi elevati

Pausa temporanea e ingresso in fase di crescita pi moderata


Fonte: elaborazioni su Cefic Chemdata, ACC

Nel 2011 evoluzione dei settori industriali meno favorevole alla chimica
(var. % reali)

2009
-1.2 -14.0 -9.2 -13.5 -18.7 -20.0 -22.1 -16.7 -20.4 -25.8 -24.1 -16.7 -14.7 -6.1

2010
1.4 4.7 6.8 6.8 3.0 17.2 6.9 10.0 10.5 8.0 17.0 -0.7 7.0 -3.0

2011
1.0 1.8 2.0 2.0 2.0 4.1 3.7 4.8 4.7 7.5 2.1 1.5 3.2 1.2

Alimentare Sistema moda Carta Gomma, plastica Mat. da costruz. Metallurgia Prod. in metallo Elettronica Elettrotecnica Meccanica Auto Mobili
Manifatturiero Costruzioni

Industria e domanda di chimica in Europa (var. % reali)


8 6 4 2 0 -2 -4 -6 -8 -10 -12 -14 -16

2008

2009

2010

2011

Industria UE

-12.5

4.4

2.7

Industria UE Domanda UE di chimica


Fonte: stime su Eurostat, Cefic

Divario dai livelli pre-crisi pi ampio per lindustria manifatturiera italiana


Produzione manifatturiera in Italia e in Europa
(indici 2007=100)
105

Divario produttivo nel 2011 rispetto al 2007


(var. %)
Previsione 2011

100

Italia

UE

95

90

UE

+3.2% +2.5%

85

80

Italia
-13%

-8%

75

70

2007

2008

2009

2010

2011

Fonte: elaborazioni e stime su Eurostat, Cefic

Nel 2011 proseguir la selezione delle imprese


Quota di imprese industriali italiane con cash flow negativo nel 2009 (%)
Metallurgia Auto e componenti Mobili Sistema moda Meccanica Prod. in metallo Prod. da costruzione Elettronica MANIFATTURIERO Elettrotecnica Elettrodomestici Gomma, plastica, carta Intermedi chimici Farmaceutica Alimentare Detergenti e cosmetici
0 5 10 15 20 25
Fonte: Prometeia Analisi dei settori industriali, Cerved

Fallimenti di imprese
6 5 4 3 2 1

(migliaia, dati destagionalizzati)

2003 04 05 06 07 08 09 10

I prezzi delle materie prime non rientrano dai nuovi picchi


Prezzi della virgin naphta (in ) e degli organici di base
750 700 650 600 550 500 450 400 350 300 250 200 150 100 50

(indice prezzi contratto in , 2000=100)

Capacit produttiva mondiale di etilene (milioni di tonn. annue)


12
190 180 170 160 150 140 130 120 110 100 90 80 70 60

organici di base

10 8 6 4 2 0 -2 -4 -6

(scala dx)

Nuova capacit nominale

virgin naphta
(scala sx)

Chiusure avvenute o previste 2007 2008 2009 2010 2011

2007

2008

2009

2010

In Medio Oriente si produce molto meno della capacit nominale (shortage gas naturale) Ma intanto le chiusure definitive in Europa (e non solo) sottraggono offerta
Fonte: ICIS, APIC

La nuova capacit medio-orientale riguarda solo alcuni prodotti


Nuova capacit in Medio Oriente
Building block 1a fase (2000-2010) Derivati semplici Polietilene MEG Acido acetico VAM VCM PVC Etilacetato

Etilene

2a fase (2009-2012)

Propilene Stirene

Polipropilene Polistirene

Produzione chimica italiana in forte recupero nel 2010, ma ancora lontana da livelli normali
Produzione chimica in Italia
(indice 2007=100)
110 105 100 95 90 85 80 75 70

Divario produttivo nel 2010 rispetto al 2007 (var. %)


-6% Chimica europea

-10% -1% -9% 2007 2008 2009 2010 -16%

Chimica italiana Chim. per consumi

Chim. fine e specialit


Chim. di base e fibre

Note: andamento della produzione chimica in Italia calcolato sulla base di vendite domestiche ed export in volume Fonte: elaborazioni su Eurostat, Cefic Chemdata e stime Federchimica

Export chimico italiano sui livelli pre-crisi


Export totale di chimica
(indici 2007=100, in valore)
120 110

Export extra-UE di chimica


(indici 2007=100, in valore)

Germania

130

Germania UE

120

110

100
100

90
90

80

Italia
2007 2008 2009 2010

80

Italia
2007 2008 2009 2010

70

70

Var. % 2007-2010 dellexport


(acquisita a settembre) Italia -0.8 UE Germania +10.1

Totale Extra-UE
+5.2 +12.5 +21.4

Intra-UE
-14.8 -7.4

Fonte: elaborazioni su Eurostat

Lattivit chimica in Italia


(var. % reali) Domanda interna Importazioni Esportazioni Produzione chimica
Chimica di base e plastiche Fertilizzanti Gas tecnici Fibre chimiche Pitture e adesivi Intermedi di chimica fine e specialit Agrofarmaci Detergenti e prodotti per la casa Cosmetici Prodotti per la salute animale Principi attivi e int. farmaceutici Farmaci di automedicazione
Note: esclusa farmaceutica

2009 -12.3 -15.6 -16.5 -12.0


-17.1 -20.0 -14.0 -30.2 -12.0 -13.5 2.5 -1.2 -2.5 -2.5 1.0 -1.5

2010 6.9 13.5 20.0 8.0


6.2 15.0 7.0 18.0 6.5 9.5 7.4 -0.8 3.1

2011 1.8 2.4 3.5 2.2


2.6 8.0 4.5 2.0 1.5 1.8 2.0 1.3 2.5

3.5 1.5 -1.0

2.0 1.0 -0.2


Fonte: Federchimica

Divergenza nelle performance delle imprese chimiche in Italia


Produzione nel 2011 rispetto al 2007 per tipologia di impresa chimica (var. %)
Impresa chimica Impresa chimica che esporta 20% che esporta 65% del fatturato del fatturato

Imprese che hanno mantenuto ROI > 12% nel 2009


Manifatturiero
Alimentare Farmaceutica Detergenti e cosmetici Intermedi chimici Elettronica Sistema moda Plastica, gomma, carta Elettrodomestici Meccanica Prod. da costruzione Elettrotecnica Mobili Auto e componenti Prodotti in metallo Metallurgia

(% sul totale delle imprese nel settore)

-4.4%

-10.9%

Fonte: Federchimica, Prometeia Analisi dei settori industriali

20

40

60

80